Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Ecclestone e Horner contro la FOTA: è inutile!

Photo by Mark Thompson / Getty Images

Photo by Mark Thompson / Getty Images

Bernie Ecclestone, in un’intervista doppia con Chris Horner, non esita a sentenziare su Sebastian Vettel e inveire contro la FOTA.

Il pilota Red Bull, campione del mondo in carica e leader della classifica mondiale piloti, è definito il migliore del lotto. L’associazione dei Team è invece giudicata come “non necessaria”.

Non manca di ironia anche nei confronti della Scuderia Ferrari, cui gli fa eco anche Horner.

Domanda: Vi ha sorpreso Sebastian Vettel?
Chris Horner: No. E lui sta migliorando via via che fa esperienza.
Ecclestone: …e può ancora dare molto!
CH: Tutti coloro che hanno sempre sostenuto che lui non sia un vero pilota, ma qualcuno che preferisce punti facili, ha dovuto ricredersi dopo aver visto il suo coraggioso sorpasso su Alonso a Monza. In questo momento lui è il pilota di riferimento: ha velocità e realizza tempi mozzafiato.

D: Perchè è così valido?
CH: Per prima cosa perchè noi siamo cresciuti come team e abbiamo imparato dagli errori dello scorso anno e poi perchè il titolo vinto ha dato una spinta enorme a Sebastian che ora è molto più consapevole dei suoi mezzi.
BE: Sebastian ha una gran voglia di vincere, pur restando con i piedi per terra. Questo ha un valore immenso in questo business. Sebastian è rilassato e rimarrà sempre se stesso

D: Chris, alla luce del dominio di Sebastian, quanto è difficile motivare il to secondo pilota Mark Webber?
CH: Beh, Mark è tutt’ora abbastanza motivato per pattere tutti, eccetto Sebastian.
BE: Sebastian è meglio del Mark che conosciamo ora. Ma chi al suo posto farebbe meglio di Mark?

D: Guardando alla classifica attuale, potrei dire Jenson Button e Fernando Alonso…
BE: Là ci sono loro. Penso però che non sia giusto sminuire Mark. Guidando con Sebastian, non ha certo avuto un lavoro facile. Questo perchè, dal mio punto di vista Sebastian è il miglior pilota in griglia…
CH: E’ troppo comodo sottostimare Mark, paragonandolo a Sebastian. E’ un grosso errore. Mark è sottovalutato.

Q: Bernie, come si motiva un secondo pilota?
BE: Gli offrirei più soldi
CH: Questo è un buon consiglio (risata!).

Q: Bernie, Christian non è il boss del team ma deve rispondere a Dietrich Mateschitz…
BE: Christian sta facendo un super lavoro e Didi is doing a super job and Didi non è il genere di idiota da interferire…

D: Christian, in Formula 1 c’è un detto che dice che se vinci una volta ti amano, se invece continui a vincere ti odiano. Avete avvertito questo, con le varie accuse sull’illegalità e di aver aggirato il Resource Restriction Agreement?
CH: Io faccio il mio lavoro.
BE: Ogni team ha bisogno di una ragione per le vittorie della Red Bull.

D: Fernando Alonso ha detto a Vettel di pensare di andare in Ferrari. Dovrebbe considerare questa ipotesi?
BE: Beh, vedendo la situazione attuale potrebbe voler dire andare più piano…
CH: (sorride) …e la mia opinione è che il toro sulla sua macchina sia meglio del cavallino rampante. Gli suggerirei di andare in Ferrari appena prima di andare in pensione. Noi siamo molto orgogliosi di averlo nel team e ci auguriamo di vincere ancora molto nei prossimi anni.

D: Bernie, abbiamo visto molti cambiamenti nella FOTA. Cosa pensa del ‘club’ dove anche la Red Bull è un membro?
BE: Provo a non pensare a loro.
CH: Anch’io non spendo molto tempo pensando a ciò

D: Ma allora perchè esiste?
BE: E’ un’associazione di persone non necessaria. Dovrebbero pensare a come fare macchine competitive. Ci sono già io che mi occupo di trovare le risorse finanziarie.

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

8 Commenti

  1. Gente dalla memoria corta. Tornerete a prender polvere.

  2. Mi sembra che il signor Ecclestone si stia dimenticando di quanto è andato vicino ad avere per le mani un campionato monomarca privo di tutte quelle squadre che danno lustro alla F1, e che le eventuali conseguenze di questo avrebbero portato il suo ricco prodotto ad un valore prossimo allo zero per gli appassionati di questo sport e di conseguenza per sponsor e televisioni.

    Nei giorni in cui si parlava di divisione della FOTA dalla FIA speravo ardentemente che tale avvenimento si realizzasse in modo da non vedere più certi mosconi.

    Stessa cosa per il signor Horner, senza la FOTA la sua Red Bull non sarebbe nulla, visto che i diritti ed i doveri, ma sopratutto i guadagni che ricevono, sono derivanti da accordi tra la FOTA ed il signor Ecclestone oltre che con la FIA.

    Che bella cosa avere la memoria corta per questi signori.

  3. Horner dovrebbe vergognarsi e portare più rispetto sul piatto su cui mangia..VERGOGNA!!!
    Prime non mi era tanto simpatico ma adesso mi è proprio antipatipatico!!

  4. come al solito Dollaro-Bernie sale sul carro dei vincitori,la red bull invece ritornerà a vendere solo lattine è questione di tempo!!

  5. be vorrei dire al signor HORNAR che e sempre facile scherzare e ridere quando va tutto bene non che non si siano meritato questo mondiale, la sua squadra e in questo momento e’ la + forte xro farsi beffa e scherzare degl’altri team in questo modo mi sa un po’ di antisportivo.E comunque vorrei dire al carissimo vecchietto BERNIE invece di preoccuparsi come guadagnare soldi e soldi e soldi che pensasse ad una sana pensione alla sua eta’ 81 anni suonati.BERNIE NON C’E LA FACCIAMO + A VEDERTI SEMPRE IN MEZZO AI C*********I AI ROTTO LE PELOTAS VATTENEEEEEEEEEEEEEEEE.

  6. Il fatto che Vettel abbia fatto un sorpasso su Alonso a Monza,per quanto spettacolare (2 gomme su 4 nell’erba non sono certo una novita’ in F1 e secondo me Vettel si e’ cagato sotto,altro che coraggio),non mi ha fatto per niente ricredere sull’unica realta’ condivisa dalla maggiorparte.Vettel fa leva sulla macchina piu’ performante del campionato,ma per me resta sempre un cagasotto non appena deve combattere,sia nel dover sorpassare,sia nel doversi difendere,come ha dimostrato ampiamente quest’anno.E’ inutile che questi 2 signori in oggetto si gasino tanto,la ruota della F1 gira da sempre,e sia McLaren che Ferrari (ma anche Mercedes) stanno aspettando il loro turno,la Ferrari in particolare ha deciso che la macchina del prossimo anno non sara’ piu’ progettata su soluzioni datate e di convenianza,ma sara’ una progettazione “piu’ agressiva” su soluzioni nuove ed innovative,ed in poche parole,rischiera’ molto di piu’ sperando di portare una macchina competitiva.

    La cosa che piu’ mi fa ridere,e’ Horner che crede di avere un vero campione su RB,consigliandolo di andare in Ferrari appena prima della pensione,non so voi,ma io gli rispondo semplicemente “sai dove puoi metterti il tuo Vettel ?”.

    • Bisogna sempre considerare che Vettel attualmente è il campione del mondo in carica, ed è anche il campione del mondo di quest’anno, quasi certamente.

      Di certo è un ottimo pilota, ed ha la fortuna di correre su un auto che per caratteristiche tecniche e motoristiche è superiore alle dirette concorrenti.

      Il talento è importante, ma se non si ha la macchina giusta, se non si è in possesso di un veicolo competitivo, beh, il talento non basta, certo può essere utile, può portare a vincere qualche gara, ma senza la macchina non porta a vincere un mondiale.

  7. Ecclestone ha ragione: la FOTA è in inutile.
    Inutile come le rimostranza dei tifosi che scrivono su questo blog.
    La FOTA non ha voce in capitolo, non è capace di farsi ascoltare, è divisa al proprio interno, non è capace di fornire indicazioni alla FIA, non è capace di fornire un fronte comune contro le ca…volate della FIA e di Ecclestone.
    Lui è il vero padrone della Formula 1, lui ha i contatti, lui decide le regole e i contratti e la FOTA gli va dietro come un cagnolino che aspetta il biscottino di una parte dei diritti televisivi.
    Sic stantibus rebus, la FOTA è e rimarrà inutile; e inutile è anche indignarsi, perchè la voce degli sportivi è una vox clamantis in deserto, non c’è nessuno che abbia voglia di ascoltare.
    Giuseppe