Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Italia F1: Vettel c’è, podio per Alonso

Photo by Paul Gilham / Getty Images

Photo by Paul Gilham / Getty Images

Un emozionante Gran Premio d’Italia a Monza ha confermato la supremazia di Sebastian Vettel e della Red Bull.

Il Campione del Mondo in carica e leader della classifica mondiale piloti ha centrato il suo ottavo successo stagionale, l’ennesima conferma che il bis mondiale è sempre più una formalità.

La domenica monzese ha anche regalato uno splendido podio per la Ferrari e tutti i tifosi accorsi numerosi in Autodromo. Risultato conseguito grazie ad un super Fernando Alonso, che si è inserito tra le due McLaren di Jenson Button (2°) e Lewis Hamilton (4°).

Da segnalare una grande prestazione, soprattutto nella prima metà gara, per Michael Schumacher che ha dato spettacolo, battagliando come un leone con Lewis Hamilton.

Gp Italia F1 2011: Programma | Foto | Orari TV | Prove Libere 1 e 2 | Prove Libere 3 | Griglia di Partenza |

VETTEL METTE TUTTI IN FILA
Cosa dire su Sebastian Vettel? Pole position, con le critiche di alcuni sulle sue scelte tecniche! Vittoria in gara, dopo una partenza non felicissima e un mondiale che potrebbe conquistare matematicamente già tra due settimane a Singapore. Li ha messi tutti in fila, ancora una volta; ha saputo mantenere alta la concentrazione, come solo i grandi campioni sanno fare! Well done Sebastian, well done.

ALONSO UN FENOMENO, SENZA UNA FERRARI (E UN COMPAGNO) ALL’ALTEZZA!
Quarto al via dietro a una Red Bull e a due McLaren, terzo all’arrivo tra Button e Hamilton. Un mastino in pista, un fenomeno al via. Questo è stato Fernando Alonso oggi che ha saputo regalare alla Ferrari e ai molti tifosi un importantissimo podio, grazie anche ad una partenza che lo ha portato dalla quarta alla prima posizione, già alla prima curva. Ora lo spagnolo si trova in seconda posizione nel mondiale, tra i due piloti Red Bull. Questo, vista la pochezza della vettura, può dare la dimensione del pilota spagnolo. Alonso non ha una monoposto all’altezza, non ha un compagno all’altezza ma sopperisce ha tutto questo con la sua classe cristallina. Il volto dello spagnolo sul podio non è quello di un pilota soddisfatto. La Ferrari dovrà darsi da fare per fornire al due volte campione spagnolo una vettura 2012 vincente, per non perdere i servigi di uno dei più forti piloti della F1 attuale. Sbagliare, il prossimo anno, non è più possibile!

SCHUMI E’ TORNATO, GRAZIE MICHAEL!
Chi c’era sulla vettura di Schumacher oggi? Scherzi a parte il sette volte campione tedesco pare abbia ritrovato se stesso a monza. Il risultato finale, quinto, non è certo entusiasmante ma la battaglia con Hamilton per metà gara è stata davvero esaltante sia per i protagonisti in pista che per i telespettatori in TV. Il tedesco della Mercedes, grazie ad una velocità di punta elevatissima, ha tenuto testa ad una McLaren ben più performante sul giro. Qualcuno ha parlato di qualche cambio di traiettoria di troppo, noi vogliamo parlare di un duello vero, al limite, con il coltello tra i denti – come ha detto anche Alesi – ma senza scorrettezze. E ora come si comporterà nelle ultime gare del 2012? Forse questa battaglia, più che il risultato finale, ha ridato un po’ di sicurezza e consapevolezza nei suoi mezzi a quel Schumi che… rivogliamo vedere più spezzo così come oggi!

BUTTON GENIALE, BEFFA TUTTI USANDO IL CERVELLO
Ancora una volta Button sul podio e davanti al compagno Hamilton. Il pilota inglese della McLaren ha condotto una gara molto intelligente, come di consueto, e ha portato a casa il miglior risultato che poteva fare oggi. Il secondo posto era il massimo per i piloti che non disponevano di una Red Bull! Inoltre, sempre nel confronto con il compagno, ci mette solo qualche curva per liberarsi di Schumacher, passandolo all’esterno in ingresso all’Ascari. Bravo, bravo davvero!

A PUNTI DUE TORO ROSSO, SENNA E DI RESTA. BRAVI TUTTI!
- Alguersuari 7°, dopo essere stato eliminato in Q1.
- Di Resta 8°, con una Force India molto veloce sul dritto.
- Senna 9°, primi punti dopo il ritorno in F1.
- Buemi 10°, porta la seconda Toro Rosso a punti.

GP Italia, Ordine d'Arrivo - 11 Settembre 2011
Pos  Pilota         Team                  Tempo / Gap
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h20:46.172
 2.  Button        McLaren-Mercedes           +     9.590
 3.  Alonso        Ferrari                    +    16.909
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    17.471
 5.  Schumacher    Mercedes                   +    32.677
 6.  Massa         Ferrari                    +    42.993
 7.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +     1 giro
 8.  Di Resta      Force India-Mercedes       +     1 giro
 9.  Senna         Renault                    +     1 giro
10.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +     1 giro
11.  Maldonado     Williams-Cosworth          +     1 giro
12.  Barrichello   Williams-Cosworth          +     1 giro
13.  Kovalainen    Lotus-Renault              +     1 giro
14.  Trulli        Lotus-Renault              +    2 giri
15.  Glock         Virgin-Cosworth            +    2 giri

Giro più veloce: Hamilton, 1:26.187            

Piloti:                    Costruttori:
 1.  Vettel       284        1.  Red Bull-Renault          451
 2.  Alonso       172        2.  McLaren-Mercedes          325
 3.  Button       167        3.  Ferrari                   254
 4.  Webber       167        4.  Mercedes                  108
 5.  Hamilton     158        5.  Renault                    70
 6.  Massa         82        6.  Force India-Mercedes       36
 7.  Rosberg       56        7.  Sauber-Ferrari             35
 8.  Schumacher    52        8.  Toro Rosso-Ferrari         29
 9.  Petrov        34        9.  Williams-Cosworth           5
10.  Heidfeld      34
11.  Kobayashi     27
12.  Sutil         24
13.  Alguersuari   16
14.  Buemi         13
15.  Di Resta      12
16.  Perez          8
17.  Barrichello    4
18.  Senna          2
19.  Maldonado      1

CRONACA IN TEMPO REALE E TEMPI

LE FOTO DA MONZA

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

52 Commenti

  1. beh penso che gli ultimi 15 giri hanno fatto capire come sarebbe potuta andare la gara..e comunque dio esiste e lo sa,potrete ignorarlo tutti in quanto esperti della specie,hamilton oggi sarebbe stato penalizzato se avesse fatto quello che ha fatto schumacher e immagino i commenti dei giornalisti..pazienza..la legge non è uguale per tutti a quanto sembra

    • Mi basta ricordarti cosa ha combinato Hamilton contro Petrov lo scorso anno in malesia, ed è rimasto IMPUNITO.
      Prima di frignare cerca di essere obiettivo.

    • Ma taci. Con quella macchina un vero campione avrebbe vinto!

    • la vera lezione al tuo Luigino gliel’ha data il compagno di squadra. e non parlare proprio di regole diverse per i piloti, che il tuo hamilton ha goduto solo di amnistie nella sua carriera…

  2. Alonso un mastino? Un fenomeno? A me sembrava tanto (se eccettuata la partenza azzeccatissima) il sor Nando tassinaro.

    Gara solitaria, ogni tanto arrivava qualcuno da dietro e lo infilava (il sorpasso di Vettel strepitoso, roba da destabilizzarti se lo subisci).

    Per il podio deve ringraziare Schumacher che ha tenuto dietro Hamilton per tre quarti di gara, altrimenti addio.

    Se questo è un fenomeno…

    A.

    • @Andrea: guarda che l’unico scarso è stato proprio Hamilton che non è riuscito a superare all’istante Schumy, nonostante abbia una macchina che va il doppio della Mercedes, anche nei confronti di Button che in un solo giro li ha passati entrambi e gli ha mandato la cartolina del podio, poi ognuno coglie le occasioni favorevoli, ALONSO a podio.

    • Ma perchè non ti vedi “Il Grande Fratello”?

    • ……..e se mio nonno non fosse morto,………..sarebbe ancora vivo!

  3. Che spettacolo ragazzi! I primi 20 giri non hanno veramente lasciato respiro!

    Per quanto riguarda il titolo mondiale di Vettel, si aspetta solo l’ufficialità. Una nota di merito anche alla partenza di Alonso ed ai primi 25 giri di Schumacher, che con una grinta pazzesca ha tenuto testa ad un certo Hamilton. :)

  4. Gara spettacolare, praticamente dall’inizio alla fine
    Schumacher ha lotatto come un leone con una carretta. Sicuramente è stato aiutato dalla velocità della Mercedes, ma dopo il sorpasso subito da Hamilton alla prima variante si è ripreso subito la posizione alla Roggia di prepotenza.
    Bravo anche Alonso, non poteva ottenere di più.
    Massa sfigato, Webber inguardabile (errore da principiante).
    Vettel su un altro pianeta, al di là delle gufate varie (sul Kers, sul camber, sui rapporti) lui vince sempre e comunque, anche quando potrebbe accontentarsi. E ha fatto un sorpasso da paura.
    BRavissimo anche Button, in un giro si è liberato di 2 mastini come Hamilton e Schumacher (mica poco). Ha ottenuto il massimo possibile: si direbbe che è il pilota più in forma del momento

  5. Grandissima gara e molto emozionante adrenalina a mille.comunque volevo ad Alessio se mi puo’ spiegare che si lamenta tanto come mai hamilton no e’ riuscito subito a passare Schumacher perche’ e sarebbe stato penalizzato mentre button la superato con un gran sorpasso e non gli e’ stato neanche un giro dietro?

    • Lascia perdere Alessio, parliamo tra competenti…

    • forse non hai notato che in quel giro schumy è rientrato poichè in difficoltà con le gomme..e forse non hai notato che button arrivava da dietro con gomme più fresche rispetto a loro due,in quanto hamilton le ha stressate parecchio stando tanti giri dietro schumy..e ovvio che button che prima accusava circa 3-4 sec è arrivato in condizioni nettamente migliori e l ha passato

      • se fosse il campionissimo che dici, lo avrebbe passato subito. hai detto tu stesso che MSC era in difficoltà con le gomme, e sempre tu hai detto che HAM è in grado di passare tutto e tutti (compresa la SC). lo vedi che sei talmente incompetente che ti contraddici tre volte nello stesso post? ma vuoi fare ilo favore a tutti, te in primis di guardare altri sport? la F1 è troppo complessa per te, Homo Erectus…

  6. Gran bella gara, quella di ALONSO poi una partenza stile “RITORNO AL FUTURO”, grande SCHUMY che ha fatto ancora una gara da grandi e che ha tenuto dietro quello scarsone di Hamilton per metà gara e che per una volta che non riusciva a centrare nessuno si lamentava con i box per non riuscire a passarlo, (detto da lui che è il RE delle scorrettezze) maledette gomme dure!

    F O R Z A F E R R A R I!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Gara bellissima ed appassionante su un Circuito con la C maiuscola (e Tilke dovrebbe imparare come si fanno circuiti veri per piloti veri).
    Valori in campo rispettati e senza polemizzare con chicchessia mi sento di affermare:

    - che Vettel, pur bravo e veloce, dipende totalmente dalla sua macchina, eccezionale creatura di Newey e che essere campioni non dipende assolutamente dal numero di vittorie, ma da come si gestisce la gara e nel suo caso i meriti sono quasi tutti del team.

    - che Hamilton ha dimostrato ancora una volta di essere tutto piede e niente cervello; le sue prestazioni arrembanti servono solo ad aumentare l’entropia dell’universo e a nulla è servito chiedere aiuto alla mamma perché Schumacher non si faceva superare; la McLaren è la seconda forza in campo e guidando con intelligenza si possono ottenere risultati diversi come fa Button.

    - il quale, altro che paracarro di briatoriana memoria, guida bene, è veloce, ma soprattutto è intelligente e gestisce la sua validissima macchina come pochi, e soprattutto, in due curve, si è sbarazzato del piagnucoloso compagno e di Schumacher: complimenti.

    - che Alonso, con quella mezza macchina che ha, ha fatto un miracolo, grazie alla stupidità di Hamilton, è vero, ma un vero campione sfrutta a proprio vantaggio tutto quello che ha ed Alonso non ha lasciato nulla agli avversari, a differenza dell’abbronzato supponente.

    Inoltre “chapeau” al più grande di tutti: Michael Schumacher, a dimostrazione che, a dispetto delle male lingue, non è bollito, non è un fallito, ma che con una macchina appena decente è in grado di dare lezione di guida a tutti; e meno male che corre ancora, altrimenti ci verrebbe la tentazione di credere che grandi campioni possano essere pilotini di auto eccezionali oppure arrembanti acefali dal piedone pesante.

    Piccole scuderie crescono e fanno bene perché vivacizzano un circo altrimenti pieno dei soliti pagliacci e dei soliti leoni.

    Monza ed il suo pubblico, appassionato e competente, sono un esempio di come si fanno e si gestiscono i circuiti da corsa. Venti circuiti come Monza e il buon Ecclestone non avrebbe bisogno di cercare a destra e a manca un pubblico svogliato, distratto e incompetente.

    Giuseppe

    • Giuseppe ti quoto su Schumacher, su Alonso e su Button

      Non sono invece d’accordo su 2 punti:
      1) Hamilton: stavolta un pò di cervello lo ha usato, temevo di vederlo spalmato prima o poi sulla Mercedes di Schumacher. Magari questi punti gli serviranno per una posizione migliore in classifica.
      2) Vettel: nelle ultime 2 gare ha dimostrato di saper attaccare anche quando potrebbe amministrare, di saper superare (a Spa su Rosberg e Alonso, oggi con una manovra perfetta ancora sullo spagnolo). Non so cos’altro debba dimostrare, non può certo decidere di partire ultimo solo per far vedere qualche sorpasso, specialmente considerando quanto ci mette del suo per partire davanti (in prova pur con problemi al Kers è stato mostruoso)

      • Hamilton corre coi piedi e non con la testa e questo è il suo limite, la penso così, e avrebbe potuto, con un po’ di calma fare quello che ha fatto Button, aspettare e passare, invece di rovinare gli pneumatici negli inutili ma prevedibili assalti a Schumacher.
        Quanto a Vettel, non è una questione di sorpassi, sono convinto che il tedesco sarà un grande campione, ma con quella macchina e un po’ di talento non si può non vincere. Manca la controprova di un pilota che abbia fatto la gavetta, un po’ come Hamilton.
        Questa tesi l’ho già esposta in un post precedente ed oggi è stata portata avanti anche da Cesare Fiorio, a dimostrazione che comunque non è una tesi ballerina.
        Ma rimane una tesi che senza controprove rimarrà tale. Credo comunque che Vettel stia studiando da grande campione e stia prendendo ottimi voti.
        Saluti Giuseppe

      • Giuseppe solo una cosa: evita le teorie di Fiorio. E’ talmente di parte nei confronti di Alonso che riesce a far passare tutti gli altri per piloti mediocri.

  8. è facile parlare..volevo vedere se alonso stava dietro a schumacher se lo passava così facilmente..non penso proprio eh..e comunque basta lamentarvi per ste gomme dure che con gomme morbide in 15 giri vettel aveva oltre 10secondi e button appena ha passato schumy con gomme morbide era a un secondo dietro alonso,dopo che era stato oltre 10secondi dietro…scuse-scuse e scuse..mezzo giro ed hamilton passava alonso..e comunque schumacher è stato richiamato parecchie volte da ross brawn e avvisato dalla fia..questo nessuno lo ricorda..e poi sono io incompetente..sul rettilineo avrà fatto 40cambi di direzione nei primi 20giri..

    • se alonso stava dietro a schumacher…. intanto alonso stava davanti, e dietro schumacher ci stava hamilton, e dietro ci è rimasto per 18 giri. ripeto, FATTI il favore di non commentare, davvero, ci perdi solo tu….
      tu devi avere questa funzione in questo blog, dire in pubblico quello che chiunque di noi si vergognerebbe anche solo a pensare…ma ti pagano? :-)

  9. Purtroppo ci sono sempre quei 2 antisportivi, Alessio e Pepenio, che partecipano al blog solo per seminare liti. Sapete solo offendere, e siete completamente incapaci di analizzare la gara ed i suoi episodi in modo razionale, accecati dal tifo per i vostri piloti. Io vi dico questo, ricordandovi che sono anch’io un tifoso sfegatato di Hamilton fin dal GP Australia 2007. Attaccare gli altri solo perchè non condividono la vostra stessa passione per un pilota o una scuderia è proprio da persone infantili.

    Ciao a tutti gli sportivi e appassionati veri di questo meraviglioso sport ;)

    • Mio caro, un po’ di pepe non guasta mai; non mi piace Hamilton, corre, è aggressivo, da soddisfazioni ai propri tifosi, ma lo trovo, mia opinione, arrogante, supponente e superprotetto. Lo ritengo supervalutato e poco intelligente.
      Quanto a sfottere, lo faccio solo con alcuni personaggi di questo blog che me le tirano e mi diverte leggere certe reazioni.
      E’ un gioco, che può anche non piacerti, è un tuo diritto, ma preferisco non intervenire quando quello che leggo è da me condiviso al 100% e allora spesso mi limito allo sfottò, ma solo di alcuni personaggi, lo ripeto.
      Stammi bene
      Pepenio

  10. Bellissima gara. oh ragà ma nessuno nomina mai button? intendiamoci tifo ferrari, ma comunque sto button è sempre li che approfitta di tutto e tutti. cmq ripeto ormai da piu di 7/8 granpremi e spero che anche in ferrari l’abbiano capito e si siano messi in moto per il 2012, perchè il mondiale è finito e possiamo solo sperare in spettacoli tra sorpassi e altroper le prossime gare.

    • Se ti leggi il mio post, troverai un panegirico su Button, che personalmente trovo sottovalutato, anche in questo Blog.

  11. i SE e i MA fanno parte del gioco! è una costante comune a tutti e solo UN PERDENTE si nasconde dietro a questo muro.. grandi SCHUMACHER e BUTTON che hanno offerto uno spettacolo di qualità, LOFFIO HAMILTON che già in corsa si lamentava dei continui e repentini cambi di direzione di SCHUMY, BUTTON invece lo ha passato senza tante storie (anche se a SCHUMY erano finite le gomme posteriori!) ottimo VETTEL che nonostante tutto abbia una macchina superiore in tutti i sensi sta dimostrando anche di saperla gestire che non è poco! infine GRANDISSIMO ALONSO partenza spettacolare e una gran corsa a dispetto di quella sottospecie di Ferrari che ha sotto il culo..

    i se e i ma, maddai finiamola..

    • Ben detto!

  12. Ferraristi entusiasti di arrivare dietro, come al solito.
    :)

    A.

    • Ci sappiamo accontentare, del resto anche la macchina di quest’anno lascia molto a desiderare, colpa dei progettisti, è ovvio, e di certo la red bull e la mcLaren come macchine sono superiori alla nostra, ciò non toglie che attualmente, Alonso, con una macchina meno competitiva è secondo in classifica piloti, mentre Hamilton, Button e Webber sono dietro.

      Va anche chiarito che, per una macchina che ha già di suo problemi a portare a temperatura i pneumatici l’entrata in pista della SC non è di certo un vantaggio, ma non ce ne siamo lamentati di certo, al contrario di qualcun’altro che pur avendo un auto molto performante è stato 18 giri dietro ad una inferiore, ed ha trovato modo di lamentarsi pure.

      • E’ proprio perché vi sapete accontentare che arrivate dietro. Se fossi un tifoso Ferrari quando sento le dichiarazioni di tutti, da Montezemolo ad Alonso e tutti che si dicono soddisfatti mi cadrebbero le braccia e mi sentirei un po’ preso per i fondelli.
        Alonso è secondo in campionato perché fa il tassista, prende pochi rischi pur di arrivare alla fine ed è pure bello fortunato (vedi la botta rimediata in partenza a Spa, ma la macchina ha retto).
        Il suo posto (per quanto dimostrato in pista) sarebbe il quinto.
        Non capisco che metro di giudizio abbiate per capire se va forte o no, l’unico plausibile è il confronto con Massa.
        Ecco, Alonso va un po’ più forte di Massa.

        Ma siccome porta i soldi dello sponsor bisogna dire che la macchina è una carretta mentre lui è un fenomeno.

        Nonsense!

        A.

      • il metro di giudizio sono i punti in campionato, ed Alonso è secondo solo a Vettel ora, quindi più forte di Hamilton, Button e Webber, domani non so,

        Inoltre ti ricordo che i campionati si vincono anche con il cervello, non solo con il piede pesante, altrimenti si rischiano solo incidenti che poi fanno perdere punti.

      • andrea, se mi leggessi in girop vedresti che sono il primo a lamentarsi della prestazione della squadra, e proprio in questo blog sono stato accusato di andare contro la squadra per cui tifo “solo quando non vince”. io cerco di essere quanto più coerente possibile, se la macchina vince è ok, se perde c’è stato qualcosa che è andato storto e o dico apertamente semza trovare scuse, come fa alessio con hamilton. Come tifoso non mi accontento di un 3° posto, soprattutto dopo che era stato raggiunto il 1°. vuol dire che qualcosa non è andata come doveva e tanti punti sono andati a farsi benedire. le parole di montezemolo e domenicali mi danno talmente fastidio, soprattutto quest’anno, da farmi venire un eczema. non fare di tutta l’erba un fascio….

    • sappiamo accettare anche le sconfitte noi, e data la macchina abbiamo un campione, e come fai a dire che non prende rischi un pilota 4° in griglia alla partenza ne infila tre passando con due ruote sull’erba?

      Sarà più bravo Hamilton che prende i rischi e sfascia tutto ciò che trova davanti, stavolta i rischi non li ha presi, piagnucolava con i box e i risultati si sono visti!

      • @ BrotherFang, il TUO metro di giudizio… io guardo chi va più forte.

        A.

  13. Sempre a criticare Massa anche se non ce n’era motivo, non è mica colpa sua se è stato speronato da Webber altrimenti sarebbe anche arrivato a 5-10 secondi da fernando…

    • Vero, sono d’accordo! Alonso avrebbe dato 5-10 secondi a Massa… bel fenomeno! L’unico nel circus capace di tale impresa!!!

      :)

  14. Io tutti questi elogi ad Alonso non li comprendo…tolta la partenza strepitosa a solo subito…bahh…GLl’ elogi vanno a Shumi non ad Alonso.

    • F:A. e M.S. senza lode e senza onore.
      Buona la partenza dei due,ed il resto tutto in difesa.
      Gara interessante,ma se pensiamo che il tutto si è svolto in 1h21m. e la velocità media è stata di 235Kmh,gli eventi si sono compressi,altrimenti la solita noia.
      Parte Vettel dalla pole e finisce la gara primo.
      Forse se Webber non fosse incappato “stupidamente” in quell’incidente avremmo potuto vedere altri sorpassi che interessavano le posizioni di testa, invece,solo quelli per le posizioni di rincalzo e le solite altalene dovute ai pit stop.

  15. Come ho già detto molte volte in passato se Hamilton, come dite voi, non fosse tutto piede e niente cervello, l’unico momento emozionante del Gran Premio sarebbe stato il sorpasso di Sebastiano.
    Durante il duello con Schumacher mi è andato di fuori il caffè, perché non riuscivo a staccarmi dal televisore. Quante volte Hamilton gli ha preso la scia in rettilineo ed appena si spostava per superarlo perdeva velocità e Schumacherone gli tornava davanti…Vorrei ricordare che al di là quanto si è visto ieri, la gara di Monza non offre molti sorpassi ed è accaduto più e più volte che piloti dotati con macchine veloci si siano persi nel ‘traffico’. L’anno passato l’astro fenomeno Alfonso, pur disponendo di una monoposto superiore, non ci volle regalare l’emozione di un sorpasso e stette mezza gara dietro a Button. Proprio belle le corse con questi piloti tutto cervello e niente piede !!

    Saluti
    Filippo

    • Nessuno dice che il duello tra il Kaiser ed Hamilton non sia stato appassionante, anzi…

      Il fatto è che Hamilton difficilmente sfrutta certe situazioni (come invece fa Button) e preferisce un approccio di forza ad uno di astuzia, con la conseguenza che, si ha fatto un gran bel duello, ma se fosse stato più furbo non sarebbe rimasto dietro 18 giri, ma avrebbe sorpassato Shumacher in modo da non poter subire un contro-sorpasso.

    • “L’anno passato l’astro fenomeno Alfonso, pur disponendo di una monoposto superiore, non ci volle regalare l’emozione di un sorpasso e stette mezza gara dietro a Button”
      Finalmente qualcuno che ricorda!!!

      • Ma lui è fatto così… l’anno scorso ad Abu Dhabi è rimasto dietro a Petrov tutta la gara… dico io, stai buttando via il mondiale, provaci almeno… no?
        E invece la strepitosa Renault guidata dal grandissimo Petrov non ha subito nemmeno un attacco.

        Ma si vede che i fenomeni sono così… imprevedibili :D

        Lat.

    • era meglio che ti bevevi il caffè tanto non ti sei perso niente!

  16. Per quelli che come al solito non guardano la gara di tutti ma solo di chi tifano…Massa negli ultimi 15 giri ha recuperato 2 secondi su Alonso….a dimostrazione che va meglio di lui con le dure….e ha totalizzato più giri veloci del compagno! E’ così lento?….Con il testa coda ha perso minimo 15 secondi…poi un pò di autoironia che qui manca a tutti: menomale che rosberg è uscito stavolta altrimenti Massa si accodava….:-)……ma come avete visto ieri la velocità della mercedes è un problema per tutti…..

    • Massa ha recuperato, ma il sor Nando tassinaro mica stava tirando…

    • recuperare due secondi negli ultimi 15 giri non è che lo elevano a super campionissimo, eh….

      • semmai hamilton gliene ha recuperati 10 in 8 giri… questo andrebbe evidenziato

  17. Tutti bravi a giudicare: fenomeno quello, scarso quell’altro…
    ma NESSUNO ha riflettuto sul fatto che:

    1. in una pista dove si sorpassa SOLO in rettilineo (o in curve equiparabili) se hai davanti a te uno che ha l’assetto scarico non c’è niente da fare, per quanto gli sei incollato in curva, in rettilineo non lo supererai MAI!
    2. Se arriva il terzo alle spalle, con i 2 davanti con gomme COTTE, allora non è tanto impossibile passarli entrambi, specie se uno fa uno sbaglio e l’altro si fa cogliere di sorpresa (magari ingannato dall’errore del primo)

    Detto ciò:
    Plauso a Button per la velocità, la costanza e l’INTELLIGENZA
    plauso a Schumi, per la tenacia e il pelo sullo stomaco
    Bravo Vettel, titolo meritato, ma dovrebbe erigere una statua a quel genio di Newey!
    Bravino Alonso, Partenza azzeccata, ma poi deve subire i sorpassi IN PISTA dei due arrivati prima di lui, e ringraziare che il gp non sia durato un giro in più! Ad ogni modo a differenza di Vettel la prstazione ferrari è TUTTA farina del suo sacco!
    Bravino anche Hamilton, ci ha regalato un gran spettacolo, attacchi sempre corretti e rispettosi alla faccia di chi lo chiama sfasciacarrozze, però una tiratina di orecchie a lui e al box Mclaren va fatta: viste come andavano le cose (era imbarazzante vedere come uscendo dalla scia pur incollato e col DRS non riusciva nemmeno ad affiancare Schumy) avrebbero dovuto O richiamarlo ai box PRIMA sperando di non capitare nel traffico e facendogli stampare 3-4 giri veloci a gomme fresche, o rinunciare agli ultimi 4-5 giri di attacchi, aspettare che il tedesco rientrasse ai box e poi fare i giri veloci!
    Col senno di poi però è facile parlare…

    P.S. Dopo SPA altra gara entusiasmante, Roditi il fegato TILKE!

    • finalmente qualcuno che cerca di parlare SOLO di F1 e fa un’analisi giusta e condivisibile al di là del “tifo”…

      a tal proposito vorrei sollevare un quesito: quanto davvero può incidere 1° di ala i più sulla velocità della vettura? perchè l’episodio HAM-MSC è emblematico. voglio dire, due vetture con lo stesso motore che avevano 20km/h di differenza, per giunta a sfavore di chi dietro stava col DRS attivo, mi lasciano un pò perplesso. possibile che la mclaren con hamilton abbia sbagliato completamente l’assetto dandogli troppa ala o che abbiano sbagliato i rapporti cambio con una 7° troppo corta? onestamente non ci credo…

      • Non si tratta solo di 1°, ma di tutto l’assetto.
        E quello della McLaren non era sbagliato, ma tarato per le migliori prestazioni sul giro (cosa che a pista libera è puntualemte avvenuta).
        Il problema è semplicemente l’assetto troppo scarico delle MErcedes, che pur perdendo 1″ al giro di media nei rettilinei, ovvero dove si passa a Monza, aveva + velocità di tutti!
        Anche Vettel avrebbe avuto difficoltà a passare un’auto del genere, viceversa Hamilton avrebbe avuto molte meno difficoltà a passare auto + veloci sul giro ma meno in rettilineo, tipo Alonso.
        Ripeto, è stata “sfortuna”, ma nelle gare succede di tutto!

  18. Sono veramente felice di rivedere Schumi che pian piano sta tornatndo in forma….alla faccia tutti quelli che lo davano per finito!!!

    SCHUMACHER = LEGGENDA

  19. Alonso lecchino che non è altro!!
    Nel 2006, quando il­ mondiale se lo contendeva con Schumacher, mi ricordo­ benissimo di averlo visto con una maglietta con una­ strana scritta dietro…Indovinate un pò cosa c’era­ scritto…..”Schumacher, who is?” (ovvero=­ Schumacher, chi è?).
    Sto lecchino asturiano….Fu­ proprio in quel momento in cui mi venne un’enorme­ antipatia per questo pilota.
    E ai ferraristi vorrei­ sottolineare che sto attaccando la persona che è­ Alonso, non il suo modo di guidare, visto che in­ Ferrari l’unico elemento che funziona è, secondo­ me, proprio Alonso.