Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Scarichi soffiati: tanto caos per nulla. Resta il divieto

Red Bull

Dopo il teatrino di ieri che auspicava un non divieto per i motori Renault e Mercedes per via di presunti problemi di affidabilità, la FIA e Charlie Whiting mettono la parola fine alla vicenda.

La norma che vieta l’utilizzo dei cosiddetti scarichi soffiati resta e per tutti! Come al solito molto rumore per nulla e chi ha orecchie per intendere intenda, compresi i soliti commentatori da bar sport.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , ,

8 Commenti

  1. Tutta questa storia non fa che confermarmi la sensatezza della scelta di non guardare più i GP: è chiaro, la Red Bull è imbattibile e per ridare qualche possibilità di vittoria agli altri la federazione sta cercando di tarparle le ali.

    E’ UNO SCHIFO TOTALE!!!

    Seppur domani sarò al mare ‘tiferò’ Vettel sperando che ad agosto si laurei campione del mondo: i giochi così saranno fatti, l’audince andrà a farsi friggere e con essa i lauti introiti di Bernie & Co.
    La F1 è ormai una FARSA!

    francois

    • si una farsa grazie anche alla red bull che ha vinto tutte le prime gare con una macchina a quanto pare irregolare..!!!

  2. voi ferraristi quando perdete trovate sempre delle irregolarità negli altri..noi della mclaren riconosciamo la superiorità e basta..la redbull è più forte,se era irregolare lo avrebbero capito dall’inizio..se newey è un genio npn possiamo farci niente..andate a lavorare ferraristi..

    • Ma finiscila, una buona volta; dacci un taglio!

      • eheheheheh,,,lalalalala la red bull non soffia + lalalalalala…

  3. Alla Redazione

    A prescindere dal fatto che il cosiddetto “teatrino”, se così chiamate gli interventi di quanti vi seguono e cercano di dare un contributo alle discussioni di questo blog, non “auspicava”, cioè non si augurava nulla, ma segnalava una notizia apparsa su vari siti con tanto di nomi, cognomi ed interviste, c’è da dire che la notizia era stata confermata, salvo poi, un saggio ripensamento di berlusconiana modalità, allo scopo di evitare l’ennesima figuraccia che la FIA sta accumulando in questi anni, e mi sembra anche poco opportuno epitetare “da bar dello sport” i commentatori del blog, anche quando magari i loro commenti non sono graditi.
    Ricordo che un blog vive sulle frequentazioni e sui commenti degli appassionati ed tanto più autorevole, quanto più lo sono i commenti che lo animano.
    Giuseppe

    • Certo che chiamare commentatori da bar sport chi segue questo blog è ridicolo, vi meritate i commentatori per quello che siete…

      • Sinceramente ritengo che ci siano alcuni frequentatori ostili alla redazione, di certo alcuni commenti erano perfettamente evitabili da parte di entrambi.