Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Red Bull penalizzata, la FIA gli toglie mezzo secondo al giro!

Newey - Photo by Paul Gilham/Getty Images

Newey - Photo by Paul Gilham/Getty Images

Il prossimo Gran Premio d’Europa a Valencia sarà l’ultima gara nella quale gli scarichi soffiati saranno permessi. La soluzione, introdotta dalla Red Bull, approvata a inizio anno dalla FIA e copiata (male) da quasi tutti gli altri team, è stata messa al bando dalla Federazione stessa, dopo l’ormai consueto teatrino che periodicamente si ripete.

Il sistema, messo a punto da Adrian Newey, prevede il soffiaggio di aria calda dagli scarichi motore, anche quando l’acceleratore è in rilascio. Tale flusso d’aria, lavorando in prossimità dell’estrattore posteriore e in un condotto divergente, favorisce l’aumento della deportanza al posteriore, costituendo un indubbio vantaggio in ingresso curva, cioè nel punto in cui il pilota non impegna l’acceleratore. Inoltre tale dispositivo trova la sua “massima espressione” in qualifica, in quanto comporta un consumo di carburante più elevato e uno stress maggiore per il propulsore; utilizzare tale dispositivo anche in gara comporterebbe un aggravio di peso (carburante) che non giustificherebbe il vantaggio prestazionale e anche le probabilità di rottura del propulsore risulterebbero maggiori.

Dal Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone quindi la Federazione ha imposto il divieto di utilizzo di tale dispositivo. Il Team più penalizzato sarà ovviamento la Red Bull che, in questo inizio di Campionato, ha beneficiato e non poco di questa soluzione. Ferrari e soprattutto McLaren ritengono di poter recuperare così gran parte del gap che le separava dalla squadra Campione del Mondo in carica. Martin Whitmarsh, team principal del Team di Woking, ai tedeschi di Auto Motor und Sport, ha dichiarato: “E’ possibile che si riduca il distacco in qualifica di mezzo secondo”. Se fosse davvero così la Red Bull vedrebbe il suo vantaggio in prova assottigliarsi se non svanire del tutto. E in gara? In gara le cose erano già diverse, per via del diverso utilizzo come descritto sopra.

Con questa “mossa” la FIA pare voglia in qualche modo riaprire un mondiale che pareva già chiuso a favore della Red Bull e di Vettel. Alla luce di questo fatto, i 60 punti di vantaggio che il pilota tedesco ha nei confronti del secondo in classifica (Button) non appaiono nemmeno così tanti!

E mentre Ferrari e McLaren non nascondono felicità e ottimismo verso la decisione della FIA, in Red Bull non rilasciano dichiarazioni. Ci chiediamo se il genio di Newey non stia già lavorando per mettere in pista un’altra trovata delle sue che possa regalare alle monoposto di Vettel e Webber quel mezzo secondo che qualcuno un po’ arbitrariamente gli ha tolto!

 

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , , ,

21 Commenti

  1. Se sono contro il regolamento.. e giusto vietarli.. se poi come dite i veri vantaggi erano solo in qualifica… non cambia poi molto… la RB continuerà a vincere quasi sempre…!!!!

  2. Il solito teatrino. Sembra che siano deli incompetenti. Con tutte le risorse finanziarie disponibili dovrebbe studiare perfettamente e congelarle le soluzioni. Ovviamente ad inizio anno ed evitare i tira e molla durante l’anno. Altrimenti non date regole e ognuno fa quello che vuole

  3. veramente c’è da meravigliarsi perchè sono stati troppo “veloci” a prendere questa decisione, potevano aspettare l’ultimo Gp del campionato

  4. Almeno da qui in poi sarà spettacolo e battaglia aperta. I conti li faremo alla fine.
    Forza Rossa.

  5. Da Valencia sono vietati in rilascio, non sono aboliti del tutto!

    • Infatti si parla di Silverstone! ;)

  6. Non è giusto, sono tifoso Ferrari ma non è giusto, lo fanno solo per fermare il dominioRB
    Ma scusate, l’anno scorso l’F DUCT è stato abolito solo a fine campionato stessa cosa per il doppio diffusore dellla Brawn del 2009. Perchè ci sono 2 pesi e 2 misure?!

  7. E sempre la stessa musica complimenti alla federazione studiano un inverno a fare nuove regole e poi x prendere una decisione così importante aspettano meta’ campionato solamente xche’ fra due gran premi il mondiale sarebbe stato chiuso(e con questo non voglio dire che la RED non se lo meriti)pero’ xche’ aspettare tanto solo x soldi naturalmente come al solito altrimenti il nostro carissimo ECCLESTON come avrebbe potuto pagare la mega villa alla figlia da 150 milioni di dollari.Mi sto sempre di piu’ convincendo che la F1 e sempre di piu’ pilotata come il calcio,e le spese le paghiamo sempre noi che crediamo in ideali come FERRARI o RED BULL ecc….e questo sport lo amiamo non e’ giusto che c prendano x il c…o cosi’.

    FORZA FERRARI SEMPRE!!!!!!!!!!!!

  8. Zio Berni, se non volevi che la RB uccidessero questo mondiale, dovevi agire prima…

  9. Decisione giusta ma, come accade sempre da qualche anno, tardiva.
    Ormai i giochi sono quasi fatti, RB ha accumulato enorme vantaggio in entrambi i mondiali; nelle prossime gare ci sarà lotta tra RB, Mc Laren e Ferrari quindi i punti verranno diluiti tra i tre team e tra i piloti ed a goderne di più sarà sempre Vettel e la Red Bull che stanno già molto avanti.
    Si era notata la grande differenza di prestazioni tra qualifica, bastava intervenire al primo o secondo gran premio perché già allora le cose erano note e non ripetere lo scandalo che si ripete da qualche anno.
    Spero solo di vedere delle corse combattute fino alla fine.
    Giuseppe

  10. non credo che c’entri tantissimo Ecclestone nella cosa, anche se un gran peso lo ha….
    la FIA si è dimostrata per l’ennesima volta incapace di gestire il regolamento da lei stessa scritto. probabilmente non conoscono bene il significato delle parole che usano, non c’è atra speigazione.

  11. Una dimostrazione che è tutta una grande farsa :-)

    Non conta il pilota, non conta lo sport, ma solo spettacolo

    chi offre di più!!!

    dai forza……………. d’altronde di Circo si tratta

  12. Penalizzare?Penalizzati?La storia della F.1 è li a dirlo.A parlare come un libro aperto.Per chi vuole leggerlo,ovvio.
    Si poteva agire con più tempestività,già l’anno scorso.Vietando il vietabile.Non quello che non serve allo spettacolo,e al “fare busines”.
    Ora la RED BULL si troverà certamente in “ritardo”,ma la macchina è vincente su tutto il pacchetto.Basterà rivedere taluni parametri.A mio parere sarà peggio per gli altri,avendo perso un gap su cui lavorare per recuperare.

  13. Se, come dice la FIA, gli scarichi Red Bull sono irregolari, bisognava toglierli SUBITO, alla 1° gara. Le regole non possono valere per mezzo campionato e poi cambiare. Se finora sono state irregolari, le Red Bull dovrebbero perdere tutti i punti, altrimenti è giusto continuino con i loro scarichi. Purtroppo, come già successo in passato, la FIA cambia le carte in tavola per avvicinare le prestazioni di quelli che sono indietro, vanificando di fatto gli sforzi della scuderia che ha lavorato meglio.

  14. Ma come si fa a dire Red Bull, penalizzata? Me che cavolata è questa? Se avessero tolto i punti accumulati fino ad adesso, allora si potrebbe parlare di penalizzazione, visto che le lattine hanno corso con macchine “truccate”, ancora una volta.
    Ad essere penalizzati sono gli altri che si ritrovano forse alla pari con la RB, ma indietro di una caterva di punti.
    E’ la solita farsa della FIA, prima “aiuta” la Brawn GP, poi l’ala flessibile della RB e l’F-DUCT, oggi gli scarichi soffianti e poi va a squalificare la Sauber per tre millimetri, per far vedere che sono rigidi ai regloamenti.
    Se circo deve essere che circo sia e allora si tolgano di mezzo che ci divertiamo di più
    Pepenio

  15. Mi ricorda un pò l’anno 2004 quando c’era monotonia Ferrari e la maFIA cambiò radicalmente il regolamento per diminuire il gap con le altre squadre, ora così vogliono dare un colpo alla Redbull che ha dimostrato, quest’anno, di avere tutto, macchina, ingegneri competenti e pilota!

    • CONCORDO!

  16. Và anche detto che alcune soluzioni per ottenere prestazioni o velocità sono delle trovate al di là dell’automobilismo.
    Se la Renault con il mass damper,la Mclaren con F-Duct e oggi la Red Bull con lo scarico soffiato (per citare i casi più recenti) sono state riconosciute non regolari,non ci vedo niente di assurdo e tanto meno complotti,il passato della F1 è pieno di questi casi.
    Poi,sinceramente,vorrei vedere quanto più e meglio possibile, piloti ad armi pari.

  17. grande pagliacciata come al solito echi ne paga le conseguenze sono sempre quelli che tengono a rispettare i regolamenti tecnici.

    F O R Z A F E R R A R I!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  18. alla BrawnGP andò meglio: messa sotto accusa quel volpone di Ross riuscì a far passare alla FIA la sua idea.
    E gli altri: Ferrari e McLaren? a rincorrerli copiandoli per non perdere il passo!
    E’ sempre stato così…ad alcuni va bene…ad altri va male!
    Ma poi non è detto che la RB non si inventi qualche nuovo escamotage !!!!

Trackbacks

  1. Red Bull penalizzata, la FIA gli toglie mezzo secondo al giro! | Blog Sport