Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Montezemolo striglia Massa: si faccia una sua squadra!


Luca di Montezemolo

Luca di Montezemolo

Il Presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, presente a Parigi per l’apertura del Salone Internazionale dell’Automobile, ha parlato delle possibilità della Ferrari e di Fernando Alondo di conquistare il titolo mondiale. E non ha mancato di ricordare a Felipe Massa che anche lui deve dare una mano al Team per portare punti preziosi.

Montezemolo ha detto che la Ferrari ha i 35% di possibilità di vincere il titolo mondiale (piloti, ndr) mentre nessuna citazione a quello construttori. In classifica infatti la Scuderia di Maranello occupa la terza posizione con 319 punti contro i 359 di McLaren e 383 di Red Bull.

Il Presidente poi ha voluto ricordare a Massa il suo ruolo: “Mi aspetto Felipe con il coltello tra i denti nelle ultime quattro gare. Voglio un Massa che tolga punti agli avversari”.
Ha voluto anche rimarcare ancora una volta il concetto tanto caro alla dirigenza di Maranello e cioè che: “Chi corre per la Ferrari non corre per se stesso, ma per i colori del Cavallino. Chi vuole correre per se stesso si faccia una sua squadra”.

Un messaggio chiaro, non il primo in questa stagione rivolto al brasiliano. Un segnale inequivocabile di una situazione logora figlia di un rinnovo di contratto troppo anticipato e di un ruolo in squadra da seconda guida che Massa non ha mai digerito.

Questo ulteriore messaggio di Montezemolo a Massa, suona come una vera e propria strigliata nei confronti di un pilota che, o si mette al servizio di Alonso e del Team oppure il suo futuro è lontano da Maranello.
.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

35 Commenti

  1. ma come,
    adesso non è più ilcoccolino di casa ferrari dei tempi di kimi ??????
    vergogna !!!!
    e pensare che nel 2008 hanno fatto di tutto pur di far vincere lui ai danni di kimi !!!!!!!
    vorgogna ferrarii !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ALEX67

    • Kubica tienti pronto…..

      • Non sperarci. Alla Ferrari non serve un altro pilota che lotta per il titolo e Kubica è uno che vuol vincere.
        Allo stesso Kubica farebbe piacere entrare a Maranello, ma certo non per lo sfizio di guidare una Ferrari, ma per avere delle oggettive possibilità di divenire campione del mondo, ma attualmente, il posto è già occupato.

      • Infatti, kubica nn farebbe mai il secondo pilota, è uno che ha grinta da vendere, è un pilota che porta risultati, ci sarebbe una lotta interna non indifferente con Fernando che vuole sempre essere il primo pilota in scuderia, ci vorrebbe un buon secondo pilota, o uno che quando si accorge che non ce la può fare più a vincere il titolo mette la freccia e aiuta il compagno di squadra, questo è ragionare da campione, e molti piloti ancora non l’hanno capito, perchè a mio parere c’è troppa competizione anche nei contratti che fanno nelle scuderie, comunque un buon secondo pilota, potrebbe essere sutil o liuzzi della force india..ci vedrei anche bene un bravo Hulkenberg.

      • io vedrei molto bene un giovane italiano emergente, che fa esperienza 3-4 anni come massa… e poi si vede…tanto per ora c’è alonso…

        vediamo quanti lustri passeranno ancora prima di vedere un italiano sulla rossa, fisichella a parte…

        FORZA FERRARI SEMPRE !!!

      • @ air-benz

        infatti.. ricordati che la ferrari fa sempre correre un solo pilota… l’altro serve per tenere distanti gli altri e far di tutto per far vincere la squadra e il primo pilota… praticamente è la pedina inutile.. spero che kubica non finisca mai in un team “uno (che si prenda tutti i meriti) per tutti, tutti per alonso”… diventerebbe subito un talentone sprecato… spero invece che kubica resti un altro anno in renault cosi fra due potremo dire che è tempo di sostituire button in mclaren che sarà fin troppo old…

      • @ Max Steel

        Magari!!! però Button ha un contratto di tre anni……..quindi mi sa che nn lo vedremo mai in Mclaren

        X il dopo Button vedrei bene Kobayashi per quanto visto finora…

    • non era il coccolino, era soltanto più bravo di raikkonen e quindi doveva correre per la Ferrari e vincere il titolo per la Ferrari…

      Poi per colpa di Glock….

      • ma per favore !!!!!
        ti ricordo che kimi ha vinto il mondiale al primo anno di ferrari e nella prima meta’ del 2008 era primo in classifica poila sua solita sfiga, ahmilton che lo tampona ai box lo scarico rotto in francia quando era primo…… senza poi contare che la macchina è stata modificata solo sulle richieste di massa infatti kimi lo diceva sempre che non era come piaceva a lui ma si vede che quell ‘anno volevano che vincesse solo massa quindi……………
        ciao alex67

      • ginanluca, tu sì che te ne intendi di F1…..
        riesci a riconoscere un vero campione al primo sguardo, sìsì…

    • ma perchè vi piace tanto usare parole forti? quante ancora ne dobbiamo sentire?!
      il Presidente fa benissimo a strigliare Massa, che negli ultimi cinque gran premi è sempre rimasto dietro come uno spettatore, le stesse parole che usavo per kimi le sto girando a lui, a noi servono piloti che fanno punti, che portano risultati utili alla squadra, la Ferrari non è fatta di solo Alonso e di titolo piloti, ma anche di un altro pilota che in queste fasi concitate e molto delicate dovrebbe darsi una svegliata, per ottenere il tanto ambito titolo costruttori, non puntate subito il dito contro..non è bello e non è da persone civili.

    • Ma vergogna cosa!? Dov’è Massa? E’ un bambinone! Hai mai visto Schumacher lamentarsi e correre non al 1000%??? Perché nel 2008 poteva correre così e ora no? Perché non si ammazza di lavoro come e più di Alonso? Dove mazza è finita la super grinta di Massa? Rivoglio Massa, il vero Massa. Ripigliati!

      • massa ha dei limiti particolari….mi spiego

        se è in prima posizione fa il leprotto e scappa se ci riesce…ma in ogni caso espime il suo massimo potenziale

        se si trova in 2 o 3 fila riesce OGNI tanto a emergere…

        se parte dalla 4 fila in poi non riesce a esprimersi, rimane “annegato” nelle retrovie…e questo non è proprio da campioni…ovvero in mezzo al gruppo nn riesce a tirare fuori gli attribbuti che altri hanno da vendere, e qst mi dispiace e non poco…il discorso cambia (in minima parte) se è motivato, vedasi 2008 quando riusciva anche a risalire la china…

        un alonso/ham/vettel/webber/kubica, partendo dalle retrovie offrono solo spettacolo, perchè lui è da meno ?

        così non ci siamo, ammesso e concesso che la scuderia è tutta con fernando, lui ad inizio anno dove è stato ? quando fernando faceva errore su errore, dv è stato ? uno come button, sembra che aspetti l’errore del compagno per aggredirlo praticamente :D come nelle ultime due gare…cmq…staremo a vedere a fine anno

    • Ma cosa stai dicendo…… Cosa c’e da vergognarsi… !!!
      Mi sembra che in uno sport dove, anche, la SQUADRA fa la differenza il anche compagno deve adeguarsi alle necessità … e questo non vuole dire essere il Numero 2 ma semplicemente lavorare per la squadra… lo hanno fatto nel 2008 con Massa quando lui aveva la sua opportunità di vincere…

      Comunque, Red Bull a parte tutti farebbero come la Ferrari a parità di condizioni….
      Credo che anche la Red Bull l’anno prossimo farà come la Ferrari … perche quest’anno perderanno il mondiale piloti .. :)

  2. Parole sante, quelle di Montezemolo, ma tardive; Massa andava cacciato prima e sostituito con un pilota emergente e di talento, disposto a fare la seconda guida in FERRARI e orgoglioso di stare nel più prestigioso team di Formula 1.
    Mi piace molto Kubica, ma è troppo bravo e ormai maturo per fare la seconda guida; in Ferrari vige la regola del campione e dello scudiero e per il momento è così.

    • sono del parere che a Massa non non dovevano neanche rinnovare il contratto fino al 2011, non era produttivo allora e non lo è in questa ultima fase di campionato.

      • concordo, io non ho mai digerito il rinnovo contrattuale di massa, tantopiù che quando hanno firmato massa stava già dormendo alla grandissima…

  3. condivido la prima parte del discorso di “monty”

    il secondo è una forzatura…che sicuramente è stata fatta durante e dopo il noto “gesto” di massa… il contratto per me ha numerose clausole…

    potrebbe suonare come un avvertimento se non farà prestazioni dignitose…

    • Sembra quasi che lo stanno avvisando, ma con questo non è giusto che si punti il dito contro il Presidente alla fine è lui che caccia la grana e se caccia lui la grana può anche cantargliene quattro a dovere al brasiliano..non ho una poesia adatta..ma ne ho una pronta per la fine del campionato..qualunque sia il pilota vincente..Alonso, Hamilton, Webber, Vettel…indistintamente e senza colore!

  4. Purtroppo Massa come Barrichello, e la stragrande maggioranza dei piloti “LATINI” quando non hanno un tornaconto personale, cominciano a diventare lamentosi e svogliati, e mostrano ciò che sanno fare solo in circostanze estremamente negative.
    Massa ha avuto la possibilità di emergere dal limbo solo quando per motivi oscuri, Kimi non riusciva più a guidare la Ferrari, ha perso il treno per vera sfortuna, ma poi non ha saputo reagire con sufficiente “autostima” alla personalità imposta da Alonso, quel sorpasso in corsia box, è stato fatale per Massa, non perchè la Ferrari lo ha degradato al ruolo di secondo, ma perchè egli stesso si è convinto di ciò, in oratica ha cominciato a piangersi addosso, della serie:
    Quando poi nella gara precedente ha evidentemente fatto da tappo ad Alonso, ma la scuderia non è intervenuta in alcun modo proprio per evitare piagnistei, e se Fernando non lo avesse sorpassato in corsia box, gli avrebbe rovinato anche quella gara, infatti in regime di Safety Car, si sa che la vettura che entra dieto, resta penalizzata di almeno 10/11 posizioni, se tutto va bene.
    A questo punto credo che il rinnovo del contratto a Felipe sia stata una mossa della Ferrari per tentare di dare una sveglia ad un pilota che comunque era ed è nel cuore dei Tifosi e della Ferrari stessa.
    Purtroppo il risultato di ciò è stato estremamente deludente.
    Per quanto mi riguarda, un operaio che non fa il proprio dovere fino in fondo, merita di essere licenziato per scarsa produttività.

    • commento acidognolo, ma che rispetta la realtà dei fatti in tutto è per tutto :)

      aggiungo solo che se massa ha perso le sue motivazioni è meglio che cambi aria o si rassegni a fare il secondo pilota…ogni volta che gli sarà chiesto senza fare recriminazioni

      io resto convito di una cosa, la ferrari sta dando la possibilità ai proprio piloti di cercare di vincere, ma chi sta avanti in classifica ad un certo punto diventa prima guida

      lo è stato nel 2007, lo è stato nel 2008, lo è stato nel 2009 (lo dimostra la riprensa di raikkonen dp il botto di massa) e in parte dimostrato anche ora…

      per essere precisi, nel 2007 fino a due-tre gare del termine qnd ancora c’era todt che faceva praticamente da dt, i due piloti sn stati lasciati liberi…

      secondo me è la giusta strategia, si lascia liberi i piloti per metà campionato, poi chi sta in testa è giusto che deve essere portato avanti, non lo dico da ferrarista, chi legge i miei interventi lo sa che dico qst da sempre :D

      • non dimentichiamo anche il sorpasso agevolatissimo di Alonso al gran premio di Hockeneim…
        quello è stato un colpo basso del brasiliano che rosicava vedere il suo compagno prendere la prima guida nella scuderia…da quel giorno è cambiato il campionato di Alonso..che ha guadagnato più punti dei primi in classifica..
        la matematica non è un opinione…

      • non è la prima volta che in ogni caso alonso fa rimonete nella seconda parte del campionato, nel 2008, dal famoso crashgate in poi, ha fatto più punti di tutti nelle rimanenti gare…

        sembra che riesca ad arrivare più fresco e preparato ad affrontare il finale di stagione rispetto ai rivali… speriamo che duri !!!! :D

      • P.S.
        VOLEVO AGGIUNGERE QUESTO ARTICOLO DELLA GAZZETTA DELLO SPORT, LA GRANDE RIMONTA DI ALONSO…LA MATEMATICA NON E’ UN OPINIONE…MA MASSA DOV’ERA IN QUESTA PARTE DI CAMPIONATO!? SIETE ANCORA CONVINTI CHE IL PRESIDENTE NON FACCIA BENE A STRIGLIARLO!?
        MA DAI…MA DAI..MA DAI…NON CREDO CHE SIETE COSI POCO OBIETTIVI..LEGGETE ATTENTAMENTE PLEASE!
        RECUPERO:
        è innegabile che in estate è cresciuta la macchina, ma anche il pilota. se prendiamo le ultime cinque gare, infatti, Alonso è quello che ha raccolto più punti di tutti con vittorie e un secondo posto (soltanto a Spa è rimasto a bocca asciutta), ben 93 punti contro i 74 di webber, i 60 di sebastian vettel, i 44 punti del paracarro button, i soli 37 punti del furbetto inglese hamilton…(finito tre volte K.O.).
        un bottino pesante, che gli ha consentito di recuperare i 47 punti di gap dal vertice della classifica piloti che aveva dopo la gara disputata a Silverstone.

      • F1FAN.. siamo sempre d’accordo noi! ahahahah

      • siamo ferraristi :D !!!

        cmq credono che siano osservazione molto condivisibili le nostre, perchè penso che rispecchino i fatti, e non strettamente sensazioni da ultras :D !!

        l’articolo della gazzetta conferma quanto detto fin adesso da più parti :)

        ripeto, speriamo che duri !!!

        concludo ricordando, che anche io quando alonsò disse che si poteva ancora vincere, non ci credevo proprio…ora però ogni curva è sempre più emozionante !!!

        grazie nando, GRAZIE FERRARI !!!

    • concordo pienamente, queste sono parole sante, un operaio che non rende alla sua azienda deve andarsene, trova isprazione in una scuderia come la HRT o la LOTUS TEAM. Non voglio essere duro, ma è quello che ripeto da circa un anno di campionato Massa non è incisivo, manca di grinta e se lo tieni avanti stai sicuro che perdi il ritmo di gara nel giro di tre tornate..alla fine il mio pensiero è stato interpretato meglio, con più diplomazia, dal Presiente Montezemolo, che per parte sua aveva fermato le innovazioni alla vettura quando aveva fatto l’acquisto di 25 freccia rossa delle ferrovie di stato..ha l’occhio lungo il presidente…e nel frattempo la Ferrari cadeva nel baratro totale..non si riusciva a capie come tanti errori erano potuti capitare in una stagione iniziata con un passo avanti a tutti gli altri team, oggi si è svegliata la voglia di vincere, di conquistare almeno il titolo piloti, ma a mio parere lo meritano altre squadre, come la REDBULL o anche la MCLAREN. Sempre competitive, e se non avessero fatto tutti gli errori oggi le Redbull erano ad un passo dall’iridato premio della stagione..
      E’ un segno..dobbiamo vincere..almeno quello piloti dobbiamo portarlo a casa..
      Incrociamo le dita.. e in bocca al lupo ad Alonso e anche a Massa che se si da una bella svegliata riuscirà a portare punti alla squadra..e non sarebbe male, un gesto che tutti gli uomini in rosso che lavorano nei box (dopo le ultime gare) forse meritano..chissà…speriamo..ma personalmente non ci credo!

  5. @ Jarbis…

    eeeeeeeeeeeee jarbis vecchio mio…. io l’ho detto ancora quando c’è stato quel sorpasso in corsia box che la carriera di massa era finita… e voi dicevate no, vedremo come andrà ecc ecc… la verità è che da li ha avuto il primo smacco da cui non è piu riuscito a riprendersi… ora ha accumulato troppe sconfitte da alonso, i tifosi ferrari non gli stanno piu dietro e lui, ora si puo dire per certo, ha finito la sua carriera… almeno quella da ferrarista… se correrà un altro anno sarà un altro anno uguale o simile al secondo con kimi… massa non ha mai avuto la stoffa del campione secondo me… ma come è stato per piloti in passato anche questo è stato distrutto dai ragionamenti ferrari.. e il popolo ferrari che ne è abituato oramai vede sempre e solo un pilota nella sua scuderia.. distruggendo di fatto l’altro…

    quel sorpasso ai box è stato l’inizio della sua fine… secondo me farebbe meglio col prossimo anno se vuole rimanere un pilota valutato bene: o a cambiar scuderia se ce n’è una buona, o a cambiar lavoro dandosi come terza guida, o cambiare del tutto sport e fare come kimi dandosi ad un altra sua passione tanto oramai di soldi è pieno di sicuro…

    • Max Steel dice:
      > [...] ma come è stato per piloti in passato anche questo è stato distrutto dai ragionamenti ferrari.. e il popolo ferrari che ne è abituato oramai vede sempre e solo un pilota nella sua scuderia.. distruggendo di fatto l’altro… [...]

      Max, il popolo Ferrari non è abituato ad escludere un pilota. Il popolo Ferrari, come il popolo simpatizzante di altri team, vuole semplicemente vedere vincere la macchina che gli stà a cuore.
      Nel nostro caso la Ferrari. Però, il titolo piloti è uno, mentre i piloti sono due. Seconda guida, non la si diventa per il capriccio di qualcuno che ama “distruggere” le carriere sportive. Seconda guida, si diventa per le ridotte capacità rispetto a quelle del proprio compagno.
      Dici ancora, riferendoti a Massa: [...] quel sorpasso ai box è stato l’inizio della sua fine… [...]
      Mediante questa osservazione, hai dato all’incirca anche la risposta. Perchè allora imputare gli altri?
      Se lui da quel momento ha piegato il capo, il problema non è nel team che lo ha retrocesso è in lui stesso. Non ha saputo reagire alla sfida interna e si è autodeclassato.
      Da Veterano Ferrari, avesse saputo dare risultati migliori del suo nuovo compagno, gli sarebbe stata riservata l’attenzione adeguata, invece ha saputo dare meno del novizio e si è seduto dietro.

      • fatti vostri quel che fate… però barrichello prima, kimi poi e ora massa mi par che siamo a quota 3 piloti… non escludiamo irvine… queste sono le vostre seconde guide che hanno meno opportunità di fare belle figure di un kobayashi o un sutil di turno… che motivazioni pensi di avere nel correre sapendo cio? con che motivazioni dovrebbe fare bene massa sapendo che lui comunque verrà preso in considerazione poco niente dall’intero circus nonostante abbia una macchina da top team e la possibilità er risaltare in questo sport? pilota finito.. cosi dico io…

      • Ascolta Max, gli aspetti sono due. Uno esterno e uno interno. L’aspetto esterno, riguarda gli spettatori, ovvero il pubblico. L’aspetto interno, riguarda i piloti ed il resto del team. Per quanto riguarda l’aspetto esterno, si può essere d’accordo o meno con il gioco di squadra e quindi alla designazione di una prima guida ed una seconda guida. Personalmente non mi piace.
        Per quanto riguarda l’aspetto interno invece, tale questione riguarda i piloti, che, sono padroni di accettare o meno questa cosa, quindi o accettano e firmano il contratto,oppure, non accettano e firmano per conto di altri team. Se accetti, in seguito nel caso tu non dia i risultati sperati, farai da seconda guida e devi stare zitto. Tutto qua. Quindi seconda guida, lo diventi perchè dimostri di non avere le qualità per poter esserne la prima.
        Barrichello, era sicuramente un buon pilota, migliore di Massa a mio modesto parere, ma comunque il confronto con Schumacher non reggeva e fu destinato a fare il secondo.
        Due buoni piloti, cioè con eguali capacità, militanti nella stessa scuderia, se la possono giocare alla pari, ma, purtroppo, un buon pilota, messo di fianco ad un fuoriclasse, non può che fare da secondo.
        La Ferrari quasi mai sceglie i due piloti fra due fuoriclasse. Ne sceglie uno forte, destinato a vincere, e l’altro, che deve lottare per far spazio tra gli altri e il suo compagno.
        Barrichello, nella sua carriera in Ferrari, avrebbe potuto vincere di più, certo, ma non come Schumacher.
        Sinceramente, attualmente il confronto Massa ed Alonso neanche regge, e se Massa volesse dimostrare il contrario, anzicchè spazientirsi, dimostrasse le sue forze in pista.

  6. Montezemolo ha ragione, chi corre con la Ferrari deve correre per la squadra, tantopiù se è un pilota di 2° fascia. Massa stai zitto o vattene! (meglio se te ne vai)

  7. Massa da quando è andato via Schumy ha inizio stagione è sempre partito alla pari con il compagno. Ovvio che ci sia sempre un pilota dal quale ci si aspetta di più (ad esempio Kimi nel 2007 e 2008) ma questo non significa dover boicottare l’altro pilota. Anche la McLaren quest’anno si aspettava di più da Hamilton (e così più o meno è stato) ma non per questo ha boicottato Button. Questi, infatti, con prestazioni costanti e convincenti, sebbene sia stato quasi sempre un pelo più lento del compagno, è riuscito fino ad ora a contenere il distacco dal compagno e a rimanere in lotta per il campionato. Difatti la Ferrari da quando non c’è più schumy adotta questa strategia. Se si vanno a vedere i fatti si può vedere come Massa sia stato per circa metà campionato davanti a Raikkonen, complici oltre a una non costanza di rendimento del finlandese anche una serie di guasti meccanici che colpirono entrambe le vetture. A fine stagione Kimi riuscì a spuntarla. Massa ebbe qualche problema ma bisogna ricordare anche la grinta e l’astuzia che ci mise il suo compagno. La grinta che mostrò nel diluvio del Fuji dove rimontò fino in terza posizione con uno spettacolare sorpasso all’esterno su Cultard e l’astuzia che mostrò in cina dove su pista leggermente umida con le intermedie gestì le gomme, lasciando sfogare Hamilton ,accumulando diversi secondi di distacco, salvo poi farsi sotto quando le gomme dell’inglese cedettero. A parte i risultati determinati dai guasti o da sfighe varie comunque secondo me si può notare come in quella stagione massa abbia vinto solo dove comunque la vettura andava bene e quindi al massimo il finlandese gle era subito dietro. Nei tracciati dove invece la ferrari non era al meglio kimi riusciva a metterci una pezza molto più di Massa. In ogni caso non ci fu nessuna evidenza di gerarchie che modificassero i risultati se non nell’ultimo gp. La dimostrazione di come non ce ne fossero ci fu anche l’anno seguente quando sempre complici una certa incostanza nei risultati ed una serie di sfighe varie per Kimi, Massa si trovò a lottare per il mondiale. Eppure proprio in quell’anno in qualche occasione mostrò di non meritarlo. Nel gp di malesia Massa parte avanti con un giro in meno di benzina e resiste alla partenza all’attacco di Kimi. Kimi a questo punto si stacca leggermente per gestire gomme e temperature e accumula 1,5-2 secondi di distacco. Massa quindi non risce ad imporre un ritmo tale da mettere in crisi il compagno malgrado la benzina in meno. Quando si avvicina il momento del pit kimi riduce il gap e nel giro a pista libera fa parziali record e dopo il pit rientra poco avanti a Massa. Adesso è il brasiliano ad avere un giro in più di benzina, dovrebbe usare la stessa strategia del compagno per passarlo alla seconda sosta e vincere. Invece non riesce a reggere il ritmo e accumula più di 4″. A questo punto si innervosisce e fa una cavolata perdendo il controllo della vettura in una curva con un errore abbastanza stupido. Se non riesci a reggere il ritmo ti accontenti del secondo posto e non butti al vento 8 punti. Senza quella vaccata sarebbe stato campione del mondo. Un altra occasione in cui si vide il diverso spessore tra kimi e Massa fu nel disastroso gp di Singapore. Dopo il famigerato rifornimento Massa si ritrova ultimo e kimi terzultimo. A questo punto mentre il finlandese comincia a girare con un buon ritmo recuperendo posizioni su posizioni non solo grazie alle soste ma anche grazie ai sorpassi, il compagno di squadra, è vero che si becca un drive through, ma è anche vero che si pianta dietro a Bourdais, commette una serie di errori e di testacoda e si fa pure passare da Kubica, così quando quasi a fine gara kimi è quinto massa è ancora ultimo. Poi sappiamo ch kimi nel tentativo di passare glock andò a sbattere ma tanto a lui che glie ne fregava di un quinto posto? Quello in lotta per il mondiale e che si doveva dar da fare era Massa. Fosse anche riuscito ad arrivare ottavo avrebbe vinto il mondiale e invece non recuperò neanche una posizione. Io capisco che fosse demoralizzato ma non è buttandoti giù che puoi sperare di vincere. Poi riguardo al giusto comportamento dei compagni di squadra voglio ricordare come sempre in quell’anno in Cino dopo che kimi ebbe tentato invano per tutta la gara di mettere pressione ad Hamilton piano piano rallentò fino a farsi raggiungere e passare da Massa facendo sembrare il tutto una cosa abbastanza naturale. Allora nessuno ebbe da ridire nulla su questa manovra e neanche kimi accennò alla benchè minima lamentela. Evidentemente anche a lui era sembrata la cosa più naturale da fare. Anche quest’anno la Ferrari era partita senza una evidente gerarchia interna anche se era abbastanza ovvio che ci si aspettasse magari qualcosa in più da alonso (come in effetti è stato). Ricordo come nelle prime gare l’ordine di scuderia fosse che dopo la partenza se i piloti fossero stati vicini non avrebbero dovuto assolutamente battagliare. Ciò avvenne in Australia dove Alonso aveva rimontato dalle ultime posizioni e girando nettamente più veloce (quasi 2″) del compagno lo aveva raggiunto. A quel punto sarebbe potuto tranquillamente passare (anche perchè Massa in crisi con le gomme fredde sbandava a destra e sinistra) e andare addirittura ad attaccare il secondo posto col ritmo che aveva. Invece si accodò in buon ordine facendo addirittura da scudiero al compagno quando alla fine arrivarono di gran carriera Hamilto, Webber e Rosberg con gomme fresche. Se non fosse stato per lo spagnolo massa se lo sarebbero mangiato in un sol boccone. Ricordo ancora la comunicazione che gli fecerò dai box quando l’ingeniere gli comunicò laconicamene che arrivavano da dietro ed erano 2,5 secondi più veloci e lui rispose che non voleva sapere più niente e che se la vedeva lui. Poi anche in Malesia malgrado un guasto alla frizione era più veloce del compagno e ci si ritrovò dietro. E così mentre Hamilton appena più avanti riusciva a recuperare posizioni lui era bloccato dietro il compagno che non riusciva neanche a passare una Toro Rosso. Quindi quando in Cina Massa ha avuto una cattiva trazione all’uscita del tornante lui ha fatto benissimo ad approfittarne altrimenti avrebbe dovuto fare un’altra gare a vedere il compagno che sbandava a destra e sinistra sul bagnato. Ricordo che a fine gara massa arrivò con più di 40″ dal compagno: era ovvio che lo doveva passare. Poi nel corso della stagione al dilà dei singoli episodi si è determinata una gerarchia interna dovuta unicamente alla differenza di prestazione tra i due piloti. Ricordo a tutti che Massa con le dure è stato mediamente per tutta la stagione almeno 0.5″ più lento del compagno e questo è un dato di fatto ineluttabile del quale anche lui dovrebbe rendersi conto. Probabilmente non si è adattato alle nuove gomme o forse non si è ripreso dall’incidente. Non si può neanche dire che la vettura non si adatta al suo stile di guida perchè il suo non è molto dissimile da quello di Alonso. Anzi se non sbaglio lo spagnolo era uno di quelli più bravi a mandare la vettura in sottosterzo, cosa che oramai non si può più fare. E Massa malgrado vada così piano viene pure a lagnarsi quando la squadra gli chiede di sacrificarsi! E per di più si demoralizza e si mette a fare più schifo del solito. Non mi pare che kimi nel 2008 abbia fatto tutte ste storie o si sia tirato in dietro quando c’era da combattere e si che lui non andava neanche più piano di Massa. Non mi pare che si sia tirato in dietro neanche l’anno scorso: quando la ferrari lo ha messo malamente alla porte lui ha continuato a battersi come un leone con una macchina assolutamente inguidabile. Fosse stato Massa si sarebbe parcheggiato in ultima posizione dietro la toro rosso. E’ ora che la finisca con sta storia, o si da una svegliata e accetta il fatto di avere un compagno che almeno per quest’anno va decisamente più veloce o se ne ve in una scuderia piccola dove si becca come compagno un Yamamoto qualsiasi che può tranquillamente asfaltare. Anche perchè dall’anno prossimo cambiano le gomme e può darsi che ci si trovi meglio e poi un anno storto può sempre capitare, però un atteggiamento e delle prestazioni del genere se vuoi essere un buon pilota non sono accettabili.

    • Azz! Viciè…Ma tu ‘e fatto ‘na telecronaca! :D
      Traduzione: Caspita Vincenzo, hai fatto una telecronaca! :D

  8. Io farei un pensierino su Heidfeld per il prossimo anno. E’ un pilota costante e abbastanza veloce sul quale si può fare abastanza affidamento e poi è l’unicoad aver già usato le Pirelli :)