Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Spagna: Alonso fa il fenomeno e umilia Massa


GP SPAGNA F1/2011

Fernando Alonso fa il fenomeno. Lo dice anche la Ferrari in un comunicato stampa ufficiale alla fine delle qualifiche del Gp di Spagna.

L’analisi dei tempi della Q3, fatta considerando le coppie di piloti Red Bull, McLaren e Ferrari, evidenzia come nelle prove di Montmelò non è l’assetto vettura che fa la differenza. E se non è così come si spiegano gli oltre nove decimi di secondo tra Alonso e Massa?

Il brasiliano, sorpreso e amareggiato dopo l’annuncio del rinnovo Ferrari con il compagno fino al 2016, subisce dallo spagnolo un’altra netta e seccante umiliazione!! Ci chiediamo cosa ci faccia ancora in Ferrari.

Qui sotto riportiamo i tempi della Q3 dei piloti Red Bull, McLaren e Ferrari. Come si può evincere il distacco tra Webber e Vettel è di 2 decimi tondi, quello tra Hamilton (3°) e Button (5°) è di soli 35 millesimi, mente il divario tra Alonso (4°) e Massa (8°) è di quasi un secondo (+0.924).

Pos  Pilota         Team                  Tempo      Gap
 1.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1.20.981
 2.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1.21.181    + 0.200
 3.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1.21.961    + 0.980
 4.  Fernando Alonso       Ferrari              1.21.964    + 0.983
 5.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1.21.996    + 1.015
 ...
 8.  Felipe Massa          Ferrari              1.22.888    + 1.907

Qui di seguito le dichiarazioni dei due piloti Ferrari al termine delle qualifiche.

ALONSO: “Ho fatto un giro perfetto: se lo ripetessi venti volte non credo mi verrebbe meglio di così! Quando si fa un giro come questo è difficile spiegare a parole che cosa si prova: andare sempre al limite, in ogni curva, per un pilota è una sensazione davvero speciale. Sono contento di questo risultato perché non eravamo mai arrivati in seconda fila quest’anno. Certo, la pole position è ancora molto lontana: la Red Bull è stata anche oggi irraggiungibile e noi dovremo lavorare molto per cercare di avvicinarci. Stamattina avevamo in macchina alcune modifiche all’assetto che non hanno dato i risultati che ci aspettavamo, anche perché le condizioni erano mutate in termini di direzione del vento. Siamo tornati indietro per le qualifiche e ci siamo trovati subito meglio. In generale, abbiamo fatto un passo avanti come prestazione grazie alle novità che abbiamo portato qui. Fino ad ora in gara siamo andati meglio che in qualifica e quindi credo che potremo dire la nostra nella lotta per il podio. In partenza sarà dura perché le McLaren hanno sempre un buono spunto al via e poi loro hanno un treno di gomme morbide nuovo in più rispetto a noi”.

GP SPAGNA F1/2011MASSA: “Certo non è stata la qualifica che ci aspettavamo ma è tutto il weekend che siamo in difficoltà con il bilanciamento della vettura: c’era bisogno della perfezione per partire un po’ più avanti e non l’abbiamo avuta. Speriamo che, con il pieno di benzina, la macchina sia messa meglio e che si possa fare un buon risultato. Su una pista come questa non sarà facile gestire le gomme nella maniera migliore e scegliere la strategia ottimale. In Q2 abbiamo scelto di rimanere nel box prendendoci il rischio di restare fuori perché non avrebbe avuto molto senso passare il taglio e poi ritrovarsi in Q3 senza gomme nuove: i fatti ci hanno dato ragione, anche se speravamo di sfruttare meglio l’opportunità. E’ chiaro che noi soffriamo più di altri con gli pneumatici duri. I sorpassi? Sicuramente ne vedremo di più rispetto al passato su un circuito come questo, soprattutto per il degrado delle gomme”.

 

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

I commenti sono chiusi.