circusF1.com

Gp Malesia F1 2014: tempi e analisi passo gara, dopo le prove libere

gp malesia f1 2014 mercedes

Dopo le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio della Malesia è ora di iniziare a trarre qualche prima conclusione e provare anche a capire, se pur sia solo il venerdì, quali siano i valori in pista.

Al top si conferma la Mercedes che ottiene il miglior tempo sia nella FP1 sia nella FP2, anche se i piloti non sono del tutto soddisfatti: il degrado gomme si fa sentire, sopratutto sulle option. Analizziamo i passi gara delle due frecce d’argento e degli altri top driver.

Nico Rosberg con le option ha completato 11 giri con un tempo medio di 1’44″757. La differenza di 1″7s tra il primo giro (1’44″121) e il decimo (1’44″879) denota forse un degrado importante della mescola, anche se il passo è stato costante. Per quanto riguardo le Hard non ci si può sbilanciare visto che nei 6 giri consecutivi il tempo è variato costantemente da giro a giro, con differenze abbastanza evidenti.

Lewis Hamilton, invece, ha denotato un degrado ancor più netto del compagno di squadra: con la mescola morbida, in 10 giri è passato dall’1’43” alto fino ad arrivare all’1’46” alto. Per quanto riguardo le hard, l’inglese non girato con molta costanza ma il passo mostrato è circa sull’1’45” basso.

Secondo posto di giornata, in entrambe le sessioni, per Kimi Raikkonen: il finlandese della Ferrari, dopo un traumatico inizio di stagione, sembra aver trovato il giusto feeling con la F14-T sul tracciato di Sepang. Attenzione però: se sulla prestazione pura il finlandese si è dimostrato al livello della Mercedes, il passo gara pare sia un’altra storia. Negli 11 giri effettuati con le gomme soft Raikkonen ha girato solamente una volta sotto l’1’45” (1’44″964), arrivando sull’1’46 alto. Il degrado gomme è importante e in gara sarà interessante scoprire come il finlandese gestisca il tutto.
Situazione differente per Fernando Alonso: lo spagnolo ha completato un run di 8 giri con le hard con un passo paragonabile al compagno di squadra con le soft. Per quanto riguarda la mescola più soffice non ci sono molti dati per ipotizzare il passo, però l’austuriano sembra competitivo.

Tra le sorprese c’è sicuramente la Red Bull che ha denotato un ottimo passo gara sopratutto con Sebastian Vettel: non molto dissimile dal passo Mercedes, anche se il degrado sembra essere leggermente maggiore per il team austriaco.

Un passo indietro, invece, per la McLaren che, dopo la bella prestazione mostrata in Australia, ha accusato un ritardo considerevole, soprattutto sul giro secco. La Williams, infine, denota un buon passo anche se non ai livelli di Mercedes, Ferrari e Red Bull.

Per quanto riguarda i pit stop: difficile pensare che si possa fare solamente una sosta. Con la mescola soft il massimo ipotizzabile è 15 giri, mentre con le hard 20/25 tornate. Ipotizziamo che si vada per le due soste, tre nei casi più “esasperati”.

Sicuramente la candidata alla vittoria è la Mercedes che ha mostrato gli artigli in questo venerdì, seguita a ruota da Ferrari e Red Bull che, più realisticamente, lotteranno per il podio.

_
ASCOLTA RADIO LIVEF1 – PROVE LIBERE

GP AUSTRALIA F1 2014, MELBOURNE - PROVE LIBERE II - VEN 14/03
Pos  Driver             Team/Car              Time       Gap      Laps
 1.  Nico Rosberg       Mercedes              1m39.909s           30
 2.  Kimi Raikkonen     Ferrari               1m39.944s  +0.035s  30
 3.  Sebastian Vettel   Red Bull-Renault      1m39.970s  +0.061s  30
 4.  Lewis Hamilton     Mercedes              1m40.051s  +0.142s  32
 5.  Fernando Alonso    Ferrari               1m40.103s  +0.194s  29
 6.  Felipe Massa       Williams-Mercedes     1m40.112s  +0.203s  34
 7.  Daniel Ricciardo   Red Bull-Renault      1m40.276s  +0.367s  29
 8.  Jenson Button      McLaren-Mercedes      1m40.628s  +0.719s  28
 9.  Valtteri Bottas    Williams-Mercedes     1m40.638s  +0.729s  35
10.  Nico Hulkenberg    Force India-Mercedes  1m40.691s  +0.782s  34
11.  Jean-Eric Vergne   Toro Rosso-Renault    1m40.777s  +0.868s  33
12.  Kevin Magnussen    McLaren-Mercedes      1m41.014s  +1.105s  20
13.  Adrian Sutil       Sauber-Ferrari        1m41.257s  +1.348s  28
14.  Daniil Kvyat       Toro Rosso-Renault    1m41.325s  +1.416s  32
15.  Esteban Gutierrez  Sauber-Ferrari        1m41.407s  +1.498s  34
16.  Sergio Perez       Force India-Mercedes  1m41.671s  +1.762s  25
17.  Romain Grosjean    Lotus-Renault         1m42.531s  +2.622s  14
18.  Max Chilton        Marussia-Ferrari      1m43.638s  +3.729s  20
19.  Jules Bianchi      Marussia-Ferrari      1m43.752s  +3.843s  29
20.  Marcus Ericsson    Caterham-Renault      1m45.703s  +5.794s  31
21.  Kamui Kobayashi    Caterham-Renault                           0
22.  Pastor Maldonado   Lotus-Renault                              0

GP MALESIA F1 2014, SEPANG - PROVE LIBERE I - VEN 28/03
Pos  Driver             Team/Car              Time       Gap       Laps
 1.  Lewis Hamilton     Mercedes              1m40.691s           19
 2.  Kimi Raikkonen     Ferrari               1m40.843s  +0.152s  20
 3.  Nico Rosberg       Mercedes              1m41.028s  +0.337s  19
 4.  Jenson Button      McLaren-Mercedes      1m41.111s  +0.420s  20
 5.  Kevin Magnussen    McLaren-Mercedes      1m41.274s  +0.583s  18
 6.  Jean-Eric Vergne   Toro Rosso-Renault    1m41.402s  +0.711s  15
 7.  Sebastian Vettel   Red Bull-Renault      1m41.523s  +0.832s  9
 8.  Nico Hulkenberg    Force India-Mercedes  1m41.642s  +0.951s  19
 9.  Felipe Massa       Williams-Mercedes     1m41.686s  +0.995s  23
10.  Valtteri Bottas    Williams-Mercedes     1m41.830s  +1.139s  22
11.  Fernando Alonso    Ferrari               1m41.923s  +1.232s  14
12.  Daniel Ricciardo   Red Bull-Renault      1m42.117s  +1.426s  20
13.  Adrian Sutil       Sauber-Ferrari        1m42.365s  +1.674s  21
14.  Daniil Kvyat       Toro Rosso-Renault    1m42.869s  +2.178s  21
15.  Esteban Gutierrez  Sauber-Ferrari        1m42.904s  +2.213s  23
16.  Jules Bianchi      Marussia-Ferrari      1m43.825s  +3.134s  18
17.  Marcus Ericsson    Caterham-Renault      1m45.775s  +5.084s  24
18.  Max Chilton        Marussia-Ferrari      1m46.911s  +6.220s  10
19.  Kamui Kobayashi    Caterham-Renault      1m51.180s  +10.489s 5
20.  Sergio Perez       Force India-Mercedes                      2
21.  Pastor Maldonado   Lotus-Renault                             2
22.  Romain Grosjean    Lotus-Renault                             4

Il NOSTRO LIVE
Anche quest’anno potrai seguire gratis e in tempo reale su CircusF1 la diretta di prove libere, qualifiche e gara con aggiornamenti in real time su ciò che avviene in pista e non solo.

Gianluca D'Alessandro
L'autore
Gianluca D'Alessandro | Giovane appassionato di tecnologia e di sport, in particolare di Formula 1. Cresciuto passando la domenica pomeriggio a guardare Schumi in TV a vincere i mondiali sulla Rossa! | Twitter: @Gianludale27
  1. Avatar
    joblack Reply

    Non c’è dubbio che i valori in campo sono quelli da te descritti ed è anche vero che la gara forse bagnata sarà un’altra cosa ma siamo ai FP1-FP2.
    Ancora manca analisi FP3 e Qualifiche. Cmq non è errato considerare la Ferrari in rimonta anche se sarà difficile vincere ma mi auguro possa lottare. Anche Vettel è in rimonta ma fa pochi giri come se avesse timore di rompere il motore. Vedremo domani.

    • Gianluca D'Alessandro
      Gianluca D'Alessandro Reply

      Vero, sarebbe una gara totalmente diversa se fosse bagnata, cosa molto probabile.

      Certo, non è sbagliato definire la Ferrari in rimonta, ma con le dovute cautele. Il risultato di oggi non implica che il prossimo Gp non possa tornare indietro. È stato fatto un consistente passo avanti (sarebbe interessante sapere su cosa hanno lavorato) ma manca ancora qualcosa.

      Si Vettel concordo a pieno. La macchina come prestazione in fin dei conti c’è, mancano i giri. Inoltre c’è da dire che Ricciardo ha avuto nuovamente problemi con il sensore

Leave a Reply

*

*

code