Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

L’inutile FOTA verso lo scioglimento!

logo_fota

Il primo comunicato stampa diramato dalla FOTA, Formula One Teams Association, nel dicembre 2008, recitava così:

I Team si erano preventivamente e unanimemente accordati su una significativa riduzione dei costi nel 2009. Oggi (4 dicembre 2008, ndr) i Team si sono accordati per ulteriori misure che vanno nella sostaziale riduzione dei costi per il 2009 e 2010, oltre a iniziative per migliorare lo spettacolo. Infine c’è un accordo un’anime per l’introduzione di un motore low cost a partire dal 2011“.

A distanza di quasi tre anni nulla di tutto ciò è avvenuto: non c’è stata una significativa riduzione dei costi, non vi è stata l’introduzione di alcun motore nuovo, soprattutto low cost. L’associazione si è riunita molte altre volte, ha organizzato ridicoli forum con l’intento presunto di dare voce ai fan della Formula 1, ha imposto regole sui budget senza che vi fossero però sanzioni in caso di superamento!

La verità è che la FOTA è sempre stata un’associazione priva di ogni potere e che nulla ha potuto, può e potrà contro lo strapotere di Bernie Ecclestone.

Già, proprio il patron del Circus della Formula 1 che, in una recente intervista doppia con Chris Horner non ha esitato a bollare la FOTA come inutile. E lo stesso Team Principal Red Bull, membro dell’associazione, ha espresso un’opinione analoga, aprendo di fatto una spaccatura insanabile all’interno dei Team e dalla FOTA.

Sulla “storiella sulla riduzione dei costi in F1” potete leggere a parte mentre oggi è arrivata la banale quanto intempestiva dichiarazione di Stefano Domenicali sul futuro, ormai segnato, della FOTA.

Domenica scorsa infatti si è svolto un incontro in cui i Team Principal delle undici squadre che fanno parte dell’associazione si sono dati appuntamento ad Abu Dhabi, sede del penultimo Gran Premio della stagione. Un’incontro per fissarne un secondo: sembra quasi una barzelletta ma è così!

In quella sede, si legge in un nota della Ferrari, si capirà se sarà possibile trovare un accordo duraturo su alcuni temi fondamentali come l’RRA (Resource Restriction Agreement) ma anche sulle prospettive della massima espressione dell’automobilismo sportivo.

“La FOTA – ha detto Stefano Domenicali – ha svolto un ruolo straordinario in questi anni: i risultati che sono stati raggiunti hanno permesso a questo sport di affrontare la crisi mondiale in maniera efficace. L’impulso dato dalla presidenza Montezemolo è stato portato avanti con impegno e dedizione da Martin Whitmarsh, che sta facendo un ottimo lavoro. E’ chiaro che, a questo punto, però bisogna capire come vogliamo andare avanti senza dare adito a sospetti e polemiche che sono sempre presenti in un ambiente così competitivo come la Formula 1″.

Tante parole per non dire nulla oppure per dire poi, dopo Adu Dhabi, che la Ferrari era disponibile ma che altri hanno fatto un passo indietro: vedi Red Bull, Mercedes, ecc…

Comunque sia che decidano di andare avanti o meno, visti i non risultati raggiunti dalla FOTA in questi tre anni, non cambia nulla. La FOTA non ha contato nulla, non conta e non potrà mai contare in questa F1.

Scritto da: AG

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , ,

2 Commenti

  1. “Un’incontro per fissarne un secondo: sembra quasi una barzelletta ma è così! ”
    La FOTA è tutta una barzelletta!

  2. Se la FOTA deve servire a mettere un po’ di pepe alla FIA, con proposte tecniche valide, o rappresentare una valida e condivisa alternativa alla creatura di Bernie Ecclestone, allora ben venga, ma se, come accade oggi, è l’ennesimo inutile carrozzone di quacquaracquà, pieno di invidie e divisioni interne, e quindi debole, è meglio che tolga le tende, tanto di nulla il nostro paese ne è pieno.
    Giuseppe