Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

La Formula 1 guarda alla Green Economy

FOTA

FOTA

La FOTA, associazione di tutte le scuderie di Formula 1, ha annunciato ieri in un comunicato che la Formula 1 ha inaugurato un ampio programma per la riduzione delle emissioni di CO2.

“La Formula 1 – si legge nella nota diffusa dalla FOTA – è e resta il più importante sport automobilistico a livello mondiale. Le automobili di Formula 1 hanno tradizionalmente rappresentato un’efficace e rilevante piattaforma per lo sviluppo di nuove tecnologie, e continueranno a svolgere questa fondamentale funzione. Infatti, molte di queste nuove tecnologie sono state poi introdotte sulle vetture da strada prodotte dalle principali case automobilistiche”.

“Sovralimentazione (turbo), controllo iniezione benzina, valvole a fasatura variabile e sistemi per il recupero dell’energia cinetica [KERS] sono tutte tecnologie sviluppate all’interno della Formula 1, ed è intenzione della FOTA, in collaborazione con la FIA continuare a sviluppare tecnologie pioneristiche che siano in grado di affrontare le sfide poste alla società contemporanea e nel futuro. L’obiettivo è di poterle applicare a prodotti che siano in grado di dare un beneficio al mondo intero nel medio e lungo termine”.

“La Formula 1 moderna è e sarà sempre concentrata sull’efficienza e, mentre le monoposto devono continuare ad essere molto veloci ed eccitanti, è anche necessario e desiderabile che i loro motori continuino ad essere il più efficiente possibile. È con questi obiettivi in mente che, lavorando in stretta collaborazione con la FIA, la FOTA si è impegnata affinché le nuove regole per le motorizzazioni e altre componenti tecnologiche che saranno richieste a tutti i concorrenti in Formula 1 a partire dal 2013 siano mirate a favorire l’efficienza energetica. Allo stesso tempo, la revisione delle regole sportive sarà un’ulteriore incentivo per assicurare un beneficio competitivo derivante dall’ulteriore riduzione dei consumi di carburante”.

Il commento di Martin Whitmarsh, Presidente della FOTA e Team Principal McLaren-Mercedes:”Siamo in grado di anticipare che la Formula 1 nel 2012 ridurrà del 12,4% le emissioni totali rispetto ai livelli del 2009. A ciò si aggiunge l’impegno della FIA e della FOTA che stanno già lavorando insieme per assicurare che i nuovi regolamenti tecnici del 2013 della Formula 1 siano in grado di offrire una piattaforma per il continuo sviluppo di tecnologie mirate all’efficienza energetica ed alla riduzione dei consumi di carburante”.

A dire il vero, qualche anno fa, la Honda aveva provato a lanciare una livrea “green” della propria monoposto, rinunciando anche agli sponsor. L’iniziativa non portò però molti ritorni in quanto il costruttore giapponese di lì a poco annunciò l’addio alla Formula 1.

Vedremo invece questa iniziativa se sarà più concreta e non sia la solità mossa mediatica per avvicinare la Formula 1 alla crescente tendenza al Green dell’economia mondiale.
_

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

13 Commenti

  1. secondo me il primo step dovrebbe essere:

    RIDUZIONE DELLA EMISSIONE DI BROGLI

  2. Tanti bei discorsi e poi spendono soldi a palate per l’F-DUCT e il diffusore triplano-esagonale…..
    Presto tutto ciò sarà disponibile anche sulla macchina che ho già ordinato al concessionario, lievemente in ritardo ma mi ha garantito personalmente Whitmarsh che mi arriverà.
    Poi mi ha spiegato che per adesso è importante spendere soldi per garantire un BEL mondiale SERENO alla MCLAREN & C , in quanto GLI PIACE VINCERE FACILE!!!!!!!!!!! e della GREEN ECONOMY CHISSENEFREGA!!!!!!

    • Credo ben… ne avete ladrati 5 con shumacher… che non ne possiamo rubare uno???

      • si mostrami un fatto che ti ha fatto pensare che noi gli abbiamo ladrati dai mostramelo sono curioso

      • NE AVETE RUBATI DUE, colti anche in FRAGRANZA DI REATO, basta ritornare alle gare di JARAMA 1976 e a SPA 1998. In CONCLUSIONE DUE BEI MONDIALI RUBATI E A CHI? Alla FERRARI, il primo (in tribunale) mentre Lauda era in ospedale tra la vita e la morte ( Doppia Vergogna ) il secondo a SPA grazie al KILLER Coulthardt, quando avevate una macchina da 1 secondo e mezzo SUPERIORE e sareste riusciti a perderlo. Per vincere sono disposti a tutto alla Mclaren, anche a comprare qualche tecnico alla RED BULL per sabotare la macchina. Vedi l’affare STEPNEY……..
        Questi sono FATTI , non pensieri campati in ARIA….. E’ SOLO LA REALTA PURA E VERA.!!!!!

  3. le proposte sono buone, perchè come fu per il kers, anche qui basta imporre il regolamento affinchè i team sviluppino le nuove componenti o nuovi sistemi,

    il kers ad esempio, oltre alla filosofia ferrari (o meglio magneti marelli a qnt ricordo) e mcladren, anche la williams aveva fatto un kers che utilizzava un volano, molto diverso dagli altri, ma mai portato in pista e ufficialmente abbandonato, nonostante pronto..

    quindi basta imporre alle scuderie di fare X cose e loro le fanno :D altrimenti non partecipano al campionato

    cmq dal 2013 sentivo in un programma di f1, la possibilità che verranno rivoluzionate le sospensione, sarà adottato qualcosa di molto simile a qll che si usa su auto normali, proprio per favorire un evoluzione (dato che le scuderie investono milioni) di qll che usiamo noi ogni giorno

    :@ max steel, se non fosse stato per la coppietta ecclestone&mosley, altri due ne avremmo ladrati altri 2 (qll di alonso per intenderci) :D :D:D:D

    FORZA FERRARI

  4. Mi sono sempre chiesto quanto sia inquinante o quanta CO2 viene immessa nell’atmosfera per illuminare il GP di Singapore svolto in notturna,ma La Formula 1 guarda alla Green Economy.

    • Guardi all’illuminazione di un Gran Premio? Allora tutte le partite di calcio in notturna????? Solo nel campionato italiano (mi limito a considerare la Seria A) + COPPE si gioca il sabato sera, la domenica sera, il martedì di coppa, il mercoledi di coppa, il giovedi di coppa… e si ricomincia……….

      Gianluca

      • Aggiungo: per il campionato mondiale di calcio: per 1 mese, tutti i giorni partite giocate di sera alle 20.30…

      • La mia era una provocazione ma cercate di capire quanto l’argomento sia ipocrita,se le F1 inquinano un pocino non credo che cambierà il clima del pianeta ma risparmiare energia per agevolare gli ascolti di una parte del pianeta mi sembra eccessivo la stessa cosa vale per il calcio.
        Se poi si facessero vetture che con minor carico aerodinamico e quindi minor resistenza all’avanzamento ci guadagnerebbe lo spettacolo e l’ecologia, ma non mi sembra che l’idea sia questa credo invece che i costruttori di motori si dovranno accollare il costo dello sviluppo di motori con minore emissione di CO2 la quale date le caratteristiche intrinseche dei motori di F1 non potranno mai essere travasate in quelli di serie.

      • La mia era una provocazione ma cercate di capire quanto l’argomento sia ipocrita,se le F1 inquinano un pocino non credo che cambierà il clima del pianeta ma sprecara energia per agevolare gli ascolti di una parte del pianeta mi sembra eccessivo la stessa cosa vale per il calcio.
        Se poi si facessero vetture che con minor carico aerodinamico e quindi minor resistenza all’avanzamento ci guadagnerebbe lo spettacolo e l’ecologia, ma non mi sembra che l’idea sia questa credo invece che i costruttori di motori si dovranno accollare il costo dello sviluppo di motori con minore emissione di CO2 la quale date le caratteristiche intrinseche dei motori di F1 non potranno mai essere travasate in quelli di serie.

  5. Non saprei se rallegrarmi o preoccuparmi. Conoscendoli però propendo per la seconda ipotesi :D

    • come non quotarti… :)