Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

F1 2011: cambia tutto e non cambia niente!

Pirelli - foto: 422race.com

Pirelli - foto: 422race.com

Il Consiglio Mondiale della FIA, riunitosi oggi a Parigi, ha deliberato una serie di cambiamenti.

Alcuni saranno operativi a partire dalla prossima gara a Valencia, mentre la maggior parte riguardano i prossimi Campionati Mondiale di Formula 1.

E’ arrivata la conferma per la Pirelli, sono arrivati i chiarimenti sugli episodi dei Gp di Monaco (sorpasso di Schumi in regime di Safety Car) e Canada (Hamilton in qualifica). Inoltre il prossimo anno vedremo ali mobili con un meccanismo però molto complicato. Sarà vietato l’F-Duct (forse!) e sarà reintrodotto il limite del 107%.

Qui di seguito il dettaglio di tutte le modifiche al regolamento volute dal Presidente, Mr Jean Todt!

Pneumatici
Pirelli è stato ufficializzato come fornitore di pneumatici per i prossimi tre anni. Il fornitore dovrà però sottostare alle indicazioni della FIA in materia di regolamento tecnico. Questo implica che, con tutta probabilità, le specifiche per le coperture resteranno invariate.

Safety Car
Con effetto immediato, viene chiaramente indicato che nessuna vettura potrà superarne un’altra nel caso in cui il rientro della Safety Car sia effettuato all’ultimo giro di un Gp. I concorrenti saranno tenuti quindi a tagliare il traguardo rispettando le posizioni. Questo eviterà episodi simili a quelli che hanno visto coinvolti Schumi e Alonso a Monte Carlo.

Sicurezza
Con effetto immediato, sarà stabilito un tempo massimo di rientro in pit lane dopo le qualifiche. Inoltre la monoposto dovrà arrivare ai box, spinta dal proprio propulsore! Questo dovrebbe evitare il ripetersi di episodi simili a quelli che hanno visto protagonista Lewis Hamilton in Canada.

Griglia
Dal 2011 sarà reintrodotta la regola del 107%. I piloti che, durante le qualifiche del sabato, faranno registrare un tempo superiore al 7% rispetto al primo tempo fatto registrare nella prima parte di qualifiche (Q1), non potranno prendere parte alla gara.

Ali mobili
Dal 2011 sarà permesso regolare l’ala posteriore, con l’intento di facilitare i sorpassi. L’ala mobile sarà abilitata però solo nel mmento in cui il distacco dal pilota che precede sia inferiore al secondo. Bandito il dispositivo anche nei primi due giri della gara! Il sistema sarà disabilitato non appena il pilota faccia pressione sui freni

F-Duct
Dal 2011 sarà bandito l’F-Duct o almeno qualsiasi dispositivo che richieda un intervento attivo del pilota e che alteri le caratteristiche aerodinamiche della monoposto.

Peso
Dal 2011 il peso minimo delle vetture dovrà essere non inferiore a 640kg, per tutta la durata dell’evento.
_

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

12 Commenti

  1. ma scusate forse la domanda stupida kon la regola del 107% i team kome lotus,virgin e Hrt non prenderanno parte a quasi nessua gara l’anno prossimo??!!?!?!?!

  2. penso che lotus, virgin e Hrt faranno una macchina migliore per l’anno prossimo, avendo già fatto un anno di rodaggio

  3. Le ali mobili mi ricordano qualcosa……. ma non mi sembra che sia un’automobile.

  4. … ma fatemi capire voi che ve ne intendete di piu forse… ma quindi l’F-duct è proibito perchè richiede l’intervento del pilota… ma grazie a questa storia delle ali mobili volendo lo si potrà comunque azionare elettronicamente? (forse non ho capito nulla.. scusate l’ignoranza)

  5. @ Donato
    a fare bene i conti risulta che i nuovi team sono perfettamente dentro il 107% già adesso. La storia che le nuove squadre sono troppo lente (e di consguenza fallirebbero la qualifica) non ha granché di fondamento. Speriamo se ne convinca anche Montezemolo che continua a sparare a zero.

    @ fabio
    il sistema f-duct è bandito perché richiede che il pilota modifichi l’aerodinamica con la mano, col braccio, col ginocchio, col piede… tappando le opportune feritorie; le ali mobili invece saranno controllate direttamente dal volante. Questa è la differenza, e non è una differenza da poco.

  6. Sto pian piano capendo come si sta riuscendo a far morire la Formula uno , complimenti alle menti fine della FIA, pensavo che al peggio ci fosse un limite, ma mi sbagliavo purtroppo….

    • già ….. al peggio non ci sono limiti … solo al buon senso in Formula 1 !!!
      e cmq ancora una volta Lewis non paga per il vizietto che hanno di uscire dalle righe …. il comportamento di shumi giustamente è stato ratificato come scorretto senza ombra di dubbio e da ora è più chiaro (lui ha subito la penalizzazione ) Lewis per l’ennesima volta trae beneficio e vantagio dalla formula ” non si può (ma si sapeva già perchè perfino quei cotti dei commentatori della Rai avevano sollevato il problema della regolaità dell’escamotage ) ma scriviamolo meglio per questa volta passi ” e che c…. !!!!!!!!!! come pilota e persona sta crescendo molto ma se ogni tanto non gli si fa pagare lo scotto delle cosidette furbizie NON GLI SI FA CERTO DEL BENE !!
      scusate lo sfogo, chi legge da molto sa che non l’ho mai sopportato un gran chè ( del resto anche Shumi dei tempi d’oro in Rosso mi stava sulle scatole come personcina), ma quel che è giusto è giusto ….. è molto bravo e stava migliorando anche sotto altri punti di vista …. ma questo buonismo ad personam lo fossilizza nell’idea che la “furbata” conviene provarla tanto tutt’alpiù lo vietano la prossima volta e io intanto ci guadagno……… e tutti gli altri a fare la figura dei fessacchiotti……… bel discorso! bel discorso davvero!!

      • Ci terrei ad una risposta a questa domanda da parte dei ferraristi.. una risposta onesta… non pagliaccia e di parte…

        Quante scorrettezze ha veramente fatto Hamilton dall’inizio del campionato 2010?

        No perchè qui sembra che hamilton sia bravo solo nelle furbate… e secondo me di furbate ne ha fatte 2 di cui solo una influente col discorso gara, anche se tutte e due andavano punite:

        1.- La storia dello zig-zag su petrov in cui meritava un drive through; anche se poi è stata una manovra ininfluente sul corso della gara in quanto ha poco influito come manovra e in quanto sia al limite della sicurezza non ha portato danni

        2.- Il finire le qualifiche senza carburante, indice di grosso valore che meritava 10 posizioni in meno sulla griglia.

        ecco.. 2 furbate… non 2000… anche massa ha toccato la linea dei box a montecarlo… e li un drive through gli sarebbe costato molto di piu che su altre piste… errore con precedenti molto piu decisivi (schumacher, ecc, ecc)

        Infine: Hamilton è lo spirito della formula 1 incarnato a persona… è l’unico pilota che ci mette veramente i coglioni in tutte le sue gare macchina o non macchina… Hamilton è lo spettacolo della formula 1 del 2010 e per tutti questi meriti io penso sia lecito in un mondo come questo che gli vengano concesse delle piccole sbavature… anche se ripeto io nel rispetto delle regole le punizioni gliele avrei date… insomma solo cerco una spiegazione a questo…

        Capisco sia un discorso antisportivo alla Ecclestone.. ma non si puo pensare sempre alle rose e fiori in una formula 1 morente e priva di spettacolo in cui si guardano i gp sperando solo in qualche incidente… quella di quest’anno è una formula 1 secondo me migliore!

      • Sai Max sono daccordo con te tranne quando dici che lo zig zag era poco influente, a quel punto della corsa Lewis era più lento del pilota che lo seguiva, e di molto, se non avesse effettuato quella manovra avrebbe perso la posizione e non credo che la sua corsa sarebbe stata la stessa dopo.
        Il fatto di cambiare più volte la traiettoria non è vietato per regioni di sicurezza, ma per consentire ad un pilota più veloce di poterti superare, se tutti facessero i propri porci comodi, non esisterebbero le favolose rimonte da ultimo a secondo di Hamilton. Sbaglio??

      • su hamilton ci sarebbe da aggiungere anche quando si è fatto letteralmente rimettere in strada dai commissari , posso passare il sorpasso alla saefty car xche forse l’ha sorpassata prma che la stessa oltrepassasse la linea bianca (gli do il beneficio del dubbiosolo xche più che altro li il problema è legato ai regolamenti troppo faraginosi in materia: per me la saefty car dovrebbe essere sostituita con un concetto: si espongono i cartelli, segnalatori e quant’altro e tutti nel giro di 300 metri devono inserire il limitatore fino a che non si passa sul traguardo: con due vantaggi: si mantengono maggiormente i distacchi e non si fa casino.). francamente sono molto convinto che più che aggiungere millemila limiti e restrizioni nel regolamento con l’intento di migliorare lo spettacolo sarebbe più produttivo ridururre al minimo le regole tecnice : cilindrata, peso larghezza e lunghezza , poi essere chiari sui requisiti per soddisfare i vari crash test; per il resto libertà assoluta, in questo modo ogni team potrebbe sviluppare soluzioni realmente diverse per cui sarebbe anche difficile studiare come fanno ora le soluzioni che a parità di vantaggi per la macchina davanti danno il massimo dello svantaggio a chi segue…
        non si crea dello spettacolo limiti sull’utilizzo di soluzioni come kers si ma limitato a 86 cavalli per 6 secondi al giro.. ala mobile si ma solo se sei dietro e solo se sei a meno di un secondo… e che cavolo… allora prevediamo pure le scorciatoie sui circuiti da poter percorrere se fai una derapata da 100 m ma solo se sei dietro ad una macchina, se sei davanti la derapata deve essere 120m e in tal manovra devi farti sorpassare…
        se la formula 1 vuole rimanere tale deve essere la massima espressione delle possibilità che un mezzo con alcune semplici caratteristiche capibili dai milioni di appasionati può fare, contutte queste regole basta cambiare un bullone fuori dal regolamento per avere enormi vantaggi, e aver cambiato un bullone non è una modifica che stravolge il mezzo da cui si è partite…

  7. non sbagli e io ho detto che Ham è un gran pilota anche se mi sta sulle scatole, lo vedremo fare grandi cose in futuro … non sono così di parte da non vedere l’evidenza !!!!

  8. beh allora siete solo troppo contro… perchè siamo 2 a 1 come concessioni… non mi sembra il caso di giustificare cosi le prodezze di hamilton…. se invece contiamo gli errori in gara direi che siamo parecchio indietro come McLaren rispetto alla Ferrari.. non sarà che sia per quel motivo che siete indietro? è inutile che vi aggrappate ad hamilton… gli errori veri gli ha fatti alonso.. e molti di piu di 2… la ferrari potrebbe essere molto piu su e non sono di certo stati gli zig zag o un giro che era comunque sotto di 3 decimi (troppi per il gap che da da solo il carburante) da vettel a far cambiare le sorti della scuderia rossa… quindi rincuoratevi, tifate alonso sperando che non vada avanti con gli errori e non rompete con ste storie di hamilton che trae beneficio dalle grazie della formula 1….