Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Red Bull prova il circuito in Corea. Un vantaggio?


Photo by Mark Thompson/Getty Images

Photo by Mark Thompson/Getty Images

La Red Bull, con alla guida il neo acquisto Karun Chandhok, ha avuto la possibilità di provare il nuovo tracciato coreano che ospiterà il Gran Premio di Corea il prossimo 4 ottobre.

Qui sotto le immagini dell’onboard camera che mostrano come il tracciato ci sia ma che alcuni lavori devono essere ancora completati.
Agli organizzatori resta un solo mese di tempo ma Bernie Ecclestone ha assicurato che il nuovo Gp si correrà.

Più sotto vi proponiamo anche il video promozionale dell’evento in lingua inglese.

Viene da chiedersi se i giri percorsi dalla Red Bull potrebbero essere un vantaggio per il team austriaco, in piena lotta per la conquista del mondiale piloti e costruttori.

VIDEO: PRIMO GIRO DI PISTA CON CHANDHOK (RED BULL)

VIDEO: FILMATO PROMO TV

.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

16 Commenti

  1. Bo.. non so quanto utili saranno questi 3 giri in piu fatti da chandok alla red bull su una pista ancora tutta da rifinire… qualcosina in piu l’avranno potuto stimare forse… ma siamo lontani da possibili concretizzazioni.. certo che data la spettacolarità del campionato potevano far girare tranquillamente una qualsiasi vettura diversa da McLaren Red Bull Ferrari Renault o Mercedes… ci sono 3 scuderie a 0 punti che non disturbavano per fare queste prove… ma anche force india, williams, sauber… magari non la toro rosso per gli ovvi legami al team red bull… vabbè.. fa lo stesso.. non credo si siano avvantaggiati…

    • Tipo la TOYOTA che doveva correre quest’annoe come pilota Pantano o Nick Heidfeld….

    • Guardando l’asfalto si vede bene che è nuovo, e quindi definitivo. Girare anche a velocità ridotta, ma con le traiettorie giuste su di un tracciato dà indicazioni sulla planimetria dell’asfalto (non parlo del priofilo altimetrico del circuito ma delle lievi escursioni che le sospensioni devono fare per le irregolarità dell’asfalto). Questo, specie con i simulatori di cui dispongono le migliori squadre di F1 oggi permette di risparmiare parecchi giri dedicati al settaggio degli ammortizzatori.
      Sicuramente una prova del genere anddava fatta fare ad un team piccolo, non a qualcuno in lotta per il mondiale!!

  2. è piuttosto irrealistico, vedendo il video non hanno le gomme slick, il circuito è talmente sporco che chandhock va pianissimo ad ogni curva, e credo pure che abbiano portato una versione della vettura molto “default”… difficilmente sarà un vantaggio per loro

    il circuito sembra molto bello dal punto di vista tecnico, con un rettilineo generoso, 1 sali/scendi in curva, e serie di curve a raggio variabile, però i punti di sorpasso sorpasso sono pochini…per non dire 2

  3. ho proprio notato anch’io… veramente pochi punti di sorpasso… son tutte curve neanche troppo difficili poi… lunghe e larghe… bo.. a me piace la curva penso che si possa dire curva 3… quella a gomito dopo il bel rettilineo in salita che è ben posizionata non lontana dalla partenza quindi ci farà assistere a svariati incidenti al via… poi da una bella staccata dopo il rettilineo che sarà sicuramente una zona clou del tracciato… vedremo…

  4. oltre alla pista sporca il motore aveva un rumore strano, poi parte subito tirando un po troppo il motore ancora freddo. Non usa neanche i freni, forse non c’erano, infatti rallenta molto prima di ogni curva

  5. se una cosa simile la avessero fatta ferrari o mclaren tutti avrebbero gridato allo scandalo

    • non lo nego, ma oggettivamente non c’è nessun guadagno da quel che si vede dal video…

      potevano anche far girare la toyota con cui la pirelli ha provato, forse soluzione più equa per tutti, sempre con heidfeld…

      • anche secondo me non esiste un vantaggio nell’aver girato già…

  6. probabilmente non ne trarranno vantaggi, però potevano anche scegliere un altro team…

  7. effettivamente non sembra male come circuito, e per quanto riguarda i punti di sorpasso penso che si aun pò presto per giudicare, Chandok ha fatto una passeggiata sul circuito, senza provare effettivamente i punti di frenata. in ambito di test sarà più facile capire quanto questo lavoro sia riuscito a Tilke (sperando che almeno una pista la imbrocca…)

    tanto per rimanere in tema, ho trovato una foto di quello che sarà il prossimo tracciato in Texas, ch entrerà nel calendario nel 2012:

    http://www.formula1unitedstates.com/images/f1_usgp_basictrack_layoutwelevation.jpg

    più che altro è un’analisi altimetrica dei vari punti del tracciato, quindi il layout potrebbe non essere quello definitivo. qui sicuramente non ha fatto un buon lavoro, troppe curve in succesione che spezzano il carico aerodinamico delle vetture, rendendo più difficili i sorpassi.

    • PS. la curva 1 non vi sembra un pò troppo in salita? sembra più che altro una giostra

  8. bene, ho chiesto in giro a colleghi “interessati” …. RB allo stato delle cose non può aver tratto alcun vantaggio per i seguenti motivi:

    - le gomme usate sono rain e non da F1
    - Capacità di collaudo del pilota
    - brevità del “test”
    - normalmente questi show son fatti con delle showcar che non sono l’ultimo grido in fatto di sviluppo
    - Dello show erano stati in formati tutti gli altri team.

  9. A me sembra il solito inutile circuito di Tilke dove ci sarà da annoiarsi per un ora e mezza. Finora li ha tutti sbagliati in qualche modo. in Malesia ha fatto una spece di cartodromo veloce con curvoni in serie e due rettilinei di seguito. Risultato: i primi anni (era del 98) qualche sorpasso si è visto ma di recente sono diventati quasi impossibili. Per altro il cicuito ha una lunga parte abbastanza tecnica per via delle curve in serie ma non si può dire che sia bello, non ha alcun fascino. Decisamente meglio è andata in Cina dove ha fatto un circuito abbastanza interessante con un rettilineo lunghissimo con una staccatona in un tornantino dove si vedono abbastanza spesso sorpassi. Interessanti sono anche le prime due curve (la chiocciola) anche se sono in parte riprese da quello della malesia e qui si vede una delle brutte tendenze di Tilke: la mancanza di fantasia. Spesso nei suoi circuiti ci sono sezioni che si somigliano, sembra che faccia delle autocitazioni. Comunque anche se quello di cina è decisamente migliore non si può neanche dire che sia bellissimo. A me sembra in qualche modo falso o troppo asettico. Il Bahrain poi è abbastanza inutile anche se permette qualche sorpasso. E’ uno dei sui circuito meno tecnici ma è riuscito nell’intento di creare un circuito “accelera e frena” come Montreal che non sia minimamente paragonabile come bellezza a montreal e neanche come possibilità di sorpasso. Ha qualche frenata molto impegnativa in dislivello e basta. L’unico punto interessante secondo me è la curva immediatamente successiva al primo tornante. Il circuito di turchia è sicuramente il più interessante perchè alterna bene parti tecniche e facili, curve strette e curve veloci. Anche la scicanne veloce in compressione in mezzo ai due rettilinei è veramente tecnica (e infatti si vedono degli errori). E’ però riuscito a sbagliare anche questo mettendo la difficile e velocissima curva 8 proprio prima dei rettilinei rendendo così rarissimi i sorpassi. Il traciato di Abu Dabhi invece fa schifo e basta: un altro circuito accelera e frena, disegnato col compasso e la squadra senza nessun punto tecnico o interessante che non consente nessun sorpasso: la f1 di moderna ne aveva proprio bisogno. Quello di Corea, invece, mi ricorda molto, per come è organizzato, quello di Malesia con la parte cartistica un pò più lenta: una specie di hungaroring con 2 rettilinei in più. Sicuramente i sorpassi saranno molto pochi perchè si uscirà per forza dalla parte tecnica ad una grossa distanza dall’avversario e la frenata in curva dopo i box non agevolerà di certo il recupero per tentare l’attacco nel rettilineo successivo. Sicuramente se si correrà la monoposto favorita sarà la Redbull che sulla lunga sequenza di curve farà grossi distacchi

  10. La pista al momento è messa piuttosto male, c’è ancora molto lavoro da fare. La prima parte mi sembra abbastanza favorevole per i sorpassi, visto che presenta dei lunghi rettilinei. Il resto non mi sembra molto spettacolare, a parte l’ultima curva. Data la conformazione del tracciato, credo che qui la Red Bull non avrà rivali.

  11. Sull’ipotetico vantaggio Red Bull, va aggiunto che nemmeno il manto d’asfalto non è ancora quello definitivo, ma deve essere steso un altro strato