Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Pirelli colora la Formula 1 di rosso, giallo…


pirelli-tyres-f1

La Pirelli ha svelato i colori che distingueranno i sei tipi di pneumatici del Campionato Mondiale 2001 di F1.

Per rendere immediatamente riconoscibili i sei differenti tipi di pneumatici, i loghi Pirelli e PZero saranno impressi sui fianchi delle gomme con 6 colori diversi. In base al regolamento, in ogni gara si potranno utilizzare solo due mescole da asciutto, definite Prime e Option. In caso di pioggia, saranno disponibili anche pneumatici intermedi e da bagnato.

Questi i colori: Wet: arancio; Intermedia: azzurro; Supersoft: rosso; Soft: giallo; Media: bianco; Hard: argento.

Pirelli ha precisato che, per rendere più evidenti le differenze tra Prime e Option, si avrà uno step di almeno una mescola tra i pneumatici portati a ogni Gran Premio. Ma, nel caso le condizioni della pista lo richiedano, la scelta potrebbe essere rivista.

In caso di bagnato, si potranno utilizzare sia pneumatici wet sia intermedi, per cui in teoria nello stesso momento potrebbero esserci in pista pneumatici PZero di quattro colori diversi. Ma, nella maggior parte dei casi, i colori in azione saranno solo due.

Le mescole Prime e Option per i primi tre gran premi dell’anno – Australia, Malesia e Cina – saranno hard e soft, per cui a Melbourne gireranno pneumatici di colore argento e giallo.

 

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , ,

9 Commenti

  1. @redazione, ciao ragazzi, ma esattamente ogni team quanti treni di gomme avrà a disposizione per ogni gp ? visto che ogni 20 giri più o meno c’è la sosta… potrebbe essere cruciale per noi spettatori sapere quanti treni di gomme ci sono per we, considerando prove libere, qualifiche e gara !!!

    • @F1fan – La dotazione complessiva di ciascuna squadra per un intero weekend di gara sarà di 12 set di gomme da asciutto.

      • quindi 6 treni di gomme per ogni tipo di mescola, prime e option, per un totale di 12 treni, esatto ?

        a giudicare da come si degradano le gomme, ci sarà veramente da vedere chi arriverà alla fine :D probabilmente molti gireranno con le intermedie :D !!

    • hai fatto un osservazione acuta, se una scuderia dovra usare per forza diversi tipi di mescola tra prove e gara, il degrado da parte di una macchina piuttosto che un altra mette in campo una gestione strategica delle mescole ancor piu specifica rispetto agli altri anni..speriam in bene..

  2. secondo me i colori delle medium e delle hard sono troppo simili (anche se probabilmente non saranno mai utilizzate nello stesso gran premio avendo caratteristiche simili), io avrei utilizzato il verde per una delle due.

  3. Ma quando porteranno le nuove extra hard le useranno insieme alle medium? comunque propongo per la nuove mescola (che dovrebbe debuttare in turchia) una coloraziona a pallini rosa :)
    Sul fronte strategia sono invece molto curioso. Attualmente si parla di 3 soste per chi riesce a gestire le gomme, 4 per chi non ci riesce (qualcuno che è in condizioni disastrose ne farà 5?). D’altronde se la pitlane è corta e la pista è abrasiva le 4 soste potrebbero essere vincenti: specie se l’ultimo stint lo fai con le morbide si potrebbe arrivare a girare 4-5 sec più veloci. Chissà poi se nel corso della stagione con il progressivo adattamente alle Pirelli e magari un qualche cambiamento alle mescole qualcuno riuscirà a fare solo 2 soste. Vedremo, ormai manca davvero poco.

    • mi sà che quella di quest’anno la ribattezzeremo “Formula Soste”

Trackbacks

  1. Pirelli colora la Formula 1 di rosso, giallo… | Blog Sport
  2. La Pirelli torna in F1: il caos delle gomme auto-usuranti