Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Gp Corea F1 2011: Vettel vince e si conferma il n° 1

Photo by Clive Rose / Getty Images

Photo by Clive Rose / Getty Images

Non pago del titolo iridato conquistato due settimane fa, Sebastian Vettel ha ottenuto la vittoria anche nel Gran Premio di Corea, la decima quest’anno del pilota tedesco.

Sul podio sono saliti nell’ordine Lewis Hamilton e Mark Webber, autori di una bellissima battaglia in pista fatta di sorpassi e contro sorpassi.

I punti di oggi di Vettel e Webber hanno permesso alla Red Bull di cogliere il titolo mondiale costruttori.

Pessima lettura della gara per il muretto box Ferrari che con Fernando Alonso poteva arrivare a podio.

Gp Corea F1 2011: Programma | Foto | Orari TV |

VETTEL SEMPRE PIU’ NUMERO UNO
Decima vittoria stagionale per il Campione del Mondo Sebastian Vettel che, con questa ennesimo sigillo, ha rafforzato la sua leadership nel Circus e nel team Red Bull. Nel Circus in quanto il sorpasso su Hamilton a inizio gara e il ritmo gara imposto, anche dopo la Safety Car, ha dimostrato ancora una volta che il binomio Vettel-Red Bull sia imbattibile; nel team Red Bull in quanto Webber non è più un problema, non un avversario che può infastidirlo!

RIVISTO IL “VERO” HAMILTON
Questa volta un grande plauso va a Lewis Hamilton. L’inglese della McLaren, dopo aver interrotto il dominio Red Bull nelle qualifiche, ha dato spettacolo anche in gara. Questa volta però in maniera molto corretta, non compromettendo comunque la spettacolarità. Il duello ravvicinato con Mark Webber è stato davvero notevole, con sorpassi e controsorpassi che lo hanno poi visto prevalere sull’australiano della Red Bull.

ALONSO BLOCCATO DA UN INCOMPETENTE MURETTO FERRARI!
Trentacinque giri dietro il più lento compagno di squadra e senza mai che arrivassse dal muretto un’indicazione a Massa per lasciare strada al più veloce Alonso. Questo inspiegabile atteggiamento del box Ferrari ha impedito allo spagnolo di lottare per il podio. E, la dimostrazione di questo è arrivata quando finalmente Alonso è riuscito a liberarsi di Massa, andando in pochi giri ad agguantare il gruppetto che lottava per il podio. In poco meno di 20 giri, lo spagnolo ha rifilato al compagno brasiliano oltre 10″, ovvero oltre mezzo secondo al giro. Evidentemente la solita frase di Domenicali alla fine di ogni gara “dobbiamo analizzare” non ha portato a capire nulla sulla forza dei due piloti. Massa non ha il ritmo in gara di Alonso, forse a qualcuno non è ancora chiaro?

ALGUERSUARI E TORO ROSSO, UN PLAUSO
Il settimo posto di Jaime Alguersuari è un risultato notevole, sia per il pilota spagnolo che per il team di Faenza. La Toro Rosso ha chiuso in Corea davanti alla Mercedes di Rosberg e ha fatto meglio anche di Renault, Force India e Sauber. E bene anche Sebastian Buemi, ottavo al traguardo. Bravi, bravi, bravi.

GP Corea, Ordine d'Arrivo - 16 Ottobre 2011
Pos  Pilota         Team                  Tempo  /  Gap
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h30:01.994
 2.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    12.019
 3.  Webber        Red Bull-Renault           +    12.477
 4.  Button        McLaren-Mercedes           +    14.694
 5.  Alonso        Ferrari                    +    15.689
 6.  Massa         Ferrari                    +    25.133
 7.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +    49.538
 8.  Rosberg       Mercedes                   +    54.053
 9.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +  1:02.762
10.  Di Resta      Force India-Mercedes       +  1:08.602
11.  Sutil         Force India-Mercedes       +  1:11.229
12.  Barrichello   Williams-Cosworth          +  1:33.068
13.  Senna         Renault                    +     1 giro
14.  Kovalainen    Lotus-Renault              +     1 giro
15.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +     1 giro
16.  Perez         Sauber-Ferrari             +     1 giro
17.  Trulli        Lotus-Renault              +     1 giro
18.  Glock         Virgin-Cosworth            +     1 giro
19.  Ricciardo     HRT-Cosworth               +     1 giro
20.  D'Ambrosio    Virgin-Cosworth            +     1 giro
21.  Liuzzi        HRT-Cosworth               +    3 giri

Giro più veloce: Vettel, 1:39.605             

Classifica Piloti:              Classifica Costruttori:
 1.  Vettel       349        1.  Red Bull-Renault          558
 2.  Button       222        2.  McLaren-Mercedes          418
 3.  Alonso       212        3.  Ferrari                   310
 4.  Webber       209        4.  Mercedes                  127
 5.  Hamilton     196        5.  Renault                    72
 6.  Massa         98        6.  Force India-Mercedes       49
 7.  Rosberg       67        7.  Sauber-Ferrari             40
 8.  Schumacher    60        8.  Toro Rosso-Ferrari         37
 9.  Petrov        36        9.  Williams-Cosworth           5
10.  Heidfeld      34
11.  Sutil         28
12.  Kobayashi     27
13.  Alguersuari   22
14.  Di Resta      21
15.  Buemi         15
16.  Perez         13
17.  Barrichello    4
18.  Senna          2
19.  Maldonado      1   

CRONACA IN TEMPO REALE

LE FOTO DALLA COREA

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

14 Commenti

  1. Nulla di particolare da dire: rispettato il triste pronostico di Alonso.
    Avrebbe potuto fare meglio?
    Ne dubito, visti i valori in campo, ma spero che chi deve decidere prenda finalmente la decisione giusta di liberarci di Massa e, perchè no, anche di Domenicali, altrimenti temo che Alonso emigri per altri lidi.
    La Ferrari merita ben altri personaggi, degni del blasone del Team.
    Giuseppe

    • Hai perfettamente ragione e anche le considerazioni del post sulla Ferrari e Alonso sono condivisibili!!! Non si può lasciare Alonso dietro al fermo di Massa per tutti quei giri!! E poi dichiarano di voler lottare per il secondo posto nel costruttori! Ma stiano zitti almeno…

      Se continuano così in Ferrari anche Alonso si stancherà e se ne andrà… vedrete!

  2. Tutto secondo pronostici la Red Bull si prende, meritatamente, anche il mondiale costruttori, quindi c’è solo da farle i complimenti!!….mi rimangono due dubbi, il primo è quello della macchina di Webber a me personalmente non sembra affatto uguale a quella di Vettel e il secondo è che anche Massa non credo proprio che abbia la stessa macchina di Alonso e se fosse vero nel secondo caso, perchè non hanno detto a Massa di dare spazio ad Alonso visto quanto era più veloce??….mah…..complimenti ad Hamilton quando il cervello non va per la tangente, guida da paura!!! …Rosberg ha dimostrato che la Mercedes è meglio che si rimbocchi le maniche, perchè la macchina ha bisogno di essere aggiornata e anche parecchio….Grande Toro Rosso e i suoi piloti…..per finire a me personalmente la pista coreana non piace una cippa!!

  3. yeahhhh red bull davanti ferrari dietro yesssssssssssssssssss!

    • ma qualcosa di inteliggente no?

  4. E daglie con sto muretto :-(

    Massa prima del pitstop era a pochi secondi da Button, quindi il ritmo gara c’era. Il problema è che all’uscita si sono trovati davanti un Mercedes, che nella somma del percorso è un catorcio, ma nella velocità di punta in retilineo è insuperabile, lo stesso Hamilton ne ha fatto le spese in altri due GP.

    Qualcuno potrebbe pensare che forse andavano fermati in un altro momento, ma l’hanno fatto più o meno come gli altri.
    Quindi rimane una sfortunata casualità, che può succedere a tutti quando a gara iniziata ci si trova davanti una mercedes, in circuiti studiati per motrici ferroviare comprese con qualche vagone.

    Ora capisco un tifoso Ferrari che deve sempre trovare una giustificazione alle prestazioni buone, ma comunque inferiori ad altri team, ma la redazione potrebbe risparmiare questi argomenti innutili.

    • Se non dovesse convincervi la mia analisi ecco quanto affermato dallo stesso Alonso

      “All’inizio della gara ero già al massimo – ha raccontato il due volte iridato – non credo che avrei potuto fare molto di più. Io volevo attaccare Felipe, ma in quella parte di gara avevamo lo stesso passo o forse ero anche più lento. Con le super soft ho finito le gomme anteriori molto in fretta. E’ una conseguenza delle brutte qualifiche del sabato. Purtroppo la domenica abbiamo un buon passo, il sabato no, è lì che dobbiamo migliorare parecchio, perché è soprattutto lì che gli altri restano superiori. Bisogna partire più avanti anche perché alla bandiera a scacchi abbiamo chiuso vicino ai primi, è la conferma che il nostro problema principale resta la qualifica”.

      e inoltre

      Massa arrivato a 10 secondi dal compagno a fine gara, ma guarda perchè dare un ordina di scuderia, basta solo:
      “Per un piccolo problema Masse è stato rallentato all’ultimo pit stop”.

      • Birba dice:> Se non dovesse convincervi la mia analisi ecco quanto affermato dallo stesso Alonso

        “All’inizio della gara ero già al massimo – ha raccontato il due volte iridato – non credo che avrei potuto fare molto di più. Io volevo attaccare Felipe, ma in quella parte di gara avevamo lo stesso passo o forse ero anche più lento. [...]

        Caro Birba, la verità è che Alonso, è un signore sia pista, che quando concede interviste. La sua risposta, credo sia totalmente diplomatica. Cosa ci si poteva aspettare, che sbraitasse contro il muretto Ferrari pubblicamente e ad alta voce? Creare un incidente diplomatico all’interno del team? In privato, forse qualcosa se lo saranno detto.

    • Il problema del muretto esiste.

      Se guardiamo il singolo episodio l’analisi di Birba ci sta tutta, ma se ragioniamo con la prospettiva di agguantare il secondo posto nel mondiale (e solo Alonso può tentare di raggiungerlo), allora occorre fare il possibile per raggiungere questo risultato; oltretutto Felipe ha fatto un campionato opaco e non può essere il singolo exploit a modificare i valori nella squadra.
      Fossimo all’inizio del campionato, transeat, ma a questo punto occorre fare di tutto, anche sacrificando la posizione Massa, per consentire al più avvantaggiato compagno di raccogliere più punti.
      E’ un problema della squadra e non del singolo.
      Giuseppe

  5. Ragazzi questa mattina mi sono addormentato mentre la vedevo XD qualcuno mi da un link dove poterla rivedere?!?!?

    Grazie

  6. Ragazzi io la vedo in questo modo:
    la FERRARI ha smesso da qualche gara lo sviluppo della “centocinquantesimo”, dedicandosi a quello della macchina 2012 ed in pratica lo sta facendo su quella attuale, visto soprattutto che non è stata in grado da inizio campionato di sviluppare scarichi soffiati come gli altri 2 top team e di conseguenza le prestazioni rispetto a questi ultimi.
    Ora dato che il numero di test è limitato, secondo la mia ignorante ipotesi, si sta avvantaggiando del fatto che rincorrere qualcosa che in fin dei conti non porta più nessun vantaggio utile in termini di campionato, sfrutta questi ultimi gp proprio a favore del nuovo progetto.
    Con la gara che si è vista oggi, spero che sia davvero sulla buona strada, visto soprattutto i tempi di Alonso dopo metà gara in poi, praticamente uguali o meglio a chi gli era davanti e considerando il fatto che a questi nella prossima stagione gli saranno vietati gli scarichi soffiati ed associato al risultato di Silversone credo davvero che muti il quadro della situazione in favore della Rossa.

    F O R Z A F E R R A R I!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Amen!

  7. Altra gara “simpatica” con numerosi sorpassi, merito della pista? del DRS? del Kers? boh…l’importante è vedere SPETTACOLO, e lo SPETTACOLO, con tutte maiuscole, ce l’ha regalato LUI, l’one man show della F1, l’unico che oltre ad essere velocissimo e fortissimo è capace di farci DIVERTIRE (quando in palla): LEWIS HAMILTON! con una McLaren in evidente affanno all’avantreno è riuscito a tenere una RED BULL dietro, staccando al limite add OGNI curva, aggredendo l’asfalto coi denti….this is Lewis!
    Per quanto riguarda la ferrari non credo che le cose sarebbero andate diversamente con gli ordini di scuderia…all’inizio massa stranamente andava, e Alfonso aveva il suo ritmo, inutile cercare scuse, sono arrivati dove dovevano arrivare, DIETRO Red Bull e McLaren!

    ecco i miei voti:

    Vettel e RB: 10…che noia che barba, che barba che noia…
    Hamilton: 10– (perchè non ha vinto, ma ha guidato sempre al limite e correttamente)
    Webber: 7- (ha una Red Bull…FORSE!)
    Button: 8 (dopo 5 gare scende da podio, gara senza exploit me porta il risultato a casa)
    Alfonso: 8,5 (ha una ferrari ma era lo stesso nel “trenino del podio”)
    massa: 7 (gara DECISAMENTE meglio di tante altre, alla fine becca solo 10″ dal blasonatissimo compagno di squadra, nonostante il problema al pit)

Trackbacks

  1. Gp Corea F1 2011: Vettel vince e si conferma il n° 1 | Blog Sport