Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Incidente Hamilton vs Button: chi ha torto?

ButtonHamilton

La cronaca
Giro 8, Jenson Button precede il compagno Lewis Hamilton. I due affrontano l’ultima curva prima del rettilineo. Button ha un’esitaizione in ingresso, Hamilton invece ha un’ottima accelerazione. A metà rettifilo, l’inglese di colore scarta sulla sue sinistra e prova ad affiancare il compagno in quale mantenendo la traiettoria ideale entra in collisione con il compagno. Risultato: Hamilton finisce a muro ed è costretto ad abbandonare la gara, mentre Button continua senza danni andando poi a vincere.

Ma di chi è la colpa dell’incidente. Noi abbiamo già espresso la nostra opinione ma sia i tifosi che gli addetti ai lavori si sono divisi nel giudizio e nel merito dell’incidente. E tu come la pensi?

E’ colpa di Button che ha volutamente mandato a muro il compagno, oppure Hamilton ha fatto l’ennesima manovra oltre il limite andando a cercare di superare in un punto impossibile?

VIDEO

 

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

43 Commenti

  1. Manovra al limite????
    Opinione DIVISA????
    ma se è PLATEALE lo scarto di Button verso il muro! E pure lui SI E’ SCUSATO col compagno di squadra!!!!
    Che sia colpa di Hamilton lo dite solo voi e i cronisti della Rai….che non mi pare un complimento!

    • Concordo PIENAMENTE: è evidente la responsabilità di Button nell’incidente almeno quanto è evidente l’incapacità di giudizio del telecronista RAI Gianfranco Mazzoni!!! Ma come si permette di fare delle SENTENZE, perché tali sono le sue affermazioni: un terzo può esprimere un opinione, non sentenziare, specie se in diretta con milioni di telespettatori in ascolto. Ma come sempre accade, parla, parla senza sapere quel che dice … da vero incompetente: anche Ivan Capelli ha cercato di fargli capire quello che poi Button ha ammesso in diretta, nella conferenza stampa di fine gara, ossia che l’ha CHIUSO CONTRO IL MURO perché, dice, di non averlo visto. Ma Mazzoni perché esprime dei giudizi? Pensa di essere in grado? Ma se non ha ancora imparato, dopo anni e aanni di telecronaca, a distinguere i centesimi dai millesimi di secondo e neanche ad arrotondare i decimali (per lui 1.13.95 è un tempo di 1.13 !!!) E vuole giudicare un pilota come Hamilton, nella fattispecie palesemente incolpevole, uno dei pochi a saper pilotare in mezzo a tanti taxisti!!! Mazzoni: chiedi scusa, fai più bella figura piuttosto che cercare sempre di aggiustarla pro Ferrari …

    • Quella che percorre Button è la traiettoria ideale; da lì passano anche tutti gli altri!!!

  2. Il solito Hamilton, scorretto e da punire! A mio parere la colpa è sua! Sta esagerando!

    • già già…esagera davvero a gareggiare, troppe emozioni…VOGLIAMO IL TRENINO O LA PISTA DELLA PLAYMOBIL!!!

    • e certo, certo … sei amico di Mazzoni? [Concordo PIENAMENTE: è evidente la responsabilità di Button nell'incidente almeno quanto è evidente l'incapacità di giudizio del telecronista RAI Gianfranco Mazzoni!!! Ma come si permette di fare delle SENTENZE, perché tali sono le sue affermazioni: un terzo può esprimere un opinione, non sentenziare, specie se in diretta con milioni di telespettatori in ascolto. Ma come sempre accade, parla, parla senza sapere quel che dice ... da vero incompetente: anche Ivan Capelli ha cercato di fargli capire quello che poi Button ha ammesso in diretta, nella conferenza stampa di fine gara, ossia che l'ha CHIUSO CONTRO IL MURO perché, dice, di non averlo visto. Ma Mazzoni perché esprime dei giudizi? Pensa di essere in grado? Ma se non ha ancora imparato, dopo anni e aanni di telecronaca, a distinguere i centesimi dai millesimi di secondo e neanche ad arrotondare i decimali (per lui 1.13.95 è un tempo di 1.13 !!!) E vuole giudicare un pilota come Hamilton, nella fattispecie palesemente incolpevole, uno dei pochi a saper pilotare in mezzo a tanti taxisti!!! Mazzoni: chiedi scusa, fai più bella figura piuttosto che cercare sempre di aggiustarla pro Ferrari ...]

  3. E’ palese che Button non abbia visto Hamilton o che abbia calcolato male le distanze.
    Mi sembra ormai un luogo comune dare la colpa a Lewis.
    Penso che su questo episodio ci sia poco da discutere, a parte il tifo, bisogna anche essere onesti (e obiettivi).

    • Ma come fa un “servo” come Mazzoni a essere onesto e obiettivo? [Concordo PIENAMENTE: è evidente la responsabilità di Button nell'incidente almeno quanto è evidente l'incapacità di giudizio del telecronista RAI Gianfranco Mazzoni!!! Ma come si permette di fare delle SENTENZE, perché tali sono le sue affermazioni: un terzo può esprimere un opinione, non sentenziare, specie se in diretta con milioni di telespettatori in ascolto. Ma come sempre accade, parla, parla senza sapere quel che dice ... da vero incompetente: anche Ivan Capelli ha cercato di fargli capire quello che poi Button ha ammesso in diretta, nella conferenza stampa di fine gara, ossia che l'ha CHIUSO CONTRO IL MURO perché, dice, di non averlo visto. Ma Mazzoni perché esprime dei giudizi? Pensa di essere in grado? Ma se non ha ancora imparato, dopo anni e aanni di telecronaca, a distinguere i centesimi dai millesimi di secondo e neanche ad arrotondare i decimali (per lui 1.13.95 è un tempo di 1.13 !!!) E vuole giudicare un pilota come Hamilton, nella fattispecie palesemente incolpevole, uno dei pochi a saper pilotare in mezzo a tanti taxisti!!! Mazzoni: chiedi scusa, fai più bella figura piuttosto che cercare sempre di aggiustarla pro Ferrari ...]

  4. Button, non ha visto il compagno, e non mi è sembrata una manovra azzardata o dolosa, come nell’episodio di Alonso oppure di Hamilton su Webber e su Schumacher

  5. Hamilton è completamente pazzo. Quello che ha fatto Lewis va oltre i limiti. Se la FIA non lo punisce, non capisco dove andremo a finire guidando in questo modo, qualcuno potrebbe farsi davvero male

    • Hamilton ha cercato di superare Button, poco dopo che Shumi lo mandasse largo al tornante in una regolare azione di difesa, di cui Lewis non si è lamentato, molto sportivamente. Lewis è uscito molto meglio di Button dalla chicane e ne ha preso subito la scia, e Button non può non essersene accorto, primo perché uscendo dalla chicane la velocità e bassa e acqua polverizzata ce n’è poca, secondo perché sicuramente, essendo un pilota, si sarà reso conto di non aver avuto la corretta trazione. e’ quindi evidente che si aspettasse l’attacco di Lewis. Detto ciò, il regolamento parla chiaro e le nuove regole (v. DRS e KERS) sono state introdotte proprio perché si possa sorpassare: è vero che ci si può difendere dagli attacchi, però se il pilota che segue HA GIA’ OCCUPATO parte della carreggiata laterale al pilota che precede, se quest’ultimo “stringe” è palese che diviene colui che causa l’incidente. Hamilton da un lato non poteva scomparire, dall’altro certamente non pensava che Button potesse arrivare a tanto. Ciò che dice Niki Lauda è certamente motivato dal fatto, più che comprensibile, che il suo grave incidente è avvenuto proprio sotto l’acqua: però vorrei la sua opinione su quanto accaduto l’anno scorso fra Shumi e Barrichello!!! Perché allora si incolpò Shumi (che era davanti come Button) e tutti si spaventarono quando videro Barrichello chiuso verso il muro? E’ semplice Niki: perché queste manovre non bisogna farle! Non si porta un avversario (e nemmeno il compagno di squadra!!!) a muro, men che meno se piove, sapendo che è molto più difficile frenare sull’acqua! Allora, Shumi colpevole, sull’asciutto, e Button innocente, sul bagnato? Ripensaci Niki

    • A me sembrate voi di fuori, compresi quelli della rai. Io dico la mia. Ha sbagliato Button come ha sbagliato Alonso nell’incidente con Button.

  6. non sono tifoso di Hamilton, ma ce ne fossero di piloti come lui in F1!
    con lui in pista, anche in palese inferiorità sai che ci proverà sempre, magari sbagliando, magari andando oltre le righe, ma ci proverà e sicuramente se arriverà sarà in alto…
    mi ricorda piloti del calibro di Senna, Mansel, Peterson, Regazzoni, Villeneuve, Rosberg per citarne qualcuno …
    in una F1 sempre più presidiata da impiegatucci che amano definirsi piloti uno come lui è naturale che si differenzi e venga criticato, ma sono i piloti come lui che hanno scritto le pagine migliori della f1. Magari poi a vincere sono “gli impiegatucci” ma chi emoziona sono sicuramente i combattenti veri come Lewis.
    Oggi in F1 c’è solo lui con l’istinto “assassino” del predatore… o preferite le vittorie alla Button? alla Vettel ( di cui non ho ancora visto una vittoria con il coltello fra i denti… da nn favorito..)? alla Massa?

  7. ..o sì, si invoca la punizione FIA, La fia vorrebbe che i “suoi” piloti (pagati però dalle squadre) fossero dei bravi impiegatucci… DOVE E’ IL CARATTERE? quel carattere che è la forza dei campioni anche per opporsi se necessario alle disposizioni di una FIA che sembra capire sempre meno di gare e sempre più di business?
    Dopo le F1 omologate, tutte uguali per misure, motore, tecnologia eccetera i cervelloni FIA vorrebbero anche i piloti tutti uguali, magari arriveranno al pilota clonato (par condicio del talento, ogni squadra DEVE avere uguali possibilità di vittoria per il BENE dello spettacolo…quindi auto e piloti uguali per tutti!!!!!!)
    VI SIETE ACCORTI CHE ORMAI CHI TENTA UN SORPASSO HA PIù PROBABILITà DI INCORRERE IN UNA SANZIONE CHE NEL RIUSCIRE NEL SORPASSO? NEL motor sport ed in F1 vi sembra possibile? logico? N A T U R A L E ? e quando mai rivedremo spettacoli come i duelli Villeneuve- Arnoux, Mansell-Prost, Regazzoni-Peterson?
    Oggi si parte dietro la safety car, sempre la safety car neutralizza le gare, avete contato i giri dietro la safety car di ieri?
    Se è questo lo spettacolo che ambite vedere siete ben serviti come accontentarsi di un semplice tavernello nel bricco di cartone, ma se avete ben altro palato e desiderate un buon vino d’annata, di carattere e qualità DOVETE ambire ad altro…

    Purtroppo la F1 fa scuola e così anche in motoGP si riprende SIMONCELLI colpevole di avere carattere, look, e di non allinearsi al volemosi bene imperante in questo mondo di ipocrisie.

    • max, è vero che in questa F1 ci vuole un pò di carattere, ma una cosa è andare un pò sopra le righe, un’altra è andare addosso a chiunque ti stia davanti. l’episodio di ieri è dubbio, onestamente non saprei dire chi effettivamente abbia colpa, bisognerebbe stare nelle teste dei due piloti per capire cosa pensavano in quel momento. però non puoi asserire che hamilton debba comportarsi così per creare spettacolo ed emozioni, perchè se continua a speronare la gente, prima o poi qualcuno potrebbe farsi male. Davide Rigon non ti è bastato? bisogna per forza che ci sia un altro morto in F1 dopo Senna? io credo di no….

      • Hamilton non DEVE per forza comportarsi così per lo spettacolo o affichè scappi il morto, non è questo che intendo dire nel mio post.
        Ma occorre dare merito a Lewis (che non stimo, amo o “tifo” sia chiaro) perchè se qualche attacco c’è in questa F1 al Vallium è merito suo…. Vettel vince partendo dalla pole, chi arriva dietro normalmente o fà il trenino per 50 giri o aspetta gli eventi o riesce a recuperare grazie alla “politica delle gomme” per cui ora sorpassi tu che io uso le ure poi recupero io che tu non ne avrai più… questa NON è F1, non è competizione dura e pura, questo è Wrestling, è spettacoo preconfezionato….. ci si scandalizza per le combine nel calcio? e qui? dove è la federazione che cambia le regole in corso d’opera perchè qualcuno si è dimostrato più bravo degli altri, dove anestetizza i piloti con l’incubo sanzioni, dove detta le linee di progetto motori (ormai dei MONOMOTORI), dei telai, etc etc? perchè nessuno si scandalizza?

  8. La traiettoria di Button è evidentemente corretta,il video lo prova.
    Il sorpasso è sempre in rischio ,se poi ,come in questa situazione la visibilità è scarsa o nulla il rischio è maggiore.
    Chi sorpassa si assume la maggir quantità delle responsabilità.
    Data la dinamica dell’incidente, credo che sia andata bene,solamente la fortuna ha permesso Button di non riportare danni,finire e vincere(con merito) la gara.

    • la questione non riguarda se la traiettoria di button era ideale o quella che fanno tutti, ma che hamilton era ormai in fase di sorpasso e come in tutti gli altri casi bisogna lasciare almeno il minimo spazio all’avversario per tentare di effettuare la manovra.
      ma se button si è scusato, cosa c’è altro da dire? bah…

      • Quella che percorre Button è la traiettoria ideale; da lì passano anche tutti gli altri!!! In quelle condizioni e con quella pioggia pensate che si veda qualcosa dagli “specchietti” inesistenti di una F1?

      • mi ricordo un certo tamponamento di SirShumacher ad un certo SirCoultard in condizioni di pioggia peggiori e….vi ricordate di chi era la colpa secondo tutti ???
        Seguendo il tuo discorso tutti avrebbero dovuto dare del fesso a Shumacher, ed invece tutti a fare i tifosi!
        che sia chiaro, non condanno button perchè capisco possa non averlo visto, ma sicuramente la colpa è sua e non di hamilton.

  9. Se non siete del tutto ciechi e’ evidente che la colpa e’ di Button, come e’ evidente che tra Button e Alonso la colpa era chiaramente di Alonso. METTETEVI GLI OCCHIALI …………

  10. A me sembrano discorsi fuori dalla realtà!! Secondo voi se uno vi sorpassa in quel modo voi non lo chiudete???? Mi sembra più che ovvio……Tesoro…..se passi, passi, se non passi, rallenti!!!! E’ questo che Hamilton non capisce….e non accetta!!!! E poi….una volta a me (Massa), una volta a te(Hamilton) :-)

  11. Questo è un incidente di gara senza colpe per i due, considerato anche la visibilità precaria e credo che non ci sia nulla da commentare e nessuna pietra da tirare.

  12. L’incidente ce l’han già spiegato piu e piu volte i diretti interessati se ancora qualcuno avesse dubbi… Nella conferenza stampa ufficiale button ha ammesso la sua svista… è inutile dare colpe ad hamilton… era piu veloce e provarci da li sarebbe stato interessante visto che poi sarebbe arrivato all’interno della prima curva secca… hamilton ha fatto il suo gioco uscendo veloce dalla chicane finale… button non l’ha visto… punto e basta… c’erano i muri di pioggia e non se l’aspettava vista l’inusualità del punto, è rimasto nella traiettoria migliore quando hamilton stava cercando un varco in cui infilarsi… tutto qui… bravo hamilton a provarci come al suo solito… peccato che button non l’abbia visto…

  13. COLPA DI BUTTON TUTTA LA VITA…………………………..
    scarta costringendo HAMILTON a muro…….
    OK che un PILOTA e sottolineo PILOTA aggressivo , ma se ti BUTTON fuori non è proprio colpa sua………………….. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO??????

    • ………..veramente pessima questa…..

  14. Rivedendo l’incidente si coglie la chiusura di Button su Hamilton. Mi rimane difficile pensare che Button abbia volutamente voluto causare l’incidente (a quella velocità sarebbe da pazzi) cosciente che un miliardo di persone stanno a guardare compresi i giudici di gara. Hamilton pecca di “eccessivo” agonismo sperando di passare in punti discutibili come ha fatto a Montecarlo con Massa e soprattutto con D’Ambrosio. Hanno sbagliato tutti e due quindi potrebbe essere “archiviato”come incidente di gara. E’ stata una gara molto tesa per tutti i piloti che hanno dovuto guidare in condizioni al limite. Stessa cosa per l’incidente tra Alonso e Webber. La pista in condizioni proibitive, gran caos e circuito cittadino che di certo non facilità la capacità di prendere le misure. Fosse successo su un normale circuito e con il sole avrei avuto una opinione diversa.

    • sono daccordo sul fatto che BUTTON non lo abbia fatto apposta CI MANCHEREBBE ANCHE…..
      ma con questo non vuol dire che la colpa sia tutta ell’unico pilota che ci sta facendo divertire.
      forse molti davvero vorrebbero come dice GIANPIERO la pista delle macchine……

  15. Anche se inolontariamente la colpa e’ di Button, ieri stranamente un po’ troppo aggressivo, ma si puo’ perdonare perche’ in genere e’ un vero gentleman…

  16. Button vede hamilton sugli specchietti, tenta di chiudere la traiettoria, ma calcola male le distanze (o le calcola bene…) e manda hamilton a muro. Semplice. Chi dice il contrario è in malafede, perché hamilton non gli sta simpatico, in quanto per un periodo è stato il nemico numero 1 della ferrari (vedi telecronista rai, che nonostante 15 anni di telecronache, non c’ha capito ancora un tubo)

    Continua così hamilton, almeno tu ogni domenica ci fai divertire.

    • Ve lo ripeto… sono la coppia piu bella del mondo… è inutile che cerchiate di metter zizzagne inutili da quattro soldi inventate solo per l’antipatia… hamilton e button non si odiano affatto… vanno proprio d’accordo… ed è questa la forza mclaren!

      • peccato per hamilton avrebbe vinto con 30 secondi di scarto domenica..recuperare 80 punti ora è un’impresa..servono 2-3 successi di fila e sperare che le mercedes si sveglino visto che fare affidamento alle ferrari non è cosa

  17. Ma come le guardate le gare? Ma parlate a sproposito ho siete cecati???? Button lo ha spinto a muro…ha scartato repentinamente a sinistra…..ha fatto quello che Schumacher voleva fare a Barrichello…con la differenza che a lui lo penalizzarono…

  18. Sicuramente Button non ha visto Hamilton… con l’acqua che tirava su la macchina… Hamilton dal canto suo è stato incauto…. se era palesemente più veloce superava il giro dopo… io ho visto solo la prima parte di GP… poi mi sono rotto… ma visto come è finito… uno come Hamilton se resta in gara un GP così lo vince a mani basse.

  19. Sinceramente non darei la colpa a Button, visto che stava percorrendo la traiettoria ideale, e nemmeno ad Hamilton, visto che alla fin fine il suo tentativo di sorpasso era più che regolare.

    E’ stato un normalissimo contatto di gara, non credo nella volontarietà dell’atto di Button, ed anche se fosse stato volontario era un tentativo di difesa. legittimo in gara.

    In ogni caso non vedo in Hamilton il colpevole, ha tentato il sorpasso, e le cose sono andate male.

    • brao…

  20. c’è poco da dire 2 cogliotes, fanno prima ad eliminarsi entrami alla prossima, Hamilton non capisce che sta subendo lo stesso trattamento di Alonso quando correvano insieme da parte di Button, solo che Button lo fa con molta più eleganza e disinvoltura, la stessa con cui mette fuori gioco Alonso.
    Che polli in Mc Laren!
    F O R Z A F E R R A R I!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  21. Niki Lauda
    13/06/2011 • 10:55
    Ma chi ca@@o sei a dire queste cose becco !!!

  22. La colpa è di Button, sia per hamilton che per ALONSO

  23. E’ la ripetizione di Estoril 1988 Prost – Senna… solo che quella volta il “pazzo” era Senna (che si trovava nella posizione di Button)… La cosa che e’ vomitevole e’ il fatto che si NOTA ESTREMAMENTE BENE che Button poco prima della manovra guarda lo specchietto sx….. e non puo’ dire di non aver visto Lewis.

    E’ da sempre cosi’ il signor Bottone. Fin dai tempi in cui correva con Fisichella.. pacifico tranquillo, casca il mondo e io mi sposto…

    • ma che dici su..avrebbe sicuramente dato la colpa a lewis per pararsi il fondoschiena sefosse come dici tu… invece ha detto svariate volte scusa prendendosi le sue colpe dicendo che non l’ha visto arrivare… com’è che siete cosi accecati da non credere mai alle parole dei piloti mclaren? l’anno scorso tutto l’anno a dirgli dietro quando a fine gara succedeva quasi sempre cio che avevano annunciato, durante le prove invernali loro dicono che han problemi (come si puo assolutamente vedere da cio che succedeva) e voi dite “pretattica”, adesso se button dice che non se lo aspettava proprio e che per colpa dell’acqua non lo ha visto dovete dire che non è cosi………. oooooooooo… basta eh… siete patetici… ok che non tifate mclaren, ok che siete contro… ma da qui a dargli dei falsi a tutto cio che dicono ce ne vuole… si vede che vi rode se dovete sempre urlare alle falsità, ai complotti e quant’altro…

  24. Come disse il grande Senna “se vedi un buco devi subito approfittare per superare se no meglio cambiare mestiere” Hamilton invece buchi non ne vede però approfitta lo stesso.. Si vede lontano un miglio che Button fa la sua traettoria ed Hamilton al suo solito cerca di passare dove non può…

Trackbacks

  1. Incidente Hamilton vs Button: chi ha torto? | Blog Sport