Questo sito contribuisce alla audience di

HOME PAGE

Il primo BLOG sulla Formula 1. Gratis per te: F1 news,
foto, video, piloti, team, classifiche, calendario e F1 Live.

Mercedes ingaggia Costa (ex Ferrari) e Willis (ex Red Bull)

Aldo Costa

Aldo Costa

Il Team Mercedes F1, dopo due stagioni al di sotto delle aspettative, prova a dare una svolta alla sua presenza in Formula 1.

Lo fa ufficializzando l’ingaggio di due tecnici di buon valore anche se “silurati” da due top team. Si tratta di Aldo Costa, ex Ferrari e di Geoff Willis ex Williams, Red Bull e con un’ultima breve esperienza (negativa) in HRT.

I due tecnici assumeranno i seguenti ruoli: Costa sarà responsabile del progetto e dello sviluppo mentre Willis dirigerà il reparto aerodinamico e il simulatore.

Gli interrogativi sono molti ma i due tecnici che per un motivo o per l’altro erano usciti dal giro della F1 non hanno ormai più nulla da perdere. Sia Costa che Willis non potranno fare miracoli ma se la Mercedes saprà fare il tanto atteso salto di qualità, i meriti saranno anche loro; se dovesse restare la quarta forza del mondiale, sarà difficile additare loro tutte le colpe, visto che altri nomi potrebbero essere additati come responsabili della disfatti, leggi Ross Brawn!

Se faranno bene comunque lo vedremo solo il prossimo anno, visto che entreranno effettivamente in organico a partire dal primo dicembre.

Intanto l’ex direttore tecnico di Maranello non risparmia una frecciatina alla sua ex squadra: “Mi hanno esonerato e subito hanno detto che l’auto, in estate, andava meglio perché non c’ero più io, quando stavano utilizzando le modifiche da me progettate. Ora usano cose pensate da altri e i risultati li dovete valutare voi giornalisti” (parole di Aldo Costa, riprese dal blog di Leo Turrini).

{lang: 'it'}
Etichette (Tags): , , , , , ,

6 Commenti

  1. Se Brawn ha chiamato Costa è perchè conosce il valore dell’ingegnere che ha fatto le spese al posto di Domenicali super-super-iper-mega-protetto da Montezemolo… manco fosse un figlio segreto..

  2. Costa è un bravo tecnico, ma non è un “genio”. Oggi per vioncere bisogna avere quel qualcosa in più….. Le Ferrari progettate da Costa erano solo delle “buone medie” monoposto..non credo che Costa passando alla Mercedes diventi un “genio”..

  3. Sulla carta la Mercedes ha fatto un buon acquisto: vero che le vetture di Costa non sono state al livello di quelle di Newey, ma è vero anche che sono state migliori delle Mercedes di Schumacher e Rosberg.
    Già questo non è poco.
    Poi ovviamente bisognerà vedere dal contesto cosa uscirà, al di là quello che dicono la stampa e a volte la Ferrari, non è un singolo uomo che fa la differenza, ma la struttura intorno. Se Newey domani va alla Mercedes non è detto che vincano subito.

  4. Bene, Ross Brawn c’è, Michael Schumacher c’è, Aldo Costa è arrivato, manca Todt e la Ferrari pluricampione del mondo è rinata!
    Evviva
    Giuseppe

  5. .. e noi continuiamo a tenerci stretto il fantademente Domenicali!.. eh..

    • A ognuno il suo :D