circusF1.com

Smentita Ferrari: la power unit 059/3 non è in sovrappeso

ferrari-059-f1

Durante questo fine settimana avrà luogo il Gran Premio della Malesia, seconda tappa del mondiale 2014 di Formula 1: un appuntamento molto importante in particolar modo per la Ferrari, che vuole scoprire il reale valore della sua F14-T.

Una vettura “misteriosa” che, quasi sicuramente, non ha ancora mostrato parte del suo potenziale, visti i noti problemi alla power unit 059/3 e a freni patiti nel Gran Premio d’Australia.

Ma è proprio il tema della Power Unit 059/3 a mantenere l’attenzione del team e dei tifosi: nei giorni passati si è parlato con insistenza di una power unit Ferrari sovrappeso. In pochi giorni siamo passati a quasi 20kg in più rispetto alla concorrenza (Mercedes e Renault): una cifra spropositata, visto che proprio ad inizio di quest’anno nel paddock girava voce che l’unità 059/3 del team di Maranello fosse addirittura sottopeso.

A smentire qualsiasi dubbio, come riportano da Omnicorse.it, è stata la stessa Ferrari che, tramite i suoi portavoci, ha smentito qualsiasi riguardo ad un sovrappeso dell’unità. Anzi, gli uomini del Cavallino, hanno sottolineato come sia stata la stessa Ferrari ad opporsi all’aumento di 10kg del peso complessivo della vettura (monoposto+liquidi+pilota), proprio per sfruttare la leggerezza della sua power unit.

Dagli stessi uomini in rosso arriva anche un’altra interessante notizia: come ricorderete, non più di due settimane fa si era detto che la squadra di Maranello, per evitare il montare delle polemiche, si sarebbe adeguata adottando l’anello in metallo per la protezione del turbo come gli altri motoristi. Avere questo anello di protezione (che entra in “funzione” per evitare che i detriti vengano sparsi sulla pista in caso di rottura della turbina) comportava un aumento di ben 3kg complessivi, ovvero numerosi decimi di secondo in più come tempo sul giro. La Ferrari, però, era riuscita ad evitare l’uso di questo anello metallico studiando una soluzione diversa ma altrettanto efficace, risparmiandosi il peso dei 3kg aggiuntivi.

Da Maranello, però, hanno smentito categoricamente una possibile “adozione” di questa struttura metallica al fine di evitare problemi con gli altri motoristi, confermando che manterranno la soluzione studiata (e approvata dalla FIA) durante l’inverno.

L'autore
Gianluca D'Alessandro | Giovane appassionato di tecnologia e di sport, in particolare di Formula 1. Cresciuto passando la domenica pomeriggio a guardare Schumi in TV a vincere i mondiali sulla Rossa! | Twitter: @Gianludale27

Leave a Reply

*

*

code