Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Spagna F1: Webber in pole, super Alonso 4°


webber

La Red Bull si è dimostrata ancora una volta imprendibile: l’avversario più vicino, Hamilton, è a un secondo tondo!

La pole è andata, per la prima volta quest’anno a Mark Webber che ha preceduto di due decimi il compagno Sebastian Vettel.

Alle loro spalle Lewis Hamilton e un fantastico Fernando Alonso che, con un giro capolavoro, si è piazzato comunque a soli 4 millesimi dall’inglese della McLaren! La Ferrari ha fatto bene a rinnovare con lo spagnolo, l’unico che può dare emozioni e soddisfazioni ai tifosi della Scuderia di Maranello.

Gp Spagna F1 2011: Programma | Foto | Orari TV |

Q3 – RED BULL IMPRENDIBILI, ALONSO (4°) NON MOLLA!
Mark Webber in pole position davanti al compagno Sebastian Vettel. Un solo giro cronometrato per tutti con una Red Bull che rifila oltre secondo agli avversari. Seconda fila per Hamilton che ha preceduto di soli 4 millesimi uno strepitoso Alonso. A seguire Button, Petrov, Rosberg, Massa, Maldonado e Schumacher.

Q2 – BRAVO MALDONADO! PER LUI C’E’ LA Q1
La Williams, dopo che Barrichello non è riuscito a passare in Q2, ha superato invece con Maldonado la seconda parte delle qualifiche. Per il pilota venezuelano partirà per la prima volta tra i primi dieci in griglia. Eliminati invece nell’ordine: Buemi, Perez, Alguersuari, Kobayashi, Kovalainen, Di Resta e Sutil.

Q1 – KOVALAINEN PORTA LA LOTUS IN Q2
La prima parte della qualifiche ha visto Heikki Kovalainen entrare a sorpresa in Q2. Fuori un deluso Barrichello con una Williams affetta da problemi al cambio. Eliminati con Barrichello anche Trulli, le due Virgin, le due HRT e Nick Heidfeld che non ha preso parte alle qualifiche, dopo che la sua Lotus Renault ha preso fuoco nelle libere di questa mattina.

GP Spagna, Griglia di Partenza - 21 maggio 2011
Pos  Pilota         Team                  Tempo      Gap
 1.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1.20.981
 2.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1.21.181    + 0.200
 3.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1.21.961    + 0.980
 4.  Fernando Alonso       Ferrari              1.21.964    + 0.983
 5.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1.21.996    + 1.015
 6.  Vitaly Petrov         Renault              1.22.471    + 1.490
 7.  Nico Rosberg          Mercedes             1.22.599    + 1.618
 8.  Felipe Massa          Ferrari              1.22.888    + 1.907
 9.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    1.22.952    + 1.971
10.  Michael Schumacher    Mercedes
------------------------------  Q2  ------------------------------
11.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   1.23.231    + 1.691
12.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1.23.367    + 1.827
13.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1.23.694    + 2.154
14.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1.23.702    + 2.162
15.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        1.25.403    + 3.863
16.  Paul di Resta         Force India-Mercede  1.26.126    + 4.586
17.  Adrian Sutil          Force India-Mercede  1.26.571    + 5.031
------------------------------  Q1  ------------------------------
18.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        1.26.521    + 3.561
19.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    1.26.910    + 3.950
20.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      1.27.315    + 4.355
21.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         1.27.809    + 4.849
22.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth         1.27.908    + 4.948
23.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      1.28.556    + 5.596
24.  Nick Heidfeld         Renault              - - - -

107% time: 1.28.767

LE FOTO DA MONTMELO’

 

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

5 Commenti

  1. SUPER ALONSO! ma la Ferrari appare sempre più un’armata allo sbando …..

    Avete sentito ciò che ha detto la sua portavoce? SPERAVANO NELL’AMMISSIONE ALLA Q3!!!!!!
    per una squadra che voleva (.. o vuol ) vincere il mondiale è TROPPO poco!!!!
    Mi chiedo se Luca Montezemolo accetti una debolezza mentale di queste proporzioni… partono sconfitti ancor prima di avviare i motori!!!!

    Sicuramente NON verrà indicato il REALE responsabile di tale situazione… a pagare a fine anno saranno ancora i tecnici, gli stessi che fecero grande la squadra di TODT-BRAWN-BYRNE, da allora la ferrari ha perso:

    1) la supremazia POLITICA, ricordate come qualcuno riuscì ad imporre “l’errore” di progettazione delle bandelle laterali come invece qualcosa di legale? o come si gestivano le controversie regolamentari su questo o quel particolare troppo al limite o ritenuto (nel caso di scuderie concorrenti) oltre tali limiti? Gli avvocati a Parigi lavoravano perchè alle spalle qualcuno dava loro la forza politica di imporre idee, progetti, punti di vista

    2) la supremazia SPORTIVA, ricordate come si vinceva a raffica (anche tagliando il traguardo ai box!!!) ? su ogni circuito e con ogni condizione di tempo quasi che la ferrari fosse di un’altra categoria?
    Schumi & C. vincevano anche perchè avevano i mezzi per farlo… chiedere a Massa..

    3) la supremazia TECNICA, ricordate che era la monoposto più copiata?quella che DETTAVA le strade tecniche che era sempre un passo avanti alla concorrenza? quella per la quale Mclaren si sporcò le mani con la “spy story”?
    Ora con gran parte degli stessi tecnici che allora il mondo ci invidiava nessuno vorrebbe copiare un bullone di questa F150..
    dal 2009 stiamo rincorrendo la concorrenza che immancabilmente è avanti… ma sappiate che in F1 NON esistono segreti, da sempre tutti sanno tutto di tutti con tempo a sufficienza (12 mesi…) per chiedersi: “ma quelli avranno ragione? perchè non proviamo… ad andare oltre?” Pensate che le trovate tecniche degli ultimi anni fossero segreti riservati solo al team che le ha messe in pratica?
    I limiti di progettazione li impone il team manager… se un progetto o un’idea è conservativa deve essere il primo a chiedersi e chiedere”possiamo andare oltre?… si? andate!!!”

    4) la supremazia MOTORISTICA, ha ceduto armi e bagagli alla FIA che ha omologato dei motori UGUALI per tutti… cambia solo il marchio sulle testate.. (Vi garantisco che la differenza tra il miglior motore ed il peggiore è al massimo di 5 CV, altrimenti perchè la Red Bull avrebbe rinnegato Ferrari per un Renault clienti?) .. e per il futuro sarà ancora peggio, una volta contava la tecnologia motoristica ora NON più contala progettazione del telaio e l’aerodinamica… prerogativa della scuola Inglese e non di quella made in Maranello… Ed il prossimo anno avremo un quattrocilindri 1.6 turbo di derivazione FIAT Grande Punto .. asprettando la Crysler …. ;) )))

    In tutto questo ci sono date, nomi e responsabilità ben precise solo che NESSUNO a Maranello vuole aprire gli occhi, pare nemmeno MONTEZEMOLO!!! da quando ha lasciato Schumi pare disamorato della F1… quand’è che ha messo piede per l’ultima volta a Maranello? ..ai festeggiamenti per il mondiale di Kimi vinto sull’onda del lavoro di Todt-Brawn-Byrne?

    la data è il 12 novembre 2007, giorno in cui di fatto viene sostituito Todt (UN VERO UOMO FORTE in pista, in ufficio ma anche a … Parigi) alla guida del team, di conseguenza nome e responsabile NUMERO UNO dell’attuale situazione lo potete immaginare chi sia…. ma a pagare saranno (come DYER a Gennaio) dei tecnici (Costa? Tombazis? Marmorini? o figure di secondo piano?) e non colui che per ruolo DEVE indicare la strada e l’agressività con cui interpretare i regolamenti … dentro s fuori dalle piste, colui che deve avere i CoG!&/”i per tener testa alla FIA, a Bernie e a tutti i team manager della F1.
    Se le cose sono così ( e credetemi sono così, chiedere a chi è del mestiere..) allora perchè non tornare su Brawn (molto caro … ma sarebbe felicissimo di lasciare Mercedes..), Briatore (carissimo e pronto a rientrare … in una F1 che non ha mai lasciato), Fiorio (un vero TOP manager ma forse di un’altra epoca..) o qualcun altro?
    Il punto è che a Maranello non possono andare contro alle IMPOSIZIONI che da Torino giungono con marchio FIAT… ma sicuramente il buon team manager attuale (colletto bianco fortemente voluto dai torinesi…) se fosse stato per il GRANDE VECCHIO non solo avrebbe il futuro segnato ORA ma quasi sicuramente sarebbe DA MOLTO TEMPO ancora in qualche gate d’aeroporto (Giappone 2007, Malesia 2010, Abu dabhi 2010, Australia 2009, Cina 2011, Silverstone 2008, Bahrain 2009 … ed altri) in attesa di un volo (a proprie spese) per l’italia magari rivedendo il manuale delle strategie e della gestione box in caso di safety car, pioggia (attesa o improvvisa), incidente, eccetera.

  2. ripeto che se arriva briatore smetto di tifare ferrari

    http://it.wikipedia.org/wiki/Flavio_Briatore

    Uno così è proprio quel tipo di persone che mi fanno schifo e che secondo me bisognerebbe mettere ai lavori forzati 15 ore al giorno.

  3. Certo poi è triste vedere che agli italiani la Formula 1 interessa solo se si vince.

    Sono curioso di vedere cosa succede dal prossimo granpremio.

    Sono comunque d’accordo che questo tipo di regolamento non abbia sostanzialmente abbattuto i costi, ma spostato la competizione unicamente sull’aerodinamica, favorendo in questo modo chi ancora spende di più (RedBull) e non chi si fa tutto in casa come la Ferrari.

  4. questa volta devo fare davvero i complimenti ad alonso..ha fatto un giro fantastico..anche se non mi spiego come pperchè fino alla q2 erano 5-6decimi dietro noi della mclaren..ma domani con un treno di gomme in meno dovrà fare un giro più miracoloso dell’altro..spero almeno del terzo e quarto posto dei miei super piloti mclaren..

  5. grande Fernando ,lo sto dicendo da quando sto scrivendo su questo forum che lui come pilota è incredibile.purtroppo per lui un altro anno a sopportare la ferrari che non capisce come fargli la macchina. ma prima poi il grande Fernando vincerà ne sono certo. non quest’anno ormai purtroppo e mi dispiace per lui.