Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Europa F1: prima fila Red Bull. Vettel in pole!

vettel-webber

Il primo tentativo della FIA di ridurre lo strapotere Red Bull è miseramento fallito! Da questo week end di gara infatti non è più possibile modificare la mappatura motore tra qualifiche e gara.

Il risultato però ha visto il solito Sebastian Vettel in pole position, la sua settima partenza davanti a tutti su otto gare. Al suo fianco in griglia domani partirà il compagno Mark Webber.

I due piloti Red Bull hanno preceduto tutti gli avversari di oltre 4 decimi; nell’ordine: Lewis Hamilton, Fernando Alonso, Felipe Massa e Jenson Button.

Gp Europa F1 2011: Programma | Foto | Orari TV | Prove Libere 1 e 2 | Prove Libere 3 |

Q3 – PRIMA FILA TUTTA RED BULL, VETTEL SEMPRE IL POLE!
Le qualifiche del Gp d’Europa hanno detto, per l’ottava volta quest’anno, Red Bull! Il primo tentativo di ridurre le prestazioni in prova del team austriaco, possiamo dire, non sia andato a buon fine. Da Valencia infatti la FIA ha modificato la norma che permetteva di modificare la mappatura del motore tra prove e gara. Risultato? Apparentemente nessuno. Vettel ha conquistato la pole, il compagno Webber lo affiancherà sullo schieramento di partenza di domani e il primo pilota non Red Bull ha un distacco superiore ai 4 decimi di secondo. La griglia di partenza di domani vedrà quindi dietro ai due piloti Red Bull, nell’ordine Hamilton, Alonso, Massa, Button, Rosberg, Schumacher, Heidfeld e Sutil.

Q2 – SUTIL QUALIFICA LA FORCE INDIA, FUORI PETROV
La “sorpresa” della seconda parte di qualifiche è la prestazione di Adrian Sutil che è riuscito a qualificare la sua Force India. Il pilota tedesco si giocherà la pole insieme agli otto piloti dei top team (Red Bull, McLaren, Ferrari e Mercedes) e a Nick Heidfeld. Eliminati nell’ordine: Petrov, Di Resta, Barrichello, Kobayashi, Maldonado, Perez e Buemi.

Q1 – ALGUERSUARI FA ANCORA COMPAGNIA AI SOLITI SEI!
Brutta abitudine per Jaime Alguersuari che, ancora una volta, viene eliminato dopo la prima parte di qualifiche. Con lo spagnolo della Toro Rosso non superano lo scoglio della Q1 i due piloti del Lotus Team (Kovalainen e Trulli) e quelli di Virgin (Glock e D’Ambrosio) e HRT (Liuzzi e Karthikeyan). Il miglior tempo è stato ottenuto da Felipe Massa che però a dovuto montare le gomme morbide per potersi qualificare!

GP Europa, Griglia di Partenza - 25 giugno 2011
Pos  Pilota         Team                  Tempo      Gap
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault      1.36.975
 2.  Mark Webber           Red Bull-Renault      1.37.163  +  0.188
 3.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes      1.37.380  +  0.405
 4.  Fernando Alonso       Ferrari               1.37.454  +  0.479
 5.  Felipe Massa          Ferrari               1.37.535  +  0.560
 6.  Jenson Button         McLaren-Mercedes      1.37.645  +  0.670
 7.  Nico Rosberg          Mercedes              1.38.231  +  1.256
 8.  Michael Schumacher    Mercedes              1.38.240  +  1.265
 9.  Nick Heidfeld         Renault               Senza Tempo
10.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes  Senza Tempo
Q2 ---
11.  Vitaly Petrov         Renault              1.39.068s  +  1.763
12.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 1.39.422s  +  2.117
13.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    1.39.489s  +  2.184
14.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1.39.525s  +  2.220
15.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    1.39.645s  +  2.340
16.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1.39.657s  +  2.352
17.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   1.39.711s  +  2.406
Q1 ---
18.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1.40.232   +  1.819
19.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        1.41.664   +  3.251
20.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        1.42.234   +  3.821
21.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      1.42.553   +  4.140
22.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         1.43.584   +  5.171
23.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      1.43.735   +  5.322
24.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth         1.44.363   +  5.950

107%: 1.45.301

LE FOTO DA VALENCIA

 

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

7 Commenti

  1. auhauhuahuahahhuhaahuahuahuhuhuhauahuahuahuahuau!!FORZA RED BULL !!!

    • Mi sembra evidente che tutti usavano mappature estreme per le qualifiche e mappature più regolari per la gara, dovendo quindi normalizzare (tutti) la mappature per le qualifiche, il risultato è stato che tutti hanno perso dai tre ai cinque decimi, lascando però inalterate le differenze basilari(scarichi soffiati più performanti).
      E i coglioni di turno gongolano.

  2. Anticoglioni.com
    25/06/2011 • 22:09
    Grande sei un mito ! come tutti i tuoi simili continua cosi che vai forte!!!

  3. E’ evidente che non basta bloccare la mappatura per colmare il gap tra RB e le avversarie più prossime, McLaren e Ferrari.
    La Red Bull dispone di un pacchetto globale validissimo che fa ancora la differenza, ma i decimi di distacco si sono ridotti e questa è la buona notizia e sappiano che in gara il gap è ancora minore se non del tutto annullato.
    Le lattine restano favorite, è vero ma se non ci sono problemi ci sarà una bella gara.
    Giuseppe

    • vediamo se in partenza le redbull saranno lente… a causa dei kg in più di benza……………..

      a silverstone i distacchi in qualifica potrebbero diminuire ancora di più

      resta da capire il secondo segreto della lattina, ammesso che esista

      FORZA FERRARI SEMPRE !!!

  4. Campionato falsato? forse la Federazione ha provato a “riallineare” le prestazioni ma come vado dicendo (e ne ho i motivi..) da ormai tre (3!) anni la forza RB NON stà (solo) negli scarichi o nella forma della vettura (fiancate, telaio, etc etc… stà nella concezione filosofica della costruzione della vettura, nel come sono disposte le fibre dei tessuti impiegati, nelle tipologie di fibra (se non si è tecnici si fa presto a dire carbonio…), nelle resine e in fibre speciali che NON sono carbonio. La RB è la vettura più flessibile ovunque non solo negli alettoni perchè a flettere può non essere solo un alettone o un deflettore, TUTTA la vettura è costruita in composito.
    Un esempio, spostiamoci nella MotoGP, penso che tutti sappiate che la ducati adotta un semitelaio in carbonio (semi perchè ha il motore portante..) che a suo tempo rincorreva la rigidità assoluta, ebbene i problemi di Valentino stanno proprio nell’estrema rigidità del telaio ed ora infatti con la GP11.1 si stà introducendo (e lo potete verificare durante le interviste a Preziosi) un telaio a FLESSIBILITA’ PROGRAMMATA, cioè flette dove voglio e quanto voglio, che possa imitare la flessibilità che naturalmente possiede l’alluminio impiegato da Honda e Yamaha.
    Questo per dimostrare che una struttura in composito oltre che leggerissima può essere rigidissima o flessibile in punti precisi e nelle modalità che in fase di studio si definiscono.
    Ebbene Adrian Newey è un genio e queste flessibilità (da pochi millesimi a qualche millimetro … o centimetro) le ha introdotte in fase di progettazione nella sua vettura e NESSUNO riuscirà a scoprire DOVE e COME flettono le sue vetture a meno che non si possano smontare ed analizzare attentamente.
    Qualche idea? bene la flessione degli alettoni è visibile a tutti, quella del telaio un po’ meno, quella del fondo piatto e del diffusore posteriore è impossibile da percepire..
    Comunque La fia non ha agito per Favorire la ferrari ma per riallienare le prestazioni e rendere più “appetibile” commercialmente lo spettacolo. Ricordo che quando a vincere era la ferrari i cambiamenti di regolamento (a favore di chi?) erano anche allora all’ordine del giorno … fino ad arrivare alla MONOMACCHINA teorica.

    • Bravissimo Max,
      quello che hai scritto rispecchia la realta’ e fa piacere leggerlo
      grazie