Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Italia F1 2010, fra errori e regali


Alonso e Massa - foto: Ferrari

Alonso e Massa - foto: Ferrari

Torna alla vittoria la Ferrari, con una macchina estremamente a suo agio sui lunghi rettilinei di Monza. Qualcuno in grado di contrastarli? Sì, la McLaren, ma si perdono in errori tattici, di assetto e di guida.

Dopo il primo giro, rimane solo Button a cercare eroicamente di fermare Alonso e Massa ma ci riesce solo in parte.

Si chiude così la stagione europea del mondiale 2010 e si riprenderà a Singapore, dove la Red Bull tornerà ad essere competitiva per cercare di mantenere la leadership in un campionato apertissimo.

Festa in casa
A differenza di altri appuntamenti di questo mondiale, la Ferrari non commette errori, non sbagliano i piloti, non sbaglia il muretto. Qualche brivido alla prima variante e alla Roggia, ma per Alonso e Massa, tutto fila liscio. Si ritrovano dietro a Button, il brasiliano si stacca leggermente, l’asturiano è più veloce ma non tenta il sorpasso: preferisce aspettare il pit-stop, meglio se è l’inglese a fermarsi per primo consegnando la vittoria ad Alonso, complice anche un cambio gomme più rapido effettuato dai meccanici della Ferrari. Considerate le prestazioni, potrebbe essere doppietta, ma Button riesce a difendersi egregiamente nonostate un assetto del tutto insolito per la veloce pista italiana.

Un altro mito che cade
Un assetto insolito, infatti, perché… c’era una volta il Gran Premio di Monza, quello in cui le squadre creavano soluzioni aerodinamiche dedicate solo alla pista brianzola per avere tutta la velocità possibile. Si vedevano profili ridottissimi, flap ad incidenza minima; nessun compromesso, l’obiettivo era la ricerca della maggiore velocità di punta possibile. Ai tempi della F3000 c’era chi addirittura faceva esperimenti rovesciando il profilo principale dell’ala posteriore. Fino a questo weekend, quando sono scese in pista alcune vetture con alettoni praticamente normali. Anche la Williams, ai tempi della partnership con BMW, alzava di un pelo l’incidenza delle ali rispetto agli avversari, ma in quel caso avevano un motore talmente potente che potevano permetterselo senza sacrificare la velocità di punta; un’altra storia.
Cade un mito grazie ad un tubo, attorno al quale Renault e soprattutto McLaren, fanno confusione. Il team francese non ottiene i risultati sperati: la macchina, infatti, nonostante le speranze rivolte sull’F-Duct, non mostra vitalità malgrado gli sforzi di Robert Kubica; per cercare l’altra Renault bisogna andare abbastanza indietro nella classifica per trovare Vitaly Petrov, mai in forma per tutto il weekend.
Ma in casa McLaren, l’unico team con le potenzialità per battere la Ferrari, si assiste ad un festival degli errori e delle incertezze. Durante la prima sessione di prove del venerdì, entrambi i piloti girano con ali cariche e F-Duct montato; nella seconda ora solo Hamilton cambia strada provando a girare con ali scariche e senza F-Duct. Nessuno dei due cambierà più configurazione aerodinamica. Hamilton, però, dopo le qualifiche si lamenta per lo scarso carico aerodinamico della propria monoposto. Qualcosa non quadra: 2 ore e mezzo di prove libere e solo a qualifiche terminate c’è la presa di coscienza che l’assetto è troppo scarico e la macchina scivola troppo e non rende? La sua gara finisce anzitempo per una toccata con Massa; errore suo, ma è sfortunato a perdere la direzionalità della ruota anteriore destra, dopo un contatto che sembrava leggero. Passando a Button, come detto sceglie fin dall’inizio l’insolita configurazione con carico medio e le sue velocità di punta sono di poco superiori a quelle delle due HRT, che corrono anche loro con ali cariche ma non per sfruttare l’F-Duct, che non sanno neanche cosa sia, ma per le difficoltà nel mandare in temperatura le gomme. Si adatta così alle caratteristiche di questo assetto per guadagnare nei tratti guidati e con staccate più corte e riesce ad ottenere una miracolosa prima fila, perché c’è la sensazione che la strada intrapresa non sia quella giusta. Ma c’è, nonostante tutto, la possibilità per lui di vincere il Gran Premio, di fare il colpaccio, a patto che riesca ad essere primo alla prima variante e cambiare le gomme dopo le Ferrari. Il primo ostacolo lo passa bene, grazie molto probabilmente ad una rapportatura del cambio più corta (in funzione del carico aerodinamico) che ne favorisce lo spunto al via rispetto ad Alonso. Il secondo invece non viene superato perché il team lo richiama prima delle Ferrari; un errore tattico di cui si lamenterà lui stesso con i propri tecnici. Non c’è nulla da togliere all’egregio lavoro fatto dalla Ferrari ai box, ma quello commesso dalla McLaren è stato l’ultimo di una serie di errori che ha spianato la strada al trionfo di Fernando Alonso. Comunque sia, per il mezzo che aveva a disposizione e per l’atteggiamento tattico che ha dovuto assumere, Jenson Button è stato il miglior pilota di questa domenica. A lasciare perplessi sono state le decisioni prese dal team di Woking.

Quando i motori ritornano in vita
Se in casa McLaren avranno un po’ di cose su cui riflettere, in casa Red Bull si leccano qualche ferita dopo una difficile gara. Ma sapevano fin dall’inizio che sarebbe stata dura: Monza non è la pista più adatta per far valere il potenziale di quelle monoposto, e l’obiettivo era limitare il più possibile i danni; però fa comunque un certo effetto non vederli almeno giocarsi la pole position al sabato. Tutto sommato riescono a difendersi e a portare a casa punti importanti, dopo aver lottato con Rosberg e la sua Mercedes, al di sopra di ogni più rosea previsione, e la Williams di Hulkenberg, che dimostra i piccoli passi avanti fatti dal team, ultimamente sempre nella top ten dopo un avvio stentato. Pagina dei miracoli: Vettel urla di avere problemi col motore, perde una posizione e secondi preziosi, poi tutto torna normale; si scoprirà dopo che era solo un freno rimasto leggermente bloccato. Si fa quindi tutta la gara con un treno di gomme morbide recuperando così fino al quarto posto; alla faccia dei soliti informati che sostenevano che le morbide non sarebbero durate più di 8-10 giri. I loro migliori tempi sono di poco superiori a quello di Alonso, ma sono prestazioni che arrivano in ritardo, a gara ormai decisa.

L’angolo degli orrori
Questa settimana: FIA

E ora chi glielo dice ai team che per anni hanno aggirato il divieto dei giochi di squadra intervenendo sulla strategia e sui pit stop o mandando messaggi sul consumo del carburante? O a quelli i cui piloti sono finiti in collisione o l’hanno rischiata? Chi glielo dice che bastava fare di testa propria, raccontare un po’ di bugie con la coda di paglia che spuntava da dietro e con le unghie che stridevano sugli specchi, per beccarsi solo una multa per la somma ridicola (in proporzione) di 100mila dollari senza correre altri rischi?
Con la sentenza di mercoledì a favore della Ferrari, la FIA mostra ancora una volta la sua totale incapacità nell’amministrare delle situazioni difficili (fatica a gestire quelle più banali, figuriamoci le più complesse…). E’ inutile nascondersi dietro un dito, a Hockenheim la scuderia di Maranello ha palesemente dato un ordine di scambio di posizioni violando di fatto un chiaro articolo del regolamento sportivo, che è stupido, nessuno lo mette in dubbio, ma rimane pur sempre una regola e quando ciò non accade in maniera evidente dovrebbero scattare delle sanzioni. C’è chi sostiene che a Parigi non sia successo nulla. No, è successo anche troppo. Ancora una volta la FIA riesce a dare prova di sé, dimostrando la propria capacità di andare oltre la realtà: lo fa accettando all’unanimità la difesa della Ferrari, senza che neanche un membro del Consiglio Mondiale sollevi una minima obiezione; ma lo fa anche confermando la multa già inflitta, e quindi anche la colpevolezza, contemporaneamente assolvendo il team. Insomma, creano la sentenza “sei colpevole ma anche no”; solo loro riescono ad arrivare a tanto. Sostengono che la regola sia stupida e che andrebbe eliminata. No, la FIA deve finirla di prendere in giro appassionati e spettatori, perché quella regola l’hanno scritta loro, i cari signori della FIA, e non ieri, ma nel 2002 e di tempo per discuterla, rivederla o abolirla ce n’è stato a sufficienza. Ma per capire che quelle righe sono controproducenti per lo sport bisogna arrivare all’ennesima pagliacciata, con un contorno di due mesi di ipotesi più o meno realistiche. Una FIA che a volte si ricorda di usare la mano pesante squalificando e togliendo punti se qualcuno dice una bugia ai commissari, altre volte facendo spallucce di fronte a chi cambia più volte direzione sul rettilineo o a chi come in questo caso si scambia volutamente le posizioni in corsa. Eppure su quelle poltrone non siedono persone incapaci di intendere e di volere o affetti da sindromi mentali degenerative. Bisogna forse pensare che applicando il regolamento alla lettera il Mondiale avrebbe perso interesse nella sua fase finale?

Scritto da: Christian Mahdavi (British grenadier)

PS: ciao Shoya!
.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

93 Commenti

  1. non ci posso credere :D british ti sei superato !!!!

    il “guasto temporaneo” di vettel mi puzza, e non poco…per certi versi mi ricorda l’ultima gara di hamilton nel 2007…

    sul discorso della maFIA per la sentenza, probabilmente hai ragione sul fatto che con una punizione molto severa, il mondiale avrebbe perso due protagonisti per la vittoria nei due campionati…e non è la prima volta che ciò accade, anzi…

    un po’ è la stessa cosa per quanto riguarda il regolamento appena cambiato per la verifica delle ali flessibili e del fondo, appena hanno cambiato procedura sono resuscitate (in proporzione) mclaren e mercedes (cn rosberg)….bisogna veramente vedere adesso a singapore come andranno le lattine e le ferrari per vedere effettivamente se il regolamento ha ridimensionato la loro efficacia nei circuiti ad alto carico…

  2. ho visto ora ora invece l’incidente ai box della HRT…. mamma mia…

    errore del meccanico del lollipop…

    • anche se nessun media ne parla, quel meccanico si è fatto parecchio male, qualcuno parla di un paio di costole fratturate e parecchie contusioni.

    • Condividere anche con gli altri no eh?!?!

      http://www.youtube.com/watch?v=U9I7FE2XP3I

      • lo trovi in qst stessa pagina a destra nella colonna ;)

        per qst non ho messo il link…

  3. Grande British! Questo si che è un commentatore!

    La risposta alla tua domanda la do io prima di tutti.. ah ah ah…

    “Bisogna forse pensare che applicando il regolamento alla lettera il Mondiale avrebbe perso interesse nella sua fase finale?”

    No, non credo… ci sono 5 piloti a lottare e a parer mio ci sarebbero comunque… magari con i punti un po diversi ma ci sarebbero comunque perchè la F1 2010 secondo me ha raggiunto il massimo! Abbiamo 3 squadre e non le solite 2 a contendersi il titolo e scommetto quello che volete che l’hanno prossimo avremo una mercedes fortissima e una renault in rinascita! Abbiamo 5 piloti fortissimi a contendersi il titolo e di meglio non si poteva avere (abbiamo superato la solita corsa al titolo con 2 piloti)… ma questa è la strada giusta secondo me! l’anno prossimo oltre a quei 5 avremo altri piloti pronti a sfoggiare che le macchine non gli han consentito quest’anno.. come Kubica, Rosberg e mettiamoci dentro anche Sutil che è un grande… Io dico avanti tutta!

    La Fia di quest’anno è da 0 ma la F1 da 10! E allora va bene tutto!
    Speriamo solo che il prossimo anno non sia cosi… se no saremo qui a credere nei soliti sporchi complotti, gare falsate, regole pesate a pilota, regole poco chiare, regole da poter non rispettare ecc ecc… Quindi prima cosa da cambiare è la Fia stessa che ha gia perso tanta della sua credibilità e poi rifare un regolamento scritto da adattare a tutti con punizioni scritte per filo e segno in seguito almeno agli errori più visti nella storia in modo da schemattizzarle e non lascire spazio ad interpretazioni diverse…

    • sì ma il problema è che la corsa a 5 è data dal fatto che nei casi per così dire “dubbi”, la FIA ha fatto danni. non sappiamo se le sanzioni A TUTTI fossero state date in giusta misura che classifica avremmo oggi. e questo dà sempre luogo a tutti i dubbi del caso. come dici bene tu, la FIa deve darsi una buona regolata.
      avete visto enlle immagini RAI la direzione gara? due vecchi rinsecchiti a decidere le sorti della gara, e mi sono venute tutte le peggiori bestemmie in testa. non è così che si fa, ci vuole gente giovane e dinamica, che conosca bene il regolamento e che lo sappia applicare per bene. che tipo di formazione hanno i giudici di gara? per me nulla… non ne hanno imbroccata una quest’anno, anche con vettel a Spa. ma ho quasi smesso di sperare anche in Todt

  4. Dare pari possibilità a due piloti della stessa squadra con un tipo come Massa vorrebbe significare il suicidio della Ferrari come team….altro che campionato costruttori…vincerebbe il campionato dei distruttori.
    Massa se vuole restare deve essere tenuto al guinzaglio.Se ha intelligenza e lealtà deve ammettere che Alonso è più forte(oltre che più bello).Con Alonso , Massa non si trova bene…Sciummi però lo trattava anche peggio…..

  5. Articolo scritto bene, ma non totalmente imparziale….. La Fia si barcamena per non trovarsi senza la ferrari iscritta alla scadenza naturale del contratto, ma tende a privilegiare … non la ferrari.. Per quanto riguarda ieri sono d’accordo che Button ha fatto il massimo… non ho mai detto che e’ una schiappa.. Hamilton non avrebbe comunque potuto permettersi di stare in pista + a lungo di Button o delle Ferrari e sarebbe stato passato al Pit stop (se mai fosse riuscito a stare davanti – avrebbe fatto da tappo alle Ferrari come ha fatto vistosamente Button…… Massa non ha spinto la F10 al limite se non in qualche occasione, ma stava comodamente dietro ( senza il minimo problema ) a Button… Non si venga a dire che la vittoria e’ puro merito di Alonso perche’ Button ha ammesso che , malgrado la sua macchina fosse veloce non riusciva a staccare le due ferrari, quindi le ferrari potevano tenere un ritmo superiore. Non mi si dica che la Mc laren ha sbagliato la configurazione di Button, perche’ non avrebbe cambiato assolutamente nulla, anzi Alonso sarebbe stato ancora piu’ vicino nel settore guidato (il 2) dove andava meglio Button (perche’ + carico)
    Dato che nel settore 1 e 2 la Ferrari aveva 8-9 km di superiorita’ sulla Mc Laren, la Mc laren poteva ridurre tale differenza (grande comunque da colmare) ma avrebbe perso fortemente il vantaggio sul settore 2 + guidato (CON MAGGIOR USURA DELLE GOMME – dato che Mc laren sperava in un maggior degrado delle ferrari, cosa non avvenuta) . Quindi diciamo che Mc Laren per Button non ha sbagliato configurazione – quelli erano i limiti della macchina inglese – BUTTON POTEVA VINCERE SOLO FACENDO TAPPO E CON UN ERRORE AL PIT STOP DEL BOX FERRARI.. il motore ferrari poi e’ stato superbo, guardando la migliore mercedes di rosberg, e sapendo che Mc laren e’ migliore telaisticamente si intuisce che il motore mercedes ieri non era neppure pari al ferrari….

    • piano….

      Button avrebbe vinto solo stando davanti ad alonso che era piu veloce e ok… ma l’errore è stato entrare prima ai box… se fossero entrati insieme alonso sarebbe stato dietro… e se fosse entrato il giro dopo sicuramente sarebbe stato davanti per 2 motivi:

      1.- Si è visto come le gomme nuove hanno ostacolato i primi 2 giri da leader di alonso… era braccato da button che invece per qualità della macchina ha impiegato meno tempo a riscaldarle… quindi a posizioni invertite button avrebbe ottenuto il vantaggio di un giro sicuramente non al top di alonso per problemi di riscaldamento gomme

      2.- Il vero motivo a mia interpretazione del “sorpasso” è stato il fatto che l’uscita dai box consente l’entrata alla prima chicane all’interno curva aumentando cosi di gran lunga le possibilità di difesa… in poche parole come alonso a parità di velocità su giro non è mai riuscito a concretizzare un attacco a button neanche button è riuscito ad attaccarlo li…

      per questo se button fosse riuscito a star dentro come alonso o un giro massimo in piu sarebbe stato meglio… se poi avesse aspettato solo un giro in piu facendo correre al top alonso 2 giri non so se ci sarebbe stato scampo… la ferrari era piu veloce… si è visto palesemente quando alonso incolonnato dietro a button veniva a tratti lasciato e a tratti raggiunto da massa… per una gara in difesa la McLaren ha sbagliato strategia… ed è per questo che button non ha vinto…

      • 1.- Si è visto come le gomme nuove hanno ostacolato i primi 2 giri da leader di alonso… era braccato da button che invece per qualità della macchina ha impiegato meno tempo a riscaldarle… quindi a posizioni invertite button avrebbe ottenuto il vantaggio di un giro sicuramente non al top di alonso per problemi di riscaldamento gomme

        2.- Il vero motivo a mia interpretazione del “sorpasso” è stato il fatto che l’uscita dai box consente l’entrata alla prima chicane all’interno curva aumentando cosi di gran lunga le possibilità di difesa… in poche parole come alonso a parità di velocità su giro non è mai riuscito a concretizzare un attacco a button neanche button è riuscito ad attaccarlo li…

        1 – Dopo mezzo giro Alonso aveva venti metri di vantaggio su Button, al primo crono dopo il pit Alonso ha girato mezzo secondo più forte di Button. Ma tu che gara hai visto??

        2 – Mi dici in quale circuito l’uscita della pitlane si torva all’esterno della curva??
        Vedi se l’uscita della pitlane si trova suul’esterno di una curva inevitabilmente si viene a creare un incrocio fra una vettura che arriva a 300 km orari ed uba che è in fase di accelerazione a circa180 km orari sai che bello una situazione del genere.

      • 1.- che? mezzo secondo è la distanza che ha tenuto alonso… per 33 giri… non era attaccato secondo te?

        2.- ma che devo fare io per farmi capire? ho solo detto che è cosi… mica ho tirato in ballo altre piste… che ti inventi su?

      • DOPO DUE GIRI ERA 1.5 SECONDI
        SE NON L’HAI CAPITO IL VANTAGGIO ERA DI MEZZO SECONDO AL GIRO, NON DI MEZZO SECONDO E BASTA.

  6. PER Christian Mahdavi (British grenadier)
    non prendertela a male se ieri abbiamo dominato

    • grande !!!! sei tornato !!!!

      FORZA FERRARI SEMPREEEEE !!!!!!!!!!!!!

  7. Max steel conferma quello che io ho detto e cioe’: che Button …. Hamilton ( con + difficolta’ di Button per la sua configurazione super scarica) avrebbero potuto vincere facendo trenino con le ferrari (dato che a monza i distacchi non sono mai grandi per il tipo di pista superveloce – 3 secondi qui sono i 10 di Budapest:) SE E SOLO SE:

    1) se il box ferrari avesse sbagliato (come spesso e’ accaduto quest’anno) – infatti il box Mc laren ha fatto un cambio gomme con tempi normali (no super, ma normali…)
    2) se a ferrari avesse degradato prima di Button le gomme (come speravano) fermandosi prima dello stesso Button: ma se Button rimaneva in pista per altri 5 giri le ferrari sarebbero probabilmente rimaste dietro a Button
    questo dimostra che la ferrari era + performante della mc laren pur avendo una configurazione meno conservativa delle gomme…. questo e’ stato un punto di forza non sfruttato da Maranello…

    l’errore l’ha fatto la ferrari – troppo conservativi – dovevano tenere in pista dopo la fermata di button le due macchine per fare giri veloci e guadagnare su button quanto bastava per scavalcare la mc lare … L”ERRORE L’HA FATTO IL BOX FERRARI CHE NON HA FATTO MAN BASSA FERMANDO TROPPO PRESTO LE DUE F10 – BUTTON SI SAREBBE TROVATO TERZO..!!!

    ALTRO CHE ERRORE MC LAREN – DOMENICALI E’ STATO TROPPO CONSERVATIVO – AVEVA PAURA DI SBAGLIARE ANCORA – ricordiamo che le strategie mc laren si sono rivelate durante l’anno di gran lunga migliori di quelle di maranello — lo avete dimenticato ???????? – ieri mc laren era impiccata , … poteva sperare nei soliti errori della banda domenicali & c…. ma non e’ andata cosi’ perche’ Woking era al limite e in evidente inferiorita’…….

  8. Non si venga a dire che la Mc laren e’ ‘ una squadra sprovveduta e debole nelle strategie mentre la ferrari improvvisamente e’ diventato un team eccezionale su questi aspetti…… perche’ e’ una panzana grande come una casa…. se la mc laren e’ in vantaggio in classifica campionato su ferrari e red bull e’ proprio perche’ queste due hanno fatto un sacco di errori e mc laren li ha sfruttati. a suo vantaggio… e’ vero o non e’ vero. ?? si vince anche cosi’ senza avere necessariamente un mezzo superiore….e’ il caso di mc laren , ieri e’ stato evidente…

  9. La ferrari ,visto che vettel ha tenuto le gomme morbide per 52 giri, poteva stare in pista e braccare button fino alla fine, altro che Button e’ stato richiamato presto! …. errore mc laren (dove sta’ sto’ errore?) , l’errore lo ha fatto la ferrari che doveva sfruttare la sua superiorita’ a pista libera, una volta che mc laren si era tolta dai piedi, per allungare e puntare alla doppietta – questo discorso verra’ fuori prossimamente.. scomettiamo?
    Button ha avuto la fortuna di partire bene e giocarsela tutto al pit stop come in effetti e’ stato…… piu’ di cosi’ cosa poteva fare??? questo e’ l’unico modo con cui mc laren poteva sperare di vincere….partire bene , tappare la rossa, e battere il box ferrari al pit stop.. altre possibilita’ per gli inglesi non ce n’erano priprio…

    le ferrari seguivano la mc laren come un ombra a 1 secondo, attendendo di riprendersi il 1° posto perso alla partenza … avrebbero potuto continuare cosi’ fino alla fine mantenendosi vicino a Button, poi al pit stop tutto dipendeva dalla velocita’ del cambio gomme. non c’entra proprio niente il fatto che button sia stato chiamato prima, non c’entra proprio niente…….

    • è sempre tutto cosi scontato per te… parlare col senno di poi è troppo semplice… chi lo sapeva che sarebbero durate cosi a lungo? valeva la pena rischiare? Vettel ha detto “si” e ha senza dubbio fatto bene… ma solo perchè le gomme hanno fatto qualcosa che nessuno si aspettava… perchè ha avuto la forza di rischiare di piu e gli è andata bene diciamo… poi magari lo sapevano fin da prima in red bull.. vedendo che anche webber ha vinto una gara sfruttando i pensieri degli altri che credono sempre in un deterioramento immediato delle gomme morbide… comunque Vettel dall’ottava posizione era moooooooooooooolto piu portato a rischiare di piu che i primi 3… non alzare polveroni inutili zippo… la ferrari non ha sbagliato… la mclaren ha sbagliato invece… e la red bull rischiando di piu è riuscita a far andare bene tutto quindi han fatto meglio…

      • su questo hai ragione, anche perchè col senno di poi se alnso avesse cambiato al 33 giro dopo 4 giri avrebbe avuto circa 4 secondi di vantaggio su Button, possibile che nessuno si è accorto che dopo il cambio gomme come per magia i tempi si sono abbassati di un secondo al iro circa,

  10. ma che brutto personaggio che sei zippo: :)

    Se la metti su quel piano è ovvio che l’unico che l’ha azzeccata è stato Vettel… sia ferrari che mclaren hanno sbagliato strategia… tutti potevano girare molto di piu con quelle gomme… solo che button era davanti e la sua strategia era quella che contava di piu… lui per vincere doveva fare quello che ha fatto vettel se la ferrari non si fosse mai fermata.. e allora tutti al penultimo giro costretti dal tempo sarebbero entrati insieme favorendo di fatto la McLaren per i due punti che ho citato sopra… button quindi per vincere l’unica cosa che doveva fare era aspettare… certo però che quando gli “esperti” dicono che le gomme si deterioreranno in 15 giri e ne durano 53 non è facile arrivare ad un rischio cosi elevato… detto questo:
    Il tuo punto 1 non è da prendere considerazione… perchè non si basano le vittorie sui possibili errori degli altri… è solo una baggianata… e il punto 2 è sicuramente da condividere…

    La McLaren non è per nulla una squadra di sprovveduti e avranno fatto dei conti “conservativi” anche loro per rischiare un po meno… tutto qui.. ma le strategie sono strategie… non puoi venire a dire “deboli nelle strategie”… la gara non è tutta cosi scontata… le strategie bisogna basarle su qualcosa… e la squadra è formata da team e piloti…quindi bisogna anche sentire il volere del team assieme a quello dei piloti… è stata una strategia che poteva essere largamente rischiata di piu a quanto pare… ma sempre col senno di poi… e solo perchè Vettel ci ha provato… non capisco perchè sembra sempre tutto cosi scontato a voi… se era cosi scontato perchè non fate le vostre previsioni prima della gara invece che dopo?

    • non la prendere a male, ma questa volta effettivamente la mclaren ha toppato un po’ proprio dove sono più forti, gestione e strategia… per certi versi è stata una sorpresa

      prima insieme ad ham sbagliano tutto quello che si può con il setup…

      con button sbagliano la strategia e forse forse effettivamente sono stati fortunati… il passo della ferrari era superiore e come dice zippo con pista libera avrebbero preso un po’ più di margine, visto che avevano le morbide che davano qualcosina in più…però è andata così non possiamo saperlo :D

      un’altra cosa che fa pensare è il commento di lewis dopo l’incidente, dice che ha perso chances per il mondiale… ma come ?? è secondo a pochissimi punti da webber e ha un piccolo margine da alonso…

      che significa?? anche button la scorsa gara ha detto la stessa cosa mondiale compromesso…ora si è issato di nuovo… ma a cosa pensano?

      mi viene da pensare che sono consapevoli che si aspettano un grande ritorno della redbull e della ferrari sui prossimi circuiti ??

    • forse dimenticate che alonso dopo il cambio gomme ha iniziato a martellare giri veloci da subito, quindi anche se Button avesse ritardato il cambio si sarebbe trovato dietro. ha iniziato con i giri veloci dal primo giro pulito con le dure. andate a rivedere i tempi.

  11. Caro Max io non so se tu sei bello o brutto , questo lo sa l’altro sesso, ma tu devi capire che Mc laren non era in grado di vincere ieri, se non puntando su fattori fortuiti….. prova pensare che al posto di Button ci fosse stata una ferrari e due Mc laren a qualche dcina di metri dietro alla ferrari… cosa ti verrebbe da dire??? che la ferrari avrebbe potuto vincere in queste condizioni di inferiorita’ ??? CAMBIERESTI VERSIONE DICENDO + OBBIETTIVAMENTE (che nei tuoi commenti non sei..) che lo strapotere della mc laren che stavano dietro alla ferrari (davanti perche’ scattata meglio alla partenza) era evidente –
    ‘ le ferrari ne avevano di piu ieri a Monza, della Mc laren
    che avrebbe potuto vincere SOLO – ripeto SOLO … Per errore Ferrari (Alonso ha rischiato grosso sbagliando la partenza – senno’ non lo vedevi + , Massa idem … il loro passo non era contrastabile .. mettitelo bene in testa ….. tanta gente l’ha capito , tu ancora no..) .Non inventatevi errori made Woking del tutto inesistenti…… state con i piedi per terra.. che vi e’ andata bene che non e’ venuta fuori una DOPPIETTA(!!)

  12. le ferrari avevano un gran passo che la mc laren non aveva… come te lo devo dire????.. . button le rallentava.. te ne sei accorto o no??.. dimmi piuttosto che tu avresti voluto vedere vincere la mc laren grazie a qualche errore ai bo x ferrari (ci speravi perche’ sono famosi ne non azzeccare la strategia….) non inventatevi errori inesistenti della Mc laren perche’ non e’ stata fortunata come al solito… per piacere…. Se mi dici che la Mc laren poteva vincere con un po’ di fortuna, anche con la macchina + lenta della rossa…. , allora condivido, ma non inventiamoci cose che non ci sono… attaccandosi sul SE, MA…. ieri la ferrari era superiore mi dispiace ma l’ hanno capito tutti…..

  13. Per quanto riguarda la questione gomme e’ vero che hanno resistito di piu’ del previsto e nessuno se l’aspettava, e’ pure vero che le gomme le hanno cambiate al 36° giro Button al 37° Alonso, al 38° Massa, piu’ tardi di tutti gli altri ( guarda su formula 1 TM – the Official f1 website), e le ferrari in questa fase non davano segni di rallentamento, quindi tu ti fermeresti a cambiare le gomme se tieni un gran ritmo???) per cui nessuno sapeva ma le gomme consentivano di girare molto forte rispetto gli altri che seguivano a distanza, e il ritmo di Button (assai buono) era pari a quello che potevano tenere le ferrari bloccate dietro ? – sei convinto di questo?? nessuno sapeva, quando fermarsi e cosa avrebbe fatto l’altro ma per le ferrari seguire button a distanza ravvicinata NON era un problema, quindi non c’entra nulla che Button si e’ fermato troppo presto, anche le due ferrari purtroppo, si sono fermate prudentemente troppo presto perche’ non sapevano che le gomme potevano durare….. questo e’ stato l’errore con due vetture laì davanti , questo e’ il danno e l’autogol delle rosse, E CHE DANNO !!!!!
    ALLA Mc e’ andata bene, altro che sfortunata……

  14. @F1fan
    Il “guasto temporaneo” aveva fatto pensare anche me, ma poi alla fine Vettel finisce quarto, primo degli “altri”, quindi se si pensa ad un gioco di squadra o a qualche altra stranezza, non sarebbe stata una manovra molto sensata.
    Per le ali e il fondo: come hai detto Monza e Spa non sono le piste più adatte per giudicare se le modifiche al regolamento possano aver influito sulle prestazioni. Vediamo a Singapore quanto fletteranno le ali e quale sarà la competitività dei team. :-)

    @MaxSteel
    La mia è ovviamente una provocazione. 5 piloti in lotta per il mondiale è una cosa fantastica, ma se la FIA smettesse di brancolare nel buio e cominciasse ad avere un giudizio più uniforme sulle violazioni al regolamento farebbe cosa gradita a tutti. :-)

    @zippo
    La tua analisi è condivisibile. Dal mio punto di vista quello che volevo far notare è che la McLaren ha scelto due assetti fra di loro agli antipodi, uno scarico al limite (di cui non sapremo mai quale sarebbe potuto essere il rendimento in gara) e uno più carico e “contro natura”; con tale configurazione per vincere bisogna sperare in un po’ troppe cose, una scelta un po’… da canna del gas. Non viene, ad esempio, presa in considerazione l’ipotesi di provare una via di mezzo fra i due estremi, più equilibrata. Per quanto riguarda il consumo gomme direi che nessuno fra i primi aveva problemi indipendentemente dall’assetto scelto, considerando anche i tempi fatti registrare nel finale da Vettel. Semplicemente la Ferrari ha preparato meglio di tutti il Gran Premio, sfruttando tutte le potenzialità della vettura senza perdersi nelle indecisioni che sono costate care alla McLaren. :-)

    @Sempreinmoto
    Tutt’altro, anche perché la classifica si accorcia e il finale si fa più incandescente. :-)

    • Certo! è cio che ho scritto anch’io sopra… solo dico che quest’anno è ricco di buone prestazioni come quanto di grandi errori… i piloti di oggi basta che sbaglino una virgola per essere fuori gioco… quest’anno grazie ai tre top team abbiamo 5 piloti che si possono contendere tutto a differenza degli anni passati dove lo spettacolo era “a 2″… Io penso che grazie a team e piloti cosi saremmo in una situazione simile se la fia avesse fatto bene il suo lavoro… non è una giustifica del loro operato ma un elogio alle squadre…

    • è condivisibile la tua opinione sul “non ordine” di scuderia nel guasto di vettel… per il tipo che è il giovanotto non si sarebbe prestato a favorire webber…

      ma giusto giusto il guasto è avvenuto mentre webber era dietro di lui :D

  15. Max Steel e quelli che tifano Mc Laren(con rispetto per la Mc Laren).
    Ma insomma, c’è poco da discutere anche Button ha detto che le Ferrari erano imbattibili, possibile che non vi và bene mai niente.
    Quando si perde con onore si deve rispettare l’avversario.
    Per vincere vi deve imparare a perdere.
    Un saluto a tutti gli STRATEGHI.

  16. per zippo e maurizio v.

    Possibile che io stia scrivendo arabo?

    LA MCLAREN è STATA PIU LENTA DELLA FERRARIIIII!!!…
    HAMILTON è STATO UN POLLLLLLOOOO!!!
    IL TEAM HA SBAGLIATO STRATEGIAAAAA!!!!

    ok? è cio che ho scritto ma non sembra lo capiate… io dicevo solo che SECONDO ME hamilton e button non hanno sbagliato a voler fare qualcosa di nuovo anche se in controtendenza… SECONDO ME hamilton aveva di piu da dimostrare e non ci è riuscito perchè è stato un POLLO e ha sbagliato (di pochi centimetri e non “facendo il kamikaze” come dicono alcuni)… SECONDO ME per button non serviva che i meccanici fossero piu o meno bravi… bastava che la strategia lo portasse ai box o contemporaneamente o dopo al max un giro da alonso… ok? se non avete capito rileggete sopra… che ho gia scritto queste cose…

  17. Dacci dentro Zippo, fatti sentire. :D L’amico Max ieri non si è fatto vedere per l’intera giornata. Doveva smaltire la collera! :D
    Quando La Mc Laren perde, l’amico Max preferisce credere e far credere che si è perso per qualche strana distrazione e non per inferiorità di prestazione. Solo quando perde la Ferrari dice che la rossa ha perso perchè non è all’altezza. Per lui, Mc Laren o perde o vince è sempre più forte. Rassegnati Max! Ieri non avevate i numeri.

    • Ma se l’ho scritto sopra anch’io mille volte…
      Che brutta persona azz… :)
      Di solito tu almeno a leggere sei bravo…

      • :D Tu l’hai scritto mille volte ed io lo ribadisco… :D è il mio momento e devo approfittare. Ti devi logorà! :D :D :D :D :D

      • grrrrrrr….. questa te la rendo tutta…. :)

  18. Ragazzi, sveglia! Massa dopo il gp di germania cosa poteva fare???….se superava Alonso alla partenza lo licenziavano, minimo! E nei primi giri si capiva(tempi alla mano) che lo avrebbe potuto fare……alla fine del gp ha recuperato in pochi giri 7 decimi su Button e quindi su Alonso…li avrebbe presi se ci fossero stati più giri, e i giri veloci di Massa non sono mancati….Massa ha fatto una gara impeccabile nel ruolo in cui lo hanno costretto…..Il lavoro su Hamilton è stato perfetto….:-) anche troppo! Ha atteso poi dietro….perchè di certo non poteva superare Alonso….neanche di fronte all’ennesima partenza disastrosa di Fernando…..Caspita, solo un incapace decide di chiudere così Button….andando contro le più elementari regole della geometria sui triangoli: se tagli in diagonale arrivi dopo di quello che va dritto!!! Lui doveva partire dritto a razzo, parallelo e SOLO DOPO aver superato Button chiuderlo….UN INCAPACE.
    Per cui la sua gara, con l’aiuto dei meccanici(non dato a massa) ha RECUPERATO l’errore fatto!!! Niente di più!

    • con tutto rispetto, ma massa non vedo quale gara superlativa abbia fatto. mi ha dato più l’impressione di aver fatto solo “il compitino”. se come dici tu ha fatto questa gran gara, pechè non è stato mai in condizioni di avvicinarsi a button? “l’incapace” alonso ci è stato incollato per 33 giri, a rischio di mandare in fumo gomme e motore, ma è stato lì. dopo il pit massa grazie alla superiorità della macchina avrebbe quantomeno potuto provare ad avvicinare button, ma non ci si è neanche messo d’impegno, quindi se c’è un incapace nei box ferrari non credo che sia alonso

  19. DAL REDATTORE

    “Con la sentenza di mercoledì a favore della Ferrari, la FIA mostra ancora una volta la sua totale incapacità nell’amministrare delle situazioni difficili (fatica a gestire quelle più banali, figuriamoci le più complesse…). E’ inutile nascondersi dietro un dito, a Hockenheim la scuderia di Maranello ha palesemente dato un ordine di scambio di posizioni violando di fatto un chiaro articolo del regolamento sportivo, che è stupido, nessuno lo mette in dubbio, ma rimane pur sempre una regola e quando ciò non accade in maniera evidente dovrebbero scattare delle sanzioni.”

    Ma la lingua italiana per voi è un optional??

    Allora:
    Chiaro ordine di scuderia:
    oppure
    oppure

    Informazione tecnica ad un Pilota:
    oppure
    oppure

    Le scuderie di appartenenza, hanno tutte dato informazioni tecniche ai piloti, ma nessuna ha dato un perentorio ed “inequivocabile” ordine di scuderia.

    In tutti i casi ai piloti è stata data la possibilità di scegliere cosa fare, ma a nessuno è stato nulla.
    In base a queste considerazioni, nessun arbitro giudice,giuria, commissione o quant’altro avrebbe potuto comminare una sanzione disciplinare, se non la multa (contestabile) inflitta dai commissari di gara a caldo e senza chiedere le dovute spiegazioni ai piloti ed al Team Manager.

    Dopo questa lezione di Lettere e regolamenti (non interpretativi, ma applicativi) spero e mi auguro che non ci sia qualche altro pseudoredattore che torni sull’argomento, anche perchè avete .

    • Giusto, correggo l’errore: “…ma rimane pur sempre una regola va rispettata e quando ciò non accade in maniera evidente dovrebbero scattare delle sanzioni”

      Grazie per la segnalazione :-)

      • e due… non c’è verso di scriverla a modo… :-)

        “…ma rimane pur sempre una regola e va rispettata e quando ciò non accade in maniera evidente dovrebbero scattare delle sanzioni”

        Scusate…

      • il problema è stabilire quale sia la maniera evidente.
        Se Massa non avesse dato strada platealmente, ma avesse allungato una staccata, non ci sarebbe più la maniera evidente?
        Se preferisci metterla così allora che senso hanno le regole??
        Quindi in questo caso il problema è stato solo il comportamento di Massa, non della Ferrari.
        Giusto?

  20. tutti nell’esprimere il loro giudizio fanno fatica ad essere estremamente obbiettivi, e non ne faccio una colpa a Max Steel perche’ altrimenti se tutti fossimo qua ad elogiare la ferrari e a prendere in giro la Mc laren potremmo morire di noia.. . tuttavia anche io sono rimasto molto male della figuraccia della ferrari a spa che aveva il nuovo diffusore e per me aveva dell’incredibile che su una pista cosi’ adatta alla rossa sia venuto fuori una gara molto brutta, senza pensare al danno ricevuto per il campionato…… ma ieri a monza, sia Mc laren che ferrari giravano fortissimo ( IL QUARTO E’ ARRIVATO A 28 SECONDI..), solo che le rosse avevano , curva dopo curva, rettilineo dopo rettilineo, giro dopo giro continuamente a tiro la mc laren, non potevano pero’ mica passarci sopra, stavano a distanza minima consentita…. attaccare voleva dire alto rischio…. (questa tattica attendista e rimandare al pit stop non e’ detto che avrebbe sbloccato la situazione. e’ qui che Max steel ha una tesi valida – ma voleva dire vincere fortunosamente – non perche’ la mc laren era + veloce (!)…. max steel per stavolta ti vengo incontro…… ricordati che se la ferrari non e’ altezza IO non la difendo…. MAI
    fai anche tu cosi’ con la Mc laren….

  21. Sempre co’ sto Massa… ma Felipe non si potrebbe semplicemente prendere la briga di stracciare (ahhaha) Alonso in qualifica se volesse veramente mettere le cose in chiaro?

    • appunto, quante volte lo ha battuto in qualifica quest’anno? e in gara? (escluso hockeneim ovviamente)
      quindi lo status di prima guida come pretende di averlo?

  22. Chri (British grenadier) dice:
    > …ma rimane pur sempre una regola e va rispettata e quando ciò non accade in maniera evidente dovrebbero scattare delle sanzioni”

    :D Scusa Chri, volevi forse dire: « É pur sempre una regola, ed in quanto tale, andrebbe rispettata e punita quando l’infrazione è evidente»
    Da come lo hai espresso sopra, capisco che dovrebbero scattare le sanzioni anche quando ciò non accade in maniera evidente.
    Sorry :)

    • infatti, per cm ha scritto british io ho cpt che andrebbero punite anche le lattine e la mcladren per la storia del consumo/manettini per non far battagliare i piloti…

    • sì esatto, scusate il contorsionismo… ;-)

      • si esatto cosa?
        che andrebbero punite anche RedBull e MvcLaren?
        oppure che andrebbero punite solo le infrazioni evidenti??
        ahahah

  23. A qualcuno , invece di andare subito al sodo sforzandosi di privilegiare la logica.. piace la confusione……. di parole e.. di idee….pazienza , il mondo e’ bello perche’ e’ variopinto….

  24. Nella Gazzetta dello sport di oggi 15 settembre, si legge nel servizio dedicato alla Formula 1, che la Mc laren di Hamilton , in configurazione (super scarica) viaggiava in rettilineo alla velocita’ Max di oltre 344, contro gli oltre 341 della Ferrari di Massa….. allora se Alonso era di quasi 9 km piu’ veloce di Button, Hamilton avrebbe avuto 3 km in appena di piu’ sul diritto rispetto alle ferrari… che speranze aveva in queste condizioni?? ….(oltretutto con 6 decimi in qualifica dal primo..) Button sarebbe stato pertanto ben piu’ competitivo di Hamilton…., La Mc laren come F-Duct va bene….. allora non vedo quali altre carte migliori avrebbe potuto esibire la squadra inglese …. L’aumento della potenza (e pericolosamente anche dei consumi) verso la fine aveva ridotto la differenza di velocita’ da 9 a 4 km orari tra ferrari e Mc laren , la stessa differenza che aveva Hamilton su Massa… ma alonso ha comunque allungato nettamente e Massa si e’ avvicinato ugualmente a Button….. pertanto non vedo regali…. vedo inferiorita’ tecnica evidente della Mc Laren sulla ferrari . …..come volevasi dimostrare…. e non escludo che il motore ferrari abbia fatta anche lui la sua parte.

  25. Ah… dimenticavo,e’ noto che la ferrari quest’anno di regali (regali non vuol dire inferiorita’ tacnica…) ne ha fatti molti alla concorrenza con grande disappunto dei suoi tifosi…. forse questo vine tenuto poco presente da qualche appassionato…

  26. Abbi bontà zippo. Sarà che avrai scritto troppo velocemente, oppure sarà colpa mia, della senilità che galoppa…ma io il tuo messaggio delle ore 9:29 non l’ho capito.

    • Senilità non credo ho una certa età ed ho capito benissimo quello che scrive Zippo;
      Si riferisce a qualcuno che ha postato l’ipotesi che Hamilton senza il regalo dell’uscita di scena, avrebbe sicuramente vinto perchè la sua vettura scarica gli avrebbe consentito di attaccare superare e staccare Alonso con gran disinvoltura, mentre l’articolo uscito sulla Gazzetta cui fa riferimento Zippo evidenzia che l’assetto migliore fra le due McLaren lo aveva Button, e che Hamilton passate le prime quattre curve, avrebbe accumulato tanto di quel distacco da non poter più raggiungere neanche l’autobus.

  27. @ Max Steel…del senno di poi son piene le ceste…Ma ti giuro che durante il GP mi sono immedesimato in Button, vedevo che i tempi erano sempre ottimi, la macchina andava sui binari e mi son detto: visto che Alonso aspetta il mio pit-stop, sai che faccio? Me lo porto dietro fino al penultimo giro e nella pit-lane è difficile superare!!! Vettel l’ ha fatto e, credimi sul serio, ero convinto che lo facessero anche i primi due!!! Mi stavo già pregustando gli ultimi giri…
    Praticamente tutti e due hanno fatto una scelta superconservativa…ma può essere che due team come Ferrari e McLaren non conoscono la durata di una gomma!!! Ciao

    • si infatti… quello è la cosa che fa piu ridere…

      chiedo al “maestro” Pellegrini di informarci di piu su come vengono gestite queste situazioni…

      Come fanno dai box a sapere il degrado delle gomme? Si devono fidare del solo parere del pilota che “sente” quando finiscono? c’è qualche sistema di telemetria? c’è un sistema concreto per misurare l’usura?

      Scusate l’ignoranza ma chiedendo si impara…

      • @MaxStell

        Come fanno dai box a sapere il degrado delle gomme?
        R: Ai box possono controllare i tempi sul giro. Quelli sono il primo indicatore del degrado delle gomme.

        Si devono fidare del solo parere del pilota che “sente” quando finiscono?
        R: Assolutamente no. Come detto sopra sono i tempi sul giro il primo indicatore. Inoltre, nel momento in cui qualche altro pilota effettua il cambio si può fare un’analisi dei nuovi tempi sul giro rispetto a quelli precedenti e da lì trarre le conclusioni ovvero se è opportuno o meno cambiare gli pneumatici.

        c’è qualche sistema di telemetria?
        R: che io sappia no!

        c’è un sistema concreto per misurare l’usura?
        R: non certo mentre gli pneumatici sono montati, a meno di evidenti segni sul battistrada. Una volta smontati dalla vettura si possono però fare alcune analisi, a cominciare dalla misura del degrado del battistrada.

      • Io penso che il pilota debba essere il giudice supremo per quello che riguarda le gomme, ma a volte un pilota nella foga della gara, può perdere il senso della misura, ricordate Hamilton nel 2007?

  28. Rispondo a Flight, sul mio intervento di ieri… L’articolo della Gazzetta dello sport, del 15 settembre, diceva che Hamilton in configurazione scarica aveva una velocita’ di punta’ di oltre 344 km/h, mente Massa viaggiava a oltre 341 km/h. Button 329.5 km/h .
    Allora la mia considerazione era…

    1. se Hamilton fosse rimasto in gara invece di sbattere… che Chance avrebbe avuto avendo una velocita’ di solo 3 km/h e avendo un tempo sul giro di +6 decimi dal primo?..
    tale configurazione estrema era evidentemente sbagliata e non pagava, anche perche’ Hamilton era gia’ sotto sul giro secco , figuriamoci sul ritmo di gara.

    2. Button , nella 2° parte di gara ha dato potenza riducendo la differenza di velocita’ max sul dritto da alonso da 9 km/h a 4 km/h, (scarto simile a quello tra Hamilton e le rosse), ma questo non ha impedito ad Alonso di andarsene e a Massa di avvicinarsi a Button….

    quindi concludendo, si deduce che non ci sono stati regali (come suppone il titolo….. )

    a mio avviso Mc Laren non era affatto in grado di colmare il gap, neppure con una configurazione intermedia..
    l’articolo dava il merito ad un f-duct ferrari + efficace di quello Mc Laren ma probabilmente c’e’ stato anche un buon apporto di prestazioni del motore ferrari …. il mercedes in configurazione superscarica della vettura dava solo una differenza di 3/4 km/h in piu’ — davvero pochi per la casa a tre punte…….

  29. A ulteriore conferma del mio ragionamento:

    riporto le velocita’ max delle vetture che avevano scelto configurazioni particolarmente scariche a Monza
    Alguersuari (STR Ferrari ) oltre 348 km/h
    Buemi (STR Ferrari ) oltre 346 km/h
    HAmilton (Mc laren mercedes ) oltre 344 km/h
    Kobajashi(Sauber Ferrari ) oltre 348 km/h
    Rosberg (Mercedes ) oltre 342 km/h

    Massa (Ferrari ) oltre 341 km/h

    Si puo’ ritenere che in configurazione scarica la rossa potesse superare tranquillamente i 350 km/h, cosa impensabile per la Mc Laren Mercedes, si puo’ anche notare che i motori Ferrari l’hanno fatta da padrone.. letteralmente spariti i cosworth ,e i renault

    • osservazione che fa capire che la differenza ci stava ,girala in un modo o nell’altro: Button ha detto che ha spremuto tutto quello che aveva , ma le rosse stavano la’ dietro e non perdevano un metro

      • Appunto caro dodgeram! Button ha spremuto la sua vettura e le rosse gli erano incollate dietro. E nonostante Button fosse più lento, era avanti ad Alonso. Con tutta la superiorità della Ferrari, Alonso rischiava di arrivare dietro Button. Ciò dimostra che, quei numeri non sono sufficienti. Puoi anche non essere d’accordo con me, ma ciò poco importa. La superiorità della macchina conta è vero, ma ci sono degli eventi che possono vanificare tale superiorità. Se ai box Ferrari, non avessero impiegato meno dei 4 secondi classici, Alonso sarebbe rientrato dietro Button e gli sarebbe restato dietro come gli era stato sino ad allora. Gli ingegneri quei numeri, avrebbero potuto giocarseli al lotto.

  30. Correggo:

    Kobajashi (Sauber Ferrari) oltre 343 km/h

    teniamo presente che Toro Rosso e Sauber sono vetture meno dotate telaisticamente di Mc Laren e Mercedes..

  31. Hamilton l’unico giro da 6 decimi piu lento l’ha fatto perchè ha sbagliato la Q3… gia in Q2 ne aveva uno di 3 decimi migliore… e di certo non sarebbe andato piu lento in gara….

    Tutto da vedere certo ma non puoi basare tutto sulle velocità di punta santo cielo…probabilmente con button a far da tappo ai 2 ferraristi hamilton sicuramente avrebbe cercato i sorpassi… anche rischiosi ma sicuramente li avrebbe provati…

    comunque risparmiati… con i se non si arriva da nessuna parte.. secondo me avrebbe potuto fare una bella gara… poi tu pensala come vuoi… tanto la realtà è che ha toccato ed è uscito subito e da li non si torna indietro…

    • Tanto per cambiare rispondo a te.
      Guarda che il grande campione dei campioni eroe dei mondi conosciuti e quelli ancora da conescere, il suo sorpasso azzardato l’ha provato, alla seconda curva e ha fatto crack.
      Dimostrando ancora una volta che…..

      • E.C. CONOSCERE

  32. Ridicolo pensare che Mc laren avesse avuto chances……la ferrari girava 0,5 secondi + veloce da Button….. no aggiungo altro
    .Monza comunque e’ la pista della velocita’ e di motore – Red Bull dov’era???? ……, La superiorita’ era evidente, io predilgo + la tecnica che condotte di guida basate sull’ azzardo…
    sono d’accordo che il fattore velocita’ pura non e’ tutto
    ma vorrei ricordare che per incrementare la velocita’ di 5-6 Km bisogna disporre di elevata potenza supplementare, non so dire pero’ quale possa essere l’apporto % dell ‘ F-duct …questo lo sanno solo alla Ferrari…

  33. certo caro che di chances ne aveva la Mclaren… la velocità conta relativamente se non c’è un pilota in grado di sfruttarla usandola per sorpassare… puoi dire quello che vuoi ma anche se era mezzo secondo piu veloce a giro la ferrari non è riuscita a superare la McLaren… dal canto suo la mclaren ha sbagliato strategia…e A PARER MIO hamilton sarebbe riuscito a fare qualcuno dei suoi sorpassi anche in queste condizioni… dico solo questo…

    Che non fosse la gara delle red bull si sapeva da tanto tempo…

    • La verita’ e’ che abbiamo una F1 no spettacolare priva di sorpassi, e’ la negazione del valore per cui questo sport e’ nato, ribelliamoci a questa formula 1 non rappresentativa dei reali valori in campo, e’ proprio deludente basarsi su parto bene , parto male, speriamo nella pioggia, nella safety car, non mi piace questa limitazione rigida che frustra le reali possibilita’ delle macchine

  34. @zippo
    Ciao zippo. Ho letto i tuoi post. Però vedi. Innanzitutto, bisogna dire che Hamilton non avendo completato neanche un giro, non possiamo dichiarare quella che sarebbe stata la sua effettiva velocità di gara.
    Ad ogni modo, quei dati, potrebbero avere un reale valore, se quelle velocità fossero riferiti ad un qualcosa che viaggia a velocità fissa e su dei binari, ma riferiti a vetture in gara, su un tracciato ove ci si muove, ci si sposta, ove tante variabili influiscono sulla gara, cosa che già ho espresso in altri post, quei numeri sono solo elementi puramente teorici, che nella pratica, vengono influenzati dalla realtà.
    Infatti, proprio per uno di quei tanti motivi di variabilità, che possono presentarsi in una gara, Hamilton si è fermato. Altra variabile, quindi elemento non prevedibile, è stato il pit stop di Alonso, svoltosi in un tempo inferiore alla media.
    Quei numeri quindi, hanno un valore tecnico matematico se non subiscono mai una variazione durante l’arco di tempo di gara. Impossibile.

    • Sono d’accordo, ma i dati ti aiutano a capire perche’ un Kubica o un Rosberg domenica erano cosi’ indietro, inoltre stiamo parlando a posteriori (molto + facile che esprimersi in pre gara)

      Inoltre ti ricordi che le squadre per fermare i piloti al momento + opportuno per il pit stop usano modelli di simulazione numerica che elaborano i tempi di tutte le vetture in pista ? allora tutta la F1 lavora sui numeri, anche se a volte si sbaglia ( come il servizio meteo)

      Non abbiamo i dati delle squadre… certo, dobbiamo accontentarci… ma non possiamo esprimerci se non diamo un’occhiata preliminare ai pochi dati che abbiamo…..

      ciao Flight

  35. Carisssss.. …imo , Max, torniamo a ripeterci le stesse cose. La Mc Laren non poteva essere superata di potenza perche’ l’aereodinamica distrurba.. (questo lo sanno tutti,…. credo), La Mc Laren poteva sperare di vincere partendo bene e stando davanti alla Ferrari facendo tappo (questo onestamente lo possiamo dire, chiaramente con dati alla mano e.. a gara conclusa.. ) che tu mi venga a dire che Mc Laren poteva vincere pur essendo inferiore come prestazioni…. condivido… ma questo era uno scenario con probabilita’ del 33,3333333333 % ottimisticamente parlando (Lo dicono i dati mica io o te… ) che poi tu facessi affidamento su KamiKaze Hamilton. (in ferrari sarebbe invitato a portare la macchina a casa intatta altrimenti gli indicherebbero la porta )…. non giustifica la superiorita’ Ferrari che tu continui a negare… Anzi abbiamo capito che il mercedes su piste di potenza (MONZA lo e’) e’ buono ma non il top
    Non sottovalutare Button che non e’ stato lento come tu pensi, Hamilton non avrebbe potuto tenere il passo di Button, se non ti e’ chiaro questo…….. Io al posto tuo direi , a gara conclusa che Mc Laren aveva una possibilita’ di vittoria difficile da realizzare…… Visto la faccia che ha fatto Dennis??

    • pensala come vuoi.. se vuoi ti replico ma sono anche stufo… ti sei impuntato sul fatto che credi che neghi la forza che ha dimostrato la ferrari a monza… e invece se riririririleggi una buona volta cio che ho scritto sopra troverai il contrario… ma magari leggi bene una volta.. perchè se è solo per farmi saltare il cervello allora non ti rispondo..

      • Ok allora ci provo io ………
        a farti saltare il cervello intendo..ahahahah
        Tu non neghi che la Ferrari a Monza sia stata sueriore, ma affermi che lo è stata solo perchè Hamilton ha fatto crack, Zippo invece vorrebbe che tu ammettessi che se anche Hamilton non avesse fatto CRACK, la Ferrari avrebbe vinto comunque, in quanto hamilton non aveva i tempi per superare le Ferrari.
        Perchè Button non vrabbe potuto fare da tappo?
        Te lo spiego, Button aveva tre decimi di vantaggio nel secondo settore T2 mentre alonso nel T1 e nel T3 aveva complessivamente 9 decimi circa di vantaggio, ma non potendo sfruttare la scia in Parabolica, e non uscendo attaccato a Button dal T2, la sua maggior velocità di punta non gli serviva.
        Se Button avesse tentato di far da tappo ad alonso secondo te in quale settore avrebbe potuto rallentarlo?
        Solo nel settore centrale, dove era più veloce avrebbe dovuto rallentare e fare in modo che Hamilton potesse avvicinarsi, perchè ti ricordo che Hamilton era più scarico delle Ferrari, quindi nel T2 (parte guidata) era più lento. Cosa asrebbe accaduto quindi se Alonso fosse uscito dal T2 a 10 metri da Button??
        te lo dico io che nell’ultima chicane e sul rettilineo che precede la parabolica Alonso avrebbe superato Button come una McLaren supera una Lotus…..tanto per farti contento

  36. Caro Flight, i dati sono teorici, ma la tecnica e’ fatta di dati, il simulatore usa dati, una perizia depositata in tribunale e’ costituita da dati rilevati o calcolati con metodi attendibili,…………………………………………… quindi scusami ma – ragionando come tu dici – tante allora sarebbero le gare che ferrari avrebbe perso su ipotesi ed… ipotesi.. che invece sono state vinte dalla concorrenza.
    atteniamoci ai dati tanto cari agli ingegneri.. e’ + facile essere obbiettivi con i dati alla mano.. in tal caso si puo’ sbagliare solo se i dati non sono corretti od incompleti…..
    comunque la Mc era inferiore …… mettetela come volete ma ………non e’ casualita’ come qualcuno insinua…

  37. Scusate se mi intrometto.
    La velocità di punta è un dato che da solo non dice niente ma è l’unico dato che si conosce con “certezza”
    se potessimo sapere la differenza dell’attacco della frenata o le velocità in curva o duando e quanto iniziavano le accellerazioni allora potremmo fare delle ipotesi più verosimili, la momento c’è solo una certezza,quella che a Monza ha vinto la Ferrari e che Massa girava forte come Alonzo e se non ha sfruttato troppo il motore forse gli tornera utile in futuro.

    Il resto sono chiacchiere che a distanza quasi di un settimana non se ne può più,spero che la redazione apra un nuovo argomento al più presto.
    Saluti,Maurizio V.

  38. @ zippo
    Caro zippo, mi ritrovo quì a replicarti. Innanzitutto, non riesco a capire l’accostamento che fai tra i numeri dei tempi di un’auto in corsa, con quelli che possono essere dei “fatti” che possono costituire elementi istruttori della materia giuridica. Non vi è nesso e come esempio non è esplicativo.
    Inoltre, non ho mai detto che i tempi rilevati non sono veri, ho detto che non sono elementi fondamentali per assicurarsi una vittoria in fase di gara.
    Quei dati numerici, ai tecnici gli servono come punti di riferimento, per riuscire a capire la loro condizione rispetto ai loro antagonisti, ma non a garantirgli la vittoria in modo inconfutabile ed assoluto. Se fosse così, la vittoria la si conquisterebbe guardando i dati delle qualifiche, rendendo inutile la gara, in quanto i tempi, come dici tu, avrebbero già matematicamente stabilito tutto. Invece non è così. Non ho mai visto in una gara, le vetture tagliare il traguardo nella stessa posizione dell’ordine di partenza, eppure i dati sono sempre quelli no? Spiegaci questa cosa. Se riesci a spiegarcela ti daremo ragione e ti ringrazieremo per vita natural durante per averci illuminati. Ripeto: Se le distanze dei tempi fra le vetture in una gara, sono uguali a quelli dei dati conosciuti, la distanza fra le vetture, non dovrebbe nel corso della gara mutare. Quindi le vetture, dovrebbero giungere al traguardo, secondo il tuo ragionamento, nella stessa posizione assunta in fase di partenza. Le equazioni, non sono una mia invenzione.
    Inoltre, il momento del pit-stop è presunto. e non cronometricamente rispettato.Le famose variabili della gara a volte costringono a cambiare momenti e strategie, e questa è la prova che quei numeretti, caro zippo…
    Ti invito a riflettere che, nonostante la Ferrari, di cui sono tifoso, giusto per informarti, fosse più veloce (dato tecnico) Alonso si è trovato dietro, perchè è partito meno bene, vanificando la superiorità del dato numerico. Se ai box, non avessero guadagnato quei pochi decimi di secondo, per consentire ad Alonso di ritrovarsi avanti a Button di soli due metri, sarebbe giunto secondo, nonostante la matematica, in teoria dava ragione ad Alonso e ai suoi 9 Km/h in più.
    Quei numeri, possono servire, tranne imprevisti, quando sei in testa alla fila. Credimi, e lo dico con sincerità. La gara, con Hamilton in pista, sarebbe stata tutta diversa. E non ci è dato sapere come sarebbe stata. Non dico che avrebbe vinto, ma sarebbe stata una gara diversa da quella che conosciamo.

    • a questo punto tante, ma veramente tante sarebbero le gare che avrebbero avuto un epilogo diverso… probabilmente seguendo il tuo principio la mc laren non sarebbe in testa alla classifica ma ci sarebbe la sfortunatissima red bull, con grande dispiacere dei tifosi mc laren che hanno beneficiato di una concorrenza dormiente

  39. Nella mia valutazione, non intendevo dire che la velocita’ di punta e’ tutto…. (anche se sulla gazzetta dello sport la indicavano come determinante )so bene che velocita’ in frenata,, trazione in uscita dalle curve…..etc, etc…..sono da esaminare contestualmente….

    tuttavia una vettura che va in pole e’ che e’ molto veloce senza problemi in configurazione intermedia aveva certamente buoni tutti i parametri non citati ….La mc laren non era allo stesso livello …..
    vogliamo aggiungere che la F1 attuale anche su piste veloci non consente di passare a vetture con ben 9 km/h in piu’…. ? lo sappiamo

    ,ma come ho ribadito sin dall’inizio , la mia valutazione si basava sul livello puro espresso dalla vettura,

    comunque la mc laren non ha fatto due assetti estremi casualmente…. se era in posizione di forza non avrebbe rischiato…. e con questo non aggiungo + altro
    ciao a tutti…

  40. I dati non danno certezza di vincere la gara , ma contano abbastanza.infatti i tempi delle qualifiche sono spesso abbastanza verosimili all’ordine d’arrivo delle vetture.. ossia mai come in questi anni si e’ rilevato una buona corrispondenza tra cio’ che accade in qualifica e l’ordine d’arrivo.. per cui non sono d”accordo con la valutazione di FLIGHT.Gli ingegneri sanno bene che esiste un buon grado di indeterminazione sugli eventi che accadano in gara… ma sono in grado di assettare la macchina quasi sempre al limite delle reali possibilita’ della macchina (a meno che non ci sia la variabile pioggia come a spa che puo’ spingere a scelte azzardate, ma non e’ stato il caso della Mc laren a Monza)
    La mc laren non e’ stata cosi’ sprovveduta, piu’ di cosi’ non poteva proprio fare…..obbiettivamente.
    La cabala di Hamilton forse….. lasciamola per cortesia ai maghi, non ai tecnici che si basano su indicazioni acquisite.

    • l’unica cosa che si puo’ fare e’ quella di confrontare le possibilita’ espresse dai mezzi, considerare altri aspetti non “misurabili” spinge nel campo del paranormale

  41. Se una macchina e’ superiore,la superiorita’ resta, ma forse una configurazione A ..invece di B consentiva… ci arrampichiamo sugli specchi… quello che si e’ visto e’ stato eloquente

  42. Sono un tifoso ferrari canadese in questo periodo ospite in Italia . ho visto la gara di Monza.
    ferrari stupenda. Mc laren ha lottato resistendo, ma ferrari troppo grande.
    Sono convinto che Hamlton avrebbe solo che allungato la durata della corsa, perche’ non poteva scappare via
    In canada vedo le gare della f1 ….. se non vi e’ la ferrari la f1 non dice un gran che’ , in america la f1 e’ identificata con la ferrari…. e basta….. siete fortunati ad avere una squadra cosi’…..

    Bye Bye

    • Grazie MaroneseG. sei molto gentile. La Ferrari è uno dei nostri orgogli italiani. Ciao.

  43. dodgeram dice:
    > probabilmente seguendo il tuo principio la mc laren non sarebbe in testa alla classifica ma ci sarebbe la sfortunatissima red bull [...]

    Ascolta dodgeram. Mark Webber è un pilota Red Bull ed è in testa a 187 punti contro i 182 punti di Hamilton pilota Mc Laren.
    Nella classifica costruttori, Red Bull è in testa con 350 punti, contro i 347 punti di Mc Laren.

    • Credo che tu abbia capito la sostanza della mia osservazione
      con valutazioni tanto aperte e generiche la Red Bull sarebbe molto piu’ avanti . Questo e’ il concetto che ru hai perfettamente inteso

      • Mc Laren non è in testa alla classiffica come tu dici, ma lo è la Red Bull. Asserivi il contrario.
        Comunque ad avvalorare ciò che dico, vi è appunto il fatto che Red Bull e Mc Laren sono molto vicine coi punti.
        Secondo la tesi di quei numeri, visto che Red Bull è superiore alle Mc Laren dovrebbe essere lontana mille miglia con la classifica, invece proprio perchè, quei numeri non possono decidere tutto, la Red Bull è nella situazione in cui si trova, cioè rischia di essere battuta. Quei numeri quindi , non possono tutto. Ci sono degli eventi che li invalida.

  44. Beh….. la sostenza e’ che la qualifica esprime in modo verosimile l’ordine di arrivo in gara, tutto qui . le squadre e i loro ingegneri difficilmente sbagliano l’assetto, la mc laren aveva quei limiti, non poteva far miracoli tali da stravolgere tutto.
    Dai cerchiamo di essere seri, ragazzi , i dati delle qualifiche sono spesso molto indicativi dei reali valori in campo.

    • quest’anno no… gli anni passati le qualifiche erano praticamente la fotocopia dell’ordine d’arrivo.. ma quest’anno no… 13 pole red bull e non mi sembrano siano granche superiori… sarà che son polli e pasticciano tanto però questo rende il tutto molto piu avvincente…

      Stupenda la F1 2010! :)

  45. Anche se non si puo’ sorpassare??, anche se le piste sono inadeguate allo spettacolo che questo sport dovrebbe offrire? anche se i regolamenti sono indecifrabili e limitano le possibilita’ di sviluppo dei motori???, anche sei giudici non sono imparziali ????, anche se le grandi marche se ne vanno e arrivano teams senza soldi e tecnicamente molto inferiori alle scuderie di vertice ???….
    Tanta gente guarda la formula 1 perche’ alternative migliori non ce ne sono, o vive dei bei ricordi della f1 di una volta
    una f1 alternativa con grandi case avrebbe lasciato ecclestone in brache di tela (!)

    Per quanto riguarda le classifiche, devo dire che sperare nei miracoli e nella Macumba , non ha portato fortuna a Hamilton, (ragionavo in questo modo a 10 anni)

    amici tifosi Mc laren su Blog, confermano t e s t u a l i parole che a Monza “la Ferrari era una bomba”, che “Mc laren non aveva possibilit’a’ sin da quanto visto nelle qualifiche
    Prego andarsi a leggere pareri di gente navigata (TIFOSA MC LAREN pro HAMILTON)
    Tanti ringraziamenti per la cortese attenzione e i miei migliori saluti

  46. Ho visto il sorpasso di potenza sul diritto della honda di Pedrosa sulla ducati di Hayden e sulla yamaha di Lorenzo.. e’ vero che le moto hanno un diverso rapporto peso potenza delle auto di F1 e l’effetto aereodinamico della scia e’ assai minore… pero’ da molto da pensare che in formula 1 se sei + veloce di 7-8- km/h non riesci assolutamente sorpassare….. da veramente da pensare che questa formula 1 penalizza eccessivamente una forma
    evidente ed essenziale la spettacolarita’ e l soprattutto la possibilita’ di meritata vittoria…

    quindi se hai un mezzo superiore rischi di PERDERE ottime chances di VITTORIA (!!!!!!!!!!!!!)…. CHE LA FIA RIFLETTA SU QUESTO ELEMENTO ….. INUTILE CHE GLI INGEGNERI SI DIANO DA FARE PER DARE UNA VETTURA PERFORMANTE SE POI VIENI ALTAMENTOE PENALIZZATO …. POI C’E’ GENTE CHE DICE CHE NON ESISTEVA SUPERIORITA’…. ASSURDO

  47. :D ehi dodgeram. Vedo che ci sei arrivato. Quei numeretti di cui si parlava nei messaggi precedenti, come vedi, possono avere qualche valore solo nelle qualifiche, ma in gara, non valgono più niente.
    Sarai anche più veloce, ma messo dietro ad un’altra vettura, non riesci a superare. Questo perchè si vuole una F1 che invece di uno sport di motori, è divenuto uno sport di studio aerospaziale. Basato unicamente sull’aerodinamica intendo. E le cose non vanno bene. Se studi bene, quali diavolerie, fra ali, alettoni appendici, deviatori ecc.ecc. impiegare, ottieni la miglior macchina, altrimenti, te la prendi in saccoccia. Quindi una macchina più veloce, posta dietro una macchina più lenta, rischia di non poter superare, perchè disturbata dall’aerodinamica della vettura che precede. Ecco il perchè di quelle mie osservazioni fatte nei messaggi che hanno preceduto. Si deve abbandonare questa linea, se vogliono lo spettacolo basato sulle “tirate” in pista e sui sorpassi.

  48. Egregio Flight, abbiamo pero anche dedotto con sopraffina logica , che le prestazioni di Hamilton vengono spesso sopravvalutate , perche’ chi gli sta dietro
    e’ c o s t r e t t o a g i r a r e p i u’ p i a n o,
    mi sto sbaccanando dalle risate con i ragazzi qua presenti,,, (siamo nella pausa caffe’ ), tutti ing , bravi ragazzi, convinti che la f1 cosi’ com’e’ non consente alla tecnica di dare quel giusto spettacolo che tutti si aspetterebbero,,,,,:,,
    Buona giornata a tutti

  49. Egregio Flight, abbiamo pure dedotto, che le prestazioni di Hamilton sono spesso sopravvalutate perche’ chi gli sta dietro e’ costretto girare piu’ lento di lui,,,,,,,,,
    Mi sto sbaccanando dalle risate insieme ai ragazzi qua presenti nella pausa caffe’ (siamo tutti ing, convinti che in f1 la tecnica non viene utilizzata per rendere piacevolissimo questo sport, premiando no i piu’ forti e meritevoli
    buona giornata a tutti