Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Chi cambia ma resta e chi lascia per sempre la F1

Photo: Mark Thompson / Getty Images

Photo: Mark Thompson / Getty Images

Ad Abu Dhabi si corre l’ultimo appuntamento della stagione 2009 di Formula 1.
Molti piloti cambieranno “casacca”: da Raikkonen che lascia la Ferrari, ad Alonso che darà l’addio alla Renault, a Kubica non correrà più con BMW.

Nakajima, Grosjean non saranno invece più in F1, così come la BMW. Vediamo qualche nome, i numeri, proviamo a fare qualche bilancio, ipotizzando nuove opportunità.

Kimi Raikkonen
Ultimo Gran Premio con la Ferrari per il finlandese, campione del mondo 2007. Raikkonen lascia Maranello con un totale di 233 punti in tre stagioni, frutto di 9 vittorie, 5 secondi, 12 terzi posti e molti altri piazzamenti. Bilancio molto positivo, soprattutto considerando il titolo mondiale vinto al primo anno in rosso e il finale di stagione attuale.
In attesa di sapere per quale team correrà il prossimo anno, non possiamo non dire GRAZIE a un campione che ha regalato un alloro alla Scuderia di Maranello.

Fernando Alonso
Era da tempo che se ne parlava e alla fine il matrimonio tra Alonso e la Ferrari si è concretizzato. Dopo la pessima esperienza in McLaren (2007) e il ritorno in Renault (2008 e 2009), lo spagnolo due volte campione del mondo saluta il team francese per chiudere la carriera a Maranello. E lui, così come i suoi tifosi, si augura che ci siano anni ricchi di tante vittorie.

Robert Kubica
Il polacco saluta la BMW, team che lo ha fatto esordire in F1 e che gli ha permesso di combattere per il titolo mondiale piloti nel 2008. Quest’anno solo poche soddisfazioni per Kubica che dall’anno prossimo sarà in Renault. Per puntare al titolo? Lui dice di sì; il talento non manca, vedremo se la monoposto sarà però all’altezza.

BMW
Non sarà più al via della stagione 2010. Qualche mese fa e un po’ a sorpresa, la BMW aveva annunciato la decisione di abbandonare la F1. Quel che rimane dell’ex-team (BMW)-Sauber ha chiesto di poter essere iscri tto al campionato 2010 ma non è ancora sicuro di potersi schierare. Sarebbe il 14esimo team, a meno di rinunce da parte di qualche new entry.

Giancarlo Fisichella
Nel 2009 ha avuto l’occasione della vita: correre per la Ferrari in Formula 1. E, a meno di exploit ad Abu Dhabi, non l’ha sfruttata per niente. Così si ritroverà nel 2010 con un contratto da collaudatore/terza guida della Scuderia di Maranello e non lo vedremo più al via dei Gp. A dire il vero, il contratto stipulato con la Ferrari, permetterebbe al pilota romano di correre per altri team nel 2010 ma ci chiediamo chi potrebbe affidare un volante a Fisichella dopo il pessimo finale di stagione attuale.

Romain Grosjean
Era indicato come il protagonista della Gp2 ma difficilmente avrebbe vinto il titolo anche se avesse portato a termine la stagione. Pilota “caro” a Flavio Briatore, con tutta probabilità non sarà al via il prossimo anno. La sua esperienza in F1 è stata quindi un toccata e fuga. In Renault, al fianco di Kubica, il team vorrebbe un pilota esperto e il francese non è tale. Lo dimenticheremo in fretta.

Timo Glock
Lo vedremo al via il prossimo anno? Sicuramente non sarà in Toyota che, non soltanto non gli ha rinnovato il contratto ma gli ha preferito il giapponesino Kobayashi in queste ultime gare del 2009. In Brasile per causa di forza maggiore, ad Abu Dhabi sembrerebbe più per una volontà del team di schierare il vincitore della Gp2 Asia (Kobayashi appunto). Molti team esordienti sono alla ricerca di piloti esperti: Glock lo è ed è anche abbastanza veloce ed affidabile.

Kazuki Nakajima
La sua permanenza in Williams era vincolata al contratto del team inglese con il la casa giapponese (Toyota) che forniva i motori. Terminata la fornitura – nel 2010 Williams avrà motori Cosworth – termina anche l’esperienza di Nakajima in F1. Bye, bye.

Nelson Piquet Jr
Non ha concluso la stagione, appiedato da Briatore. Dopo il crash-gate che ha fatto scoppiare poi con le sue dichiarazioni, ci auguriamo comunque di non rivederlo più in Formula 1. Il mondo però e quello del Circus in particolare è molto bizzarro per cui qualcuno potrebbe anche pensare di ingaggiare il brasiliano. A nostro avviso non ha dimostrato di meritare un volante nella massima serie ma… vedremo!

Ci siamo dimenticati di qualcuno?

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , , , , ,

4 Commenti

  1. Forse qualcuno degli “esclusi” potrebbe ricomparire il prossimo anno in qualcuno dei team new-entry…
    …forse potremmo non rivedere Kimi se non riceverà un’offerta da un team in grado di dargli una macchina che possa competere per il campionato…
    …io spero che nel 2010 Mercedes entri con capitale proprio in BrawnGP, che Ross faccia una buona monoposto e che ingaggino Kimi, che Kimi vinca il modiale dando un sonoro schiaffo morale a Montezemolo e Domenicali…
    …poi, dopo il riscatto morale di Kimi e dopo il bel bagno di umiltà del 2010, che nel 2011 la Ferrari torni a vincere e ricominci un ciclo vincente con Alonso…

  2. Io spero che la McLaren assuma accanto ad Hamilton un pilota esperto e abbastanza sveglio da almeno prendere punti e permettere la Team di puntare sia al titolo piloti che costruttori, fossin wismarth, non avrei fatto fuggire (Glock, Piquet Jr.,ovvero Sutil), almomento che le trattative con kimi non sembrano dare buoni risultati e Rosberg sembra sulla strada per Brawn…

  3. ma con quale coraggio annoveri Piquet jr fra i piloti da non lasciarsi sfuggire? se n’è andato in giro ballando il valzer come un viennese del secolo scorso dal primo gran premio disputato all’ultimo!
    da cancellare.

  4. Ultimissima: anche Rosberg è fra quelli che “cambiano ma restano”: in conferenza stampa ad Abu Dhabi ha appena confermato che l’anno prossimo non sarà più alla Williams.