Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Italia F1 2011: gara in diretta, live timing, commenti e ordine d’arrivo

F1Live-2011

La cronaca in diretta con i commenti, il live timing e i risultati del Gran Premio d’Italia a Monza, tredicesima prova del Mondiale 2011 di Formula 1.

Gp Italia F1 2011: Programma | Foto | Orari TV | Prove Libere 1 e 2 | Prove Libere 3 | Griglia di Partenza |

Un emozionante Gran Premio d’Italia a Monza ha confermato la supremazia di Sebastian Vettel e della Red Bull.

Il Campione del Mondo in carica e leader della classifica mondiale piloti ha centrato il suo ottavo successo stagionale, l’ennesima conferma che il bis mondiale è sempre più una formalità.

La domenica monzese ha anche regalato uno splendido podio per la Ferrari e tutti i tifosi accorsi numerosi in Autodromo. Risultato conseguito grazie ad un super Fernando Alonso, che si è inserito tra le due McLaren di Jenson Button (2°) e Lewis Hamilton (4°).

Da segnalare una grande prestazione, soprattutto nella prima metà gara, per Michael Schumacher che ha dato spettacolo, battagliando come un leone con Lewis Hamilton.

GP Italia, Ordine d'Arrivo - 11 Settembre 2011
Pos  Pilota         Team                  Tempo / Gap
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h20:46.172
 2.  Button        McLaren-Mercedes           +     9.590
 3.  Alonso        Ferrari                    +    16.909
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    17.471
 5.  Schumacher    Mercedes                   +    32.677
 6.  Massa         Ferrari                    +    42.993
 7.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +     1 giro
 8.  Di Resta      Force India-Mercedes       +     1 giro
 9.  Senna         Renault                    +     1 giro
10.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +     1 giro
11.  Maldonado     Williams-Cosworth          +     1 giro
12.  Barrichello   Williams-Cosworth          +     1 giro
13.  Kovalainen    Lotus-Renault              +     1 giro
14.  Trulli        Lotus-Renault              +    2 giri
15.  Glock         Virgin-Cosworth            +    2 giri

Giro più veloce: Hamilton, 1:26.187            

Piloti:                    Costruttori:
 1.  Vettel       284        1.  Red Bull-Renault          451
 2.  Alonso       172        2.  McLaren-Mercedes          325
 3.  Button       167        3.  Ferrari                   254
 4.  Webber       167        4.  Mercedes                  108
 5.  Hamilton     158        5.  Renault                    70
 6.  Massa         82        6.  Force India-Mercedes       36
 7.  Rosberg       56        7.  Sauber-Ferrari             35
 8.  Schumacher    52        8.  Toro Rosso-Ferrari         29
 9.  Petrov        34        9.  Williams-Cosworth           5
10.  Heidfeld      34
11.  Kobayashi     27
12.  Sutil         24
13.  Alguersuari   16
14.  Buemi         13
15.  Di Resta      12
16.  Perez          8
17.  Barrichello    4
18.  Senna          2
19.  Maldonado      1

CRONACA IN TEMPO REALE E TEMPI

LE FOTO DA MONZA

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

7 Commenti

  1. Mammamia Vettel che sorpasso! :o :o :o
    Alonso umiliato.

    A.

    • Contro questa Red Bull non si può fare nulla e Nando lo sa benissimo. La gara la deve fare sulle mcLaren!

  2. Sìsì, vabbè la Red Bull è forte, ma quando uno ti passa al curvone Biassono, all’esterno con due ruote nell’erba…

  3. Le meraviglie le ha compiute Schumy, tatticamente in copertura è stato geniale; non ha sbagliato una frenata e ha gestito le gomme fin quando era possibile; HAM c’è rimasto molto male perchè si aspettava di combattere con un pezzo da museo. Adesso lo rispetterà!

    • Schumacher si é comportato male zigzagando più volte, come faceva Senna ai tempi. Infatti Brawn la richiamato più volte segno che erano coscenti di quello che stava facendo. Ha solo rovinato la gara ad Hamilton e solo per mettersi in mostra perché aveva la vettura più veloce sui rettilinei. Con la carretta che guida cosa pensava di fare? Ha preso 15 secondi da Hamilton al traguardo, per tanto così era meglio lascialo passare subito così avremo visto una rimonta e un bel duello con Alonso. Ancora un giro in più e il terzo posto se lo scordava. 10 secondi guadagnati in 8-9 giri e miglior tempo sul giro non é roba da poco. Ma per i tifosi Ferraristi e di Schumacher certo é meglio così.

      • Bello il paragone di Schumacher con Senna ma lo farei per cose positive; lo zigzagare non è stato limpidissimo ma non è stato neanche scandaloso, lo definirei tollerabile; Schumy copriva la frenata e riprendeva le traiettorie per fare la curva. Dall’uscita della seconda di Lesmo fino alla curvetta del Serraglio (quella prima dell’Ascari) c’era sicura possibilità di sorpasso, cosa che ha subito dimostrato con gomme riposate Button e 20 giri dopo Hamilton.
        Sul fatto di tener dietro (nei limiti del possibile) macchine più veloci … questo è lo scopo del gioco nelle corse.
        Per me la lotta più bella è stata nelle frenate tra HAM e MSC. HAM è il migliore in staccata, ma MSC staccava 10-20 metri più avanti. Sicuro HAM non stava forzando , ma MSC è riuscito allo stesso tempo a gestire le gomme di una Mercedes per niente facile da guidare. Rispetto alla gara per le prime 3 posizioni, questo duello è stato il vero godimento per me.
        Per HAM, a mio avviso il più talentuoso pilota in F1, dalle difficoltà ne ha tratto insegnamento e lezione di umiltà; è stato un modo per crescere; non ha combinato guai.

Trackbacks

  1. Gp Italia F1 2011: gara in diretta, live timing, commenti e ordine d’arrivo | Blog Sport