circusF1.com

Esclusivo: i problemi al motore che hanno rallentato Raikkonen in Cina

L’ottavo posto e il minuto preso da Fernando Alonso a fine gara sicuramente non hanno lasciato soddisfatto Kimi Raikkonen. Lo stesso pilota finlandese, nelle consuete interviste post gara, ha definito il Gp della Cina di questo week end come uno dei peggiori, in quanto il pilota della Ferrari non è riuscito a trovare il giusto feeling con la vettura.

Ma siamo sicuri che sia solo un problema di feeling? Sembra proprio di no.
Stando a indiscrezioni circolate nel paddock sembra proprio che il finlandese durante la gara abbia avuto dei problemi alla Power Unit che ne hanno impedito il corretto funzionamento.

Facciamo un piccolo passo indietro. Era noto da tempo che le power unit di Maranello soffrivano la mancanza di potenza, testimoniata dall’imbarazzante prestazione sui rettilinei di Sakhir durante il Gp del Bahrain. Per rimediare a questo problema, i tecnici del Cavallino avevano portato durante questo week end cinese un aggiornamento software che andava ad ovviare e migliorare le prestazioni generali del motore. Sulla Rossa n°14, ovvero quella di Alonso, le novità introdotte sembrano aver funzionato, viste le buone prestazioni, sia in velocità di punta sia in gestione della coppia in uscita di curva, fatte registrare dallo spagnolo durante il week end.

Gli stessi aggiornamenti, però, sembra che non abbiano funzionato a dovere sulla momnoposto di Raikkonen che ha accusato diversi problemi durante tutto il fine settimana. Nelle prove libere 1, ad esempio, il finlandese non ha completato nemmeno un giro per un problema di natura elettronica, compromettendo, quindi, il suo lavoro di setup. I problemi si sarebbero protratti anche in gara, andando ad influire sulla prestazione finale del campione del mondo 2007, come confermano questi due video che vi proponiamo.

Il primo mostra chiaramente (a partire dal minuto 4:20) i problemi patiti da Raikkonen in uscita dalla penultima curva: non arriva potenza dal motore e la macchina sembra quasi abbandonarlo. La cosa curiosa è che nel successivo rettilineo Raikkonen raggiunge circa i 294 km/h a limitatore, ben prima del classico punto di frenata. Nel video si vede come quella velocità venga raggiunta (e superata) anche sul bagnato, quindi, sicuramente, c’era qualcosa che non andava.
https://www.youtube.com/watch?v=NImumEW7QvI

Nel secondo video vi proponiamo un team radio di Raikkonen che si lamenta della perdita di potenza in rettilineo della sua F14-T, chiedendo al suo ingegnere di pista, Antonio Spagnolo, se tutti i vari manettini erano sulla posizione corretta (ricevendo risposta affermativa).
https://www.youtube.com/watch?v=CeHFAmuq4jU

Qual è il motivo di questo problema? Noi abbiamo trovato un’ipotesi: potrebbe essere la MGU-H che funziona male, non da potenza al turbo e non recupera energia per la MGU-K. Più semplicemente potrebbe essere la MGU-K, magari per via della carica delle batterie.
Ovviamente, però, c’è da essere cauti su tutte queste ipotesi perché, al momento, non trovano conferma nè da Raikkonen nè dalla Ferrari.

Gianluca D'Alessandro
L'autore
Gianluca D'Alessandro | Giovane appassionato di tecnologia e di sport, in particolare di Formula 1. Cresciuto passando la domenica pomeriggio a guardare Schumi in TV a vincere i mondiali sulla Rossa! | Twitter: @Gianludale27
  1. Avatar
    baggianate Reply

    …certo che per un pilota deve essere frustrante spingere sul pedale dell’acceleratore e rimanere praticamente fermi…

  2. Avatar
    Y3ll0W Reply

    A me sembra che sia Raikkonnen a non dare gas, infatti il valore “Throttle” sulla grafica oscilla tra lo 0% e il 15%-20%, per poi arrivare a 100% quando la vettura riprende ad accelerare.
    Il motivo potrebbe essere semplicemente quello di cercare di interporre dello spazio tra la sua monoposto e quella che lo precede: dalla scarsa quantità di pubblico sugli spalti si capisce che non si tratta di una fase di gara ma di una sessione di prove libere o qualifica.

    • Gianluca D'Alessandro
      Gianluca D'Alessandro Reply

      Qualifiche è impossibile perché pioveva, PL3 pure, PL1 è ha fatto solo un giro, ma ha avuto un problema nello stesso identico punto.

      Comunque fidati, è gara, anche perché ci sono altri filmati che lo testimoniano.

      Questioni apertura gas: potrebbe essere anche un errore della grafica 1) perché i giri motori sono altissimi e se tieni il motore alto non fai tutti quei giri
      2) La macchina fa un sobbalzo ed è impossibile che lo faccia perché lasci spazio.. Manca proprio potenza
      3) Basta vedere la velocità nel rettilineo dopo per capire che c’è qualcosa che non va

      Ovviamente è da tenere tutto in considerazione perché ripeto, di ufficiale ancora non c’è niente.

  3. Avatar
    Daniele Reply

    Da quello che ho visto nelle prime 4 gare non ho ancora capito se Kimi è
    1° sfortunato
    2° bollito
    3° deve ancora adattarsi alla nuova vettura
    spero sia solo la prima opzione…..
    per adesso mi sembra di vedere Massa in versione ghiacciolo
    lo scorso anno Massa dopo 4 gare aveva 30 punti,Kimi ne ha 11 (-19)
    Alonso lo scorso anno ne aveva 47 adesso 41 (-6)
    probabilmente è ancora troppo presto per dare giudizi,però se il buon giorno si vede dal mattino……

  4. Avatar
    Giovannino Reply

    Parrebbe cche il video non si riferisce alla gara
    e comunque Kimi in rettilineo raggiungeva una velocità superiore ad Alonso, seppure solo di 3 km orari.

    • Gianluca D'Alessandro
      Gianluca D'Alessandro Reply

      Si, ma sono velocità di punta quelle che prendi in esame e non dovrebbero essere costanti tutta la gara, insomma quella è la vetta max 🙂

      Comunque sarebbe interessante vedere il dato della velocità di Alonso in gara

  5. Avatar
    Giovannino Reply

    @ Daniele.
    Appunto, cambi il pilota ma la minestra è sempre la stessa, se non peggio.

Leave a Reply

*

*

code