Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Webber non ha nulla da perdere. Vettel invece sì!

vettel

La Red Bull ha fatto una scelta per il mondiale piloti: puntare tutto su Sebastian Vettel. Lo avevamo detto in tempi non sospetti, lo abbiamo ribadito dopo l’incidente tra lo stesso Vettel e Webber in Turchia e lo riaffermiamo oggi dopo che non pochi episodi ci hanno dato ragione.

Dopo tutto a Chris Horner e compagnia, il tedesco non aveva dato altra scelta: o lo status di prima guida oppure Vettel era pronto a lasciare il team.
E così sia, per la felicità di quel Marko che tanti dollaroni ha speso per il suo assurdo progetto giovani piloti Red Bull.

A Silverstone poi si è palesato un atteggiamento del team tale da riservare il materiale e le “strategie” migliori a Vettel o se vogliamo essere politicamente scorretti atta a favorire in maniera palese Vettel rispetto al compagno Webber. Il fatto più evidente è stato la sostituzione dell’ala anteriore danneggiata dal tedesco con quella montata sulla vettura dell’australiano, il quale ha dovuto poi disputare qualifiche e gara con una “vecchia” ala.

Questo però non ha impedito a Webber di conquistare il sabato la seconda posizione in griglia e la domenica la vittoria in gara. “Non male per un numero due”, parafrasando le parole di domenica scorsa dello stesso Webber.

L’australiano, con i 25 punti di Silverstone ha sopravanzato nuovamente in classifica il compagno tedesco che ora sente la pressione di dover vincere, non solo contro i suoi avversari veri (Hamilton, Button e Alonso) ma anche contro quel compagno di squadra che, seppur penalizzato dal team, riesce sempre a metterlo in crisi.

Già perchè di crisi si tratta: psicologica o meno ma per noi Vettel è in profonda crisi. I suoi nervi hanno dimostato di non saper reggere molto bene la pressione, soprattutto quella del suo “anziano” compagno di colori. Vettel sente anche la pressione del pilota che già lo scorso anno ha gettato al vento un’occasione d’oro per vincere il titolo piloti. Se dovesse perderlo anche quest’anno la carriera del tedesco sarebbe compromessa. E lo sarebbe in maniera definitiva se a vincerlo fosse il compagno Webber.
.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , ,

12 Commenti

  1. Webber sostiene che gli sarebbe stato garantito che d’ora innanzi il materiale di prima scelta sarà affidato a chi ha più punti…… non so se mi fiderei.

  2. Stavolta non sono molto d’accordo… che Vettel senta la pressione è indubbio, ma che la carriera ne risulterebbe addirittura “compromessa” mi pare eccessivo, è ancora molto giovane, ne ha di tempo per dimostrare il suo valore…

  3. Su ! Cu ! Ni!

  4. infatti.. aveva guadagnato troppi punti simpatia questo Vettel gli anni precedenti.. ora sembra un bambino col broncio che tiene il muso al compagno perchè ha piu punti nonostante non sia coccolato dal team… la realtà sembra che senta proprio tanto la pressione di tutto… e, invece che andare avanti come farebbe chiunque, fa i capricci… sta perdendo molti punti simpatia… quasi tutti quelli guadagnati in precedenza… sei forte ok… ma cavoli… a me piacerebbe vedere Sutil al posto di Vettel addirittura! Una coppia inaspettata come Sutil-Webber potrebbe esser a parer mio una magnifica soluzione!

  5. Addirittura carriera compromessa! A 24 anni? Mamma mia! E Mansel che doveva dire? e Button? Non so chi abbia scritto quest’articolo, ma sicuramente dovrebbe pensarci un pò su prima di scrivere simili castronerie. Anche perchè sembra che in realtà Webber avesse alcuni aggiornamenti che Vettel non aveva. Infatti a causa della distruzione del vecchio telaio (di cui solo lui ha colpa) gli hanno dato il telaio che un pò più di un mese fa fa aveva scartato Vettel (perchè lesionato). Questo tanto vituperato telaio che ha fatto storcere il naso a molti prima del gp non solo è stato riparato (non si manda qualcuno in pisto con una macchina rotta) ma è stato anche aggiornato: PARE MONTASSE UN NUOVO DIFFUSORE CHE VETTEL NON AVEVA E CHE FOSSE STATO ALLEGGERITO DI 2 KG IN MODO DA POTER DISTRIBUIRE MEGLIO LA ZAVORRA. E poi lui stesso, prima che vettel rompesse l’ala, aveva affermato che quella nuova non dava così tanti vantaggi (e daltronde si sa che a meno che uno non abbia una ala davvero poco evoluta gli aggiornamenti su questo componente non arrivano a dare neanche 1 decimo a giro). E poi va facendo la vittima dopo aver pure vinto il gp con gente come chi ha scritto quest’articolo che gli dà ragione e dà per finito il compagno di squadra.

    • si si! è troppo un bambino… spero arrivi ancora un paio di volte dietro a webber cosi vedremo una bella rissa fra i due… proprio come succedeva all’asilo… cose da non perdere per lo spettacolo queste…

      comunque la carriera continuerebbe su altri binari… ma magari prenderebbe la giusta strizzata di balle per fargli capire che il mondo non è stato costruito per lui solo… non è lui la star e tutti gli altri gli devono leccare il fondoschiena per avere qualcosa… sembra proprio un bambino viziato.. manca solo che si giri, incroci le braccia e col broncio e la lacrimuccia agli occhi dica: “io non corro se corre quello la!”

      • Già… gli unici piloti seri sono quelli della MacLaren! Gli altri lo sono solo a piacimento o se guidano vetture non competitive. A proposito di bambini, a me pare che quello che va fa a fare le sgommate in giro sia un altro ma può darsi che mi sbagli e poi con la nuova politica di risparmio non può permettersi di farlo in pista perchè le gomme bridgeston costano.

      • ah ah ah.. hamilton è un bullo! ah ah ah.. dai chi non ha mai fatto due sgommate in piazza? lui non puo esimersi dal fare il bulletto.. l’han beccato e allora ci ha fatto una grande figura di merda… ah ah ah…

        per il resto di sicuro è la coppia piu azzeccata secondo me…anche rosberg schumacher mi sembrava buona.. ma schumacher alla fine corre per puro divertimento allora non li si puo metter a confronto…

        ed è orribile sentir dire Vettel che fa il bambino dicendo.. o io sono il primo pilota o vado via…. ma chi sei? chiunque con una red bull farebbe pole… io prenderei sutil al posto suo…. lo ribadisco! anche perchè venendo dal “basso” sicuramente non farebbe scenate del genere.. e anche dovesse fare da seconda guida non darebbe mai problemi…

      • vettel deve ancora capire che il ruolo di prima guida se lo deve conquistare in pista, non a parole…

  6. @ max
    lo so bene che ti piacerebbe se litigassero, il problema commissari lo avete gia risolto, ora per avere via libera sperate che caccino vettel, eheheh è bello vincere facile.

  7. ah ah ah… con tutte le risposte che mi aspettavo non me ne aspettavo una cosi… ah ah ah… mamma mia se vi rode.. ah ah ah…

    • max stell…sei anche tu un uomo di mcloten! complimenti…
      Comunque ritorniamo seri..
      Vettel deve fare ancora più esperienza, spero veramente che Webber insegni qualcosa ad un grande talento come Sebastian, sicuramente imparerà con il tempo a non pretendere cose impossibili.
      Se fossi io in questo caso il team manager, avrei messo in discussione la guida di Vettel per farlo tornare con i piedini sulla terra…
      RAGAZZO MIO GUADAGNATI IL PANE E NON ROMPERE I C******I COME UNO SCOLARETTO DELLE ELEMENTARI! RIDICOLO!