Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

F1 2010: 5 piloti per un mondiale. Chi vincerà?


RB

La stagione 2010 di Formula 1 sarà ricordata per il grande equilibrio nella classifica mondiale piloti. Dopo dodici dei diciannove Gran Premi in calendario, cinque piloti di tre scuderie diverse sono in piena lotta per il titolo. Webber, Hamilton, Vettel, Button e Alonso sono racchiusi in soli 20 punti, un niente considerando i nuovi punteggi che assegnano 25 punti per la vittoria.

Chi la spunterà al termine della stagione? Con sette gare ancora da disputare il mondiale piloti non ha ancora un leader vero. Webber e Vettel dispongono della miglior monoposto ma questo non è fin qui bastato loro per prendere il largo in classifica. Hamilton e Button hanno saputo cogliere importanti vittorie nei momenti “critici” degli avversari. Alonso, vincitore all’esordio ha riportato la Ferrari sui gradini più alti del podio negli ultimi due Gp, ridando morale e fiducia alla Scuderia e ai tifosi.

Ma la domanda resta sempre la stessa: chi si laurerà campione del mondo 2010? I PRO e CONTRO dei cinque piloti in lotta per la vittoria finale.

MARK WEBBER (RED BULL-RENAULT) – PUNTI 161
PRO
– Quattro vittorie quest’anno, due delle quali nelle ultime tre gare; nessuno ha fatto meglio di lui. Guida la classifica mondiale ed è andato sempre a punti ad eccezione del Gp d’Europa a Valencia dove si è reso protagonista di uno spettacolare incidente con la Lotus di Kovalainen. E’ maturo, veloce e consapevole di giocarsi forse l’ultima possibilità di scrivere negli annali della F1 il proprio nome. Ce la metterà tutta, contro tutti: avversari e top management del suo team.
CONTRO - Ha in squadra il pupillo di casa Red Bull, quel Sebastian Vettel cresciuto nel vivaio del team austrico e portato in F1 dal “talent scout” Elmut Marko. Webber ha dovuto lottare contro qualche palese favoritismo a Vettel: ha corso a Silverstone con il telaio scartato dal compagno, ha dovuto poi cedere la propria ala anteriore a Vettel che l’aveva danneggiata, ecc. Anche in futuro potrebbero ripresentarsi episodi analoghi.

LEWIS HAMILTON (MCLAREN-MERCEDES) – PUNTI 157
PRO
– E’ talentuoso, cinico e ha saputo approfittare meglio di chiunque altro di alcune lacune regolamentari per portare a casa punti preziosi. Aiutato anche in alcune circostanze un po’ troppo dai commissari connazionali, l’inglese della McLaren è a soli 4 punti dalla vetta della classifica. La McLaren ha già puntato tutto su di lui per la corsa al titolo: lui però ancora non lo sa!
CONTRO - Nelle ultime tre gare, la McLaren pare abbia perso un po’ di terreno rispetto a Red Bull e Ferrari. Il team inglese ha messo in pista delle novità (scarichi che soffiano nel diffusore, nuovo fondo, ecc) che però non hanno portato i risultati attesi. Se il passo delle ex frecce d’argento non dovesse essere all’altezza di Red Bull e Ferrari per Hamilton sarà molto dura continuare a lottare, fino alla fine, per il mondiale.

SEBASTIAN VETTEL (RED BULL-RENAULT) – PUNTI 151
PRO
– E’ il pupillo di casa Red Bull. Di fatto la prima guida del Team austriaco. E’ il candidato alla vittoria finale e tutti gli uomini che contano all’interno dell’impero della bevanda che “mette le ali” sono consapevoli del fatto che una vittoria del giovane tedesco varrebbe molto di più che non quella del “vecchietto” australiano. Guida la migliore monoposto del lotto e ha già collezionato due ritiri.
CONTRO - Pare non reggere il confronto con il compagno di squadra. In pista sono anche arrivati allo scontro e sia le dichiarazioni a caldo che quelle poi a freddo sono lì a testimoniare che la spaccatura all’interno del team tra i due compagni è reale e irriparabile! In alcuni frangenti sembra ancora un po’ acerbo e non calcolatore a tal punto da “meritarsi” il titolo.

JENSON BUTTON (MCLAREN-MERCEDES) – PUNTI 147
PRO
– Ragioniere, opportunista e campione del mondo 2009. L’inglese della McLaren ha saputo cogliere due vittorie a inizio stagione, grazie a una condotta di gara alla Prost! Potrebbe, vettura permettendo, sfruttare ancora qualche episodio simile a quelli dei Gp d’Australia e Cina.
CONTRO - Nelle ultime tra gare è stato l’unico tra i cinque a non salire mai sul podio. Quarto in Inghilterra, quinto in Germania e ottavo in Ungheria. Brutti segnali per chi vuole riconfermarsi campione del mondo. Inoltre si ritrova in squadra un talento come Hamilton che, spessissimo ormai lo annichilisce sia in prova che in gare e sul quale la McLaren ha già puntato per la lotta finale.

FERNANDO ALONSO (FERRARI) – PUNTI 141
PRO
– Guida una Ferrari in crescita ed è reduce da due Gp che, con un primo e un secondo posto, lo hanno rilanciato nella corsa al titolo. Il morale è alto e gli sviluppi già annunciati per il prossimo appuntamento a Spa fanno ben sperare il campione spagnolo. Gode dello status di prima guida nel team e da questo punto di vista è cosapevole di non dover perdere punti in un confronto con il proprio compagno. Ha il supporto totale di tutto il team che ha riconosciuto in lui un vero leader.
CONTRO - Deve recuperare 20 punti sul leader della classifica (Webber) che però guida una vettura (Red Bull) molto più veloce della sua. E’ incappato in alcune occasioni in banali errori che gli sono costati però punti preziosi. Il muretto box inoltre non si è dimostrato spesso all’altezza della situazione, soprattutto in gare “anomale” che richiedevano decisioni da prendere in tempi brevi. Infine lo spagnolo dovrà fare il conto con gli otto motori utilizzabili in una stagione: con tutta probabilità, visti i problemi di inizio campionato, Alonso sarà costretto ad utilizzare almeno un’unità aggiuntiva, incorrendo in una retrocessione di dieci posizioni sulla griglia di partenza di uno degli utlimi Gp.

E voi, chi pensate che possa vincere il campionato 2010 di Formula 1?

Scritto da: Gallazzi Andrea
.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , , ,

9 Commenti

  1. senza dubbio Trulli su lotus!!!!!!!!!!!!!ahahahahhahahahahhhaahah

  2. Difficile poterlo dire adesso. Troppo presto per avere qualche idea più chiara. Bisogna almeno aspettare la ripartenza dopo il fermo estivo per capire da che punto si riparte, cioè se tutto è restato fermo o se i team nel frattempo hanno lavorato di materia grigia, onde rimettere in pista vetture alle quali si è ridato nuovo smalto. McLaren, è andata in vacanza, con un grosso problema da risolvere. Ci avranno studiato sopra? Se si, il problema è in via di risoluzione, e il suo confronto con gli altri sarà sicuramente più equilibrato, se no, ripartono con evidente svantaggio. La Ferrari dal canto suo, è rinata, ma consapevole del fatto che gli altri nel frattempo anzicchè godersi il sole, si siano messi a studiare su come rendere più performanti le loro vetture, quindi, prevedendo le mosse degli altri, spero si siano messi anche loro all’opera, onde evitare di ripartire in una condizione in cui il loro progetto sia stato congelato, inoltre, c’è la questione delle ali flessibili che attende nel limbo, e ancora non sappiamo come va a finire. E questa storia potrebbe condizionare tutto e di molto.
    La Red Bull, ha una lotta interna e una esterna. Ciò destabilizza la loro situazione, correndo il rischio di favorire gli altri, nonostante sia la vettura maggiormente favorita sotto il profilo tecnico, a vincere il mondiale.
    Avranno risolto i loro problemi interni? Non lo sappiamo.
    La gara del Belgio, ma soprattutto Monza, credo siano le gare che ci riveleranno effettivamente a che punto sono i team, aprendoci le idee e poter quindi azzardare qualche pronostico più vicino alla realtà, facendoci profilare con maggiore certezza chi sarà il campione del mondo.

  3. Per me il fatto di aver annunciato vacanza è una tattica della McLaren per tranquillizzare e ingannare gli altri, ma quelli continuano a lavorare 24hr come al solito..
    Domanda,……..? ma era proprio necessario introdurre queste novità con le soffiate etc? non poteva continuare ad amministrare il suo vantaggio con quel pacchetto che aveva?

  4. Sicuramente ci saranno moltissimi sorprese alla riprese del mondiale, avremo tantissime cose da commentare, i piloti hanno tutti il potenziale che gli serve per dare spettacolo ad uno sport che con piano piano sta scemando, con tutte gli scandali che sono susseguiti durante questo campionato.
    Per rispondere all’articolo sopra mi piacerebbe vedere se non Alonso come campione del mondo, Webber. Un pilota che ha dimostrato molto in questo campionato..ma se non avesse fatto tutti quegli sbagli….forse oggi era matematico il suo mondiale…
    Staremo a vedere, tiferò per sempre Ferrari!

  5. oh ohoooh ! finalmente un articolo equilibrato sul duo Mc Laren in questo sito ….

    Da tifoso Ferrari mi piacerebbe che fosse Alonso a vincere il titolo, ma da persona razionale penso che i due piloti Red Bull sono i favoriti e solo loro possono perderlo…..
    Ma è gia accaduto nel 2007 ! .. :-)

  6. Difficile da decifrare chi allo stato attuale ha più possibilità di vincere il titolo. Tutto dipenderà da come hanno lavorato i team in queste 4 settimane di pausa, perchè vi assicuro che hanno lavorato e che non sono andati in ferie come si pensa o come la FIA vorrebbe farci credere inserendo la pausa forzata nel regolamento.
    Io sono Ferrarista “Fanatico”, quindi vorrei che fosse Alonso a vincere il titolo, ma attualmente non saprei. Razionalmente vedo nel duo red bull i favoriti per questa stagione (tra i due preferirei Webber sinceramente).
    Ciauz! ;-)

  7. in teoria Spa e’ un’ottima pista per la Ferrari, solo che quest’ anno abbiamo visto cose strane che hanno stravolto le previsioni piu’ consolidate (vedi vantaggio super delle Rb a Budapest dopo hockenheim a distanza di una settimana!) – quindi non mi meraviglierei di vedere una insolita sovversione dei valori in campo ristretta alle tre principali squadre – il pilota che fara’ la curva del radillon in pieno potra’ anche trarre in quel punto un bel po’ di decimi di vantaggio. Poiche’ Spa premia chi ha motore, spero in una rinascita Ferrari mentre Mc laren, (per queste caratteristiche di motore e pilota kamikaze) non la vedo molto svantaggiata anche se forse probabilmente risultera’ inferiore come performance vettura rispetto Rb e Ferrari

  8. Secondo me il mondiale lo vincerà Vettel, perchè è forte e perchè dispone della miglior vettura.

  9. per quanto riguarda il mondiale, anche se puo’ sembrare paradossale, e’ presto per esprimersi con una accettabile certezza, Alonso non deve piu’ sbagliare e la sfortuna deve stare alla larga dalla Ferrari, Red bull ha matematicamente i numeri ma squadra sprecona e non particolarmente affidabile, Mc laren la vedo sempre la’ in agguato ma non in grado di primeggiare, ma pronta a raccattare il massimo con grinta e decisione – anche l’anno scorso fece un campionato simile….Spero che ferrari possa fare un passo di qualita’ tecnica per compensare con merito un campionato dall’avvio tormentato e non altezza delle aspettative. Red bull se perde deve preoccuparsi di non essere stata capace di vincere per ben due anni di grazia, che non durera’ a lungo. Ferrari deve dimostrare di essere in grado di sfidare la genialita’ di Newey, e sviluppare la F10 per l’avvenire. Mc laren e’ squadra esperta (in tutti i sensi), ma la sua vettura e’ forse la piu’ vecchia delle tre regine che si contendono il titolo, certamente la mc laren stara’ pensando di fare una vettura di concezione piu’ avanzata ed inedita perche’ quella attuale non offre grandi chance di sviluppo inedito (stabilita’ dei regolamenti permettendo)