Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Belgio F1 2011: Vettel in pole, male Alonso

Photo by Paul Gilham/Getty Images

Photo by Paul Gilham/Getty Images

Emozionante sessione di qualifica con condizioni meteo e di pista molto variabili. Sebastian Vettel ha avuto la meglio su tutti gli altri piloti in pista.

Il tedesco della Red Bull partirà quindi domani dalla pole position, davanti a Lewis Hamilton e Mark Webber.

Male Fernando Alonso, che non riesce ad andare oltre l’ottava posizione. Ci sarà però tempo domani in gara per recuperare!

Gp Belgio F1 2011: Programma | Foto | Orari TV | Prove Libere 1 e 2 | Prove Libere 3 |

Q1 – LA POLE E’ DI VETTEL
Dieci emozionanti minuti finali con tutti i protagonisti in pista con gomme Pirelli da asciutto. Miglior tempo, che vale la pole position per Sebastian Vettel. Il Campione del mondo ha preceduto Hamilton, Webber, Massa e Rosberg. Un sorprendente Alguersuari ha qualificato la sua Toro Rosso in sesta posizione, precedendo l’”esordiente” Senna che ha svolto anch’egli un’eccellente lavoro. Male Alonso che, con l’ottavo tempo ha preceduto solo Perez e Petrov.

Q2 – BUTTON, ELIMINATO DI LUSSO
Seconda parte di qualifiche molto tirate con condizioni mutevoli e con una bandiera rossa a sette minuti dalla fine per un’uscita di pista di Sutil. Al termine è Alonso a far segnare il miglior tempo davanti a Hamilton e Webber. Eliminati nell’ordine: Buemi, Kobayashi, Button, Barrichello, Sutil, Maldonado e Kovalainen.

Durante la Q2 si è avuto un “contatto” oltre il limite tra Hamilton e Mardonado. I due piloti, convocati poi dai commissari sono stati “puniti” per l’accaduto: l’inglese della McLaren è stato però semplicemente richiamato senza penalità, mentre il venezuelano della Williams sarà arretrato di cinque posizioni sulla griglia di partenza di domani.

Q1 – FUORI SCHIMACHER E DI RESTA, DENTRO KOVALAINEN
La prima parte delle qualifiche, su una pista ancora bagnata dalla pioggia caduta nella mattinata, è stata caratterizzata dall’eliminazione di Michael Schumacher, che qui festeggia i 20 anni dal suo debutto in F1. Eliminato anche la Force India di Paul di Resta che nel finale è stato sopravanzato da un ottimo Kovalainen su Lotus. Con i due tedeschi, eliminati anche Trulli, Glock, D’Ambrosio, Liuzzi e Ricciardo. Questi ultimi tre non hanno realizzato un tempo entro il 107% e quindi domani potrebbero non prendere il via della gara.

GP Belgio, Griglia di Partenza - 27 agosto 2011
Pos  Pilota         Team                  Tempo      Gap    Giri
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1.48.298
 2.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1.48.730    + 0.432
 3.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1.49.376    + 1.078
 4.  Felipe Massa          Ferrari              1.50.256    + 1.958
 5.  Nico Rosberg          Mercedes             1.50.552    + 2.254
 6.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1.50.773    + 2.475
 7.  Bruno Senna           Renault              1.51.121    + 2.823
 8.  Fernando Alonso       Ferrari              1.51.251    + 2.953
 9.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1.51.374    + 3.076
10.  Vitaly Petrov         Renault              1.52.303    + 4.005
Q2 ----------------------------------------------------------------
11.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   1.04.692    + 1.924
12.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1.04.757    + 1.989
13.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1.05.150    + 2.382
14.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    1.07.349    + 4.581
15.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes 1.07.777    + 5.009
16.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    1.08.106    + 5.338 (*)
17.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        1.08.354    + 5.586
Q1 ----------------------------------------------------------------
18.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 1.07.758    + 5.945
19.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        1.07.773    + 5.960
20.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      1.09.566    + 7.753
21.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      1.11.601    + 9.788 (**)
22.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         1.11.616    + 9.803 (**)
23.  Daniel Ricciardo      HRT-Cosworth         1.13.077    +11.264 (**)
24.  Michael Schumacher    Mercedes             no time

(*) sarà arretrato di 5 posizioni per il contatto con Hamilton
(**) fuori dal 107% ma poi riammessi dalla irezione gara

CRONACA IN TEMPO REALE E TEMPI


LE FOTO DA SPA

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , ,

17 Commenti

  1. Bravo Senna!!!! Ha fatto meglio di Petrov!!

  2. GRANDE HAMILTON…vorrei sapere maldonado cosa ha nella testa…ora voglio vedere se lui sarà punito come lo fu hamilton a monaco..tra l altro avevano tagliato il traguardo insieme nell’ultimo giro utile poichè da almeno 10sec c’era la bandiera a scacchi..vorrei sapere che sorpasso voleva fare e soprattutto come voleva farlo

  3. alfonso,alfonso,il circuito dei campioni non ti aggrada molto?

  4. affatto…poi vederlo guidare in quelle condizioni di pista è uno shock..in queste condizioni meno di tre secondi non se li becca mai e in queste condizioni massa gli è sempre superiore in qualifica e spesso anche in gara. domani l’unico a contrastare vettel sarà lewis e lo avrebbe fatto anche button…peccato..

    • Ma taci, che di F1 non capisci e mai capirai niente.
      Chiunque avrebbe notato che Alonso aveva la macchina assettata con un carico maggiore per condizioni variabili, cosa che oggi non si è verificato.
      In gara ne vedremo delle belle.
      Pepenio

      • se vabbè sogna..ora non se ne accorgevano neanche l’ingegner bruno,il direttore di autosprint,capelli ecc ecc..ma dai..alonso non era per nulla soddisfatto..anzi ha chiesto “giustizia”" per essere stato rallentato da perez e se l’è presa col traffico..l’unico capace di avere problemi di traffico in q3

  5. Caro Vittorio, se leggerai questo messaggio batti un colpo!
    In riferimento ai tuoi commenti sull’articolo sul Peso Minimo, ricordi molto bene (e io male, evidentemente!!).
    Anche se non c’entrava nulla il peso delle vetture, nel 1991 FISA e ACO ebbero difficoltà nel reperire vetture da schierare per la 24h di Le Mans. Così, decisero di ammettere alla corsa team non iscritti regolarmente al campionato mondiale, ma ad una condizione: solo se dotati di telai o motori già presenti in campionato. Quindi, Toyota e Nissan out.
    Tra l’altro, nel1991 erano tutte Cat 1 e 2: in pratica, veniva eliminato il vecchio C-Junior\C2, ossia la classe “cadetta”. Quindi, vado a memoria, partirono tra Cat 1 e 2 circa 40 vetture.
    E mancavano anche le IMSA GTP.
    Per quanto riguarda le agevolazioni\penalizazioni: i primi 10 posti in griglia (solo 24h) erano riservati alle vetture 3500cc aspirate della Cat.1 (750 Kg); allo stesso tempo, le “vecchie” Gruppo C (Cat.2) pesavano sui 950-1000 Kg (880 Kg le vetture con motore rotativo). Questo gap di peso rendeva la vita quasi impossibile alle Gruppo C Cat.2 nelle gare di 430 Km, ma a Le Mans il divario era molto meno marcato.
    Jaguar e Mercedes non corsero la 24h con le 3500cc ma con le Cat.2, Peugeot corse con le 905. Risultato: le 3500cc Peugeot si ruppero dopo poco, gli altri arrivarono sino in fondo…

    Chiusa parentesi!

    • Ciao Paolo, ho letto ora e ti rispondo: grazie!
      In realtà non è che io ricordi chissà che, ho solo letto qualcosa a proposito, anche perchè non seguo molto la 24 ore di Le Mans, anzi nel 1991 non seguivo proprio l’automobilismo!
      Ricordavo solo questo particolare e l’ho scritto in quel post perchè era il più adatto al discorso.
      Grazie ancora per la precisazione ;)

  6. Solo una piccola considerazione per la redazione.

    Perchè volete creare discordia a tutti i costi usando termini falsi e impropri per spiegare un fatto

    “l’inglese della McLaren è stato però semplicemente richiamato senza penalità”

    bastava scrivere così:

    L’inglese è stato convocato perchè implicato nello scontro, mentre la responsabilità è stata attribuita a Maldonado

  7. Scusate, invece di polemizzare per niente e rispondere a chi partecipa a questo blog solo per seminare discordia (alessio), analizziamo quello che è successo senza farci condizionare da gente antisportiva.

    Prima di tutto (anche di Vettel), ci tengo a ricordarvi che oggi il più grande pilota di tutti i tempi è stato beffato dalla sorte in un modo che definire incredibile è poco. Sono sicuro che se Schumacher domani dovesse avere un assetto adatto alle condizioni del clima, ci stupirà con una grande rimonta!

    Faccio i miei complimenti a Vettel, perchè è vero che ha la monoposto migliore, ma stare davanti è sempre e comunque difficile, soprattutto con queste condizioni così variabili.

    Infine un bel “Bravo!” a Bruno Senna che, dopo una stagione 2010 disastrosa con la modestissima HRT, si è piazzato 7°, davanti a Petrov e senza nemmeno essere allenato!

  8. antisportivo sarai tu e tutti voi ferraristi..1)quando commette un’irregolarità hamilton assediate il blog di commenti definendolo pazzo,kamikaze ecc ecc..ora che maldonado l ha fatta grossa TUTTI MUTI…2)alonso fa una buona prestazione,anche solo un quarto posto e viene acclamato come re…fa un quarto posto massa TUTTI MUTI..altra considerazione:massa fa una qualifica da sesto posto ,da quinto da settimo tutti ad attacarlo definendolo pippa,ex pilota ecc ecc..fa un ottavo posto alonso TUTTI MUTI.E SI QUESTA è COERENZA E SPORTIVITA’.POVERI VOI!

  9. @patrick93, hai scritto:
    “Scusate, invece di polemizzare per niente e rispondere a chi partecipa a questo blog solo per seminare discordia (alessio), analizziamo quello che è successo senza farci condizionare da gente antisportiva.”

    Se evitavi questa frase il tuo pensiero poteva essere anche condivisibile, purtroppo così non lo è più assolutamente.

    Dici: “analizziamo quello che è successo” e parli solo di tre piloti, di fatto dimentichi molti episodi

    - Button eliminato nella Q2 (gravissimo errore di chi?)

    - Jaime Alguersuari 6° in griglia (fantastico)

    - Luis Hamilton (con monoposto che saltava come un canguro e leggermente danneggiata è arrivato ad un soffio dalla pole)

    - Il divario dalla quarta posizione in su (è abissale dai 2″ ai 4″)

    - Massa ha fatto un’ottima prestazione pur con 2″ di ritardo, pensando che ad Alonso ne hanno rifilati ben 3″

  10. E’ facile dare addosso ad Alonso perchè ha mancato clamorosamente le qualifiche, ma mi viene da considerare che lo spagnolo è stato velocissimo nelle prove libere ed è stato in pole nella Q2.
    Questi risultati non vengono per caso e significano che la macchina ed il pilota sono lì, ad un passo dai migliori.
    L’errore in qualifica è stato probabilmente quello di avere fatto il tempo troppo presto e di non avere cambiato gli pneumatici, quando i tempi miglioravano mentre la pista si asciugava, e si è ritrovato una pista migliorata con gomme in condizioni pietose.
    Credo che in gara, more solitu, Alonso farà la sua parte alla grande, salvo imprevisti, ovviamente.

    • HA FATTO IL MIGLIOR TEMPO IN Q2 PERCHE’ è STATO L’UNICO A SFRUTTARE UN GIRO IN PIù DELLA PISTA E CON HAMILTON CHE ALL ULTIMA CURVA HA LASCIATO MINIMO 1SECONDO E NONOSTANTE TUTTO IN Q2 ERA A 50MILLESIMI..IN OGNI GIRO ALMENO IN QUELLE CONDIZIONI SI NOTAVA FACILMENTE CHE LA FERRARI PAGAVA ALMENO 1SEC A GIRO RISPETTO MCLAREN E REDBULL

      • Ma che c’azzecca! Che razza di replica è?

  11. cè poco da polemizzare alfonso a spa(circuito dei campioni)ha sempre fatto pena e massa l’unica vittoria a spa fu solamente grazie al duello raikkonenn hamilton

Trackbacks

  1. Gp Belgio F1 2011: Vettel in pole, male Alonso | Blog Sport