circusF1.com

Gp Monaco F1, post qualifica: Alonso ottimista, Raikkonen insoddisfatto

140058mon

Si sono da poco concluse le qualifiche del Gran Premio di Monaco, dominate nuovamente dalla coppia Rosberg – Hamilton su Mercedes. Nico è stato artefice di un grandissimo giro, unico pilota ad essere stato in grado di scendere sotto il muro del 1’16”. Egli è riuscito quindi a conquistare la pole position nel GP di casa stampando un incredibile 1’15″989. Il compagno di squadra Lewis Hamilton ha conquistato la seconda posizione ad appena 59 centesimi dalla prestazione di Rosberg.

Ancora una volta Ricciardo si è imposto sul compagno di squadra, il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel. Daniel ha confermato di essere un pilota talentuoso, di gran carattere e particolarmente a suo agio a bordo della RB10. La sua terza posizione ottenuta a poco meno di 4 decimi dalla Mercedes di Rosberg ne è la conferma. Vettel si è dovuto accontentare del quarto tempo con un ritardo di più di mezzo secondo dalla pole position.

Quinta e sesta posizione per le Ferrari di Fernando Alonso e Kimi Raikkonen, che si sono confermati come terza forza del campionato mondiale di Formula 1. Lo spagnolo ha ottenuto la quinta piazza a 7 decimi dalla Mercedes in testa, ma molto vicino alla prestazione della Red Bull di Vettel. Più staccato invece è stato Kimi che ha subito un ritardo di 1″400 da Rosberg ed è sembrato molto meno a suo agio sulla F14-T rispetto al compagno di squadra.

Scesi dalle monoposto i piloti della Rossa si sono recati nel Paddock per rispondere alle domande dei giornalisti relativamente alla loro prestazione in pista.

Alonso è sembrato sereno e soddisfatto per la quinta posizione conquistata ed ottimista in vista della gara di domani. Il pilota spagnolo ha dichiarato:”il risultato della qualifica è la fotografia di tutto ciò che si è visto nel weekend, eravamo sempre dietro le Mercedes e le due Red Bull. Dovevamo stare attenti all’avvicinarsi delle Williams e delle Force India, quindi la pressione era molta, se fossimo partiti settimi o ottavi la gara sarebbe stata più complessa”.
Alonso è apparso soddisfatto dal lavoro svolto dal team per recuperare sulle Red Bull e dalla prestazione ottenuta in qualifica:”Volevamo tenerci stretta questa quarta e quinta posizione e ci siamo riusciti. Penso che ci siamo avvicinati molto di più alla Red Bull di quanto potessimo immaginare e questo è molto positivo”.
Le previsioni per domani danno pioggia su Montecarlo, ma Fernando preferirebbe una gara asciutta per puntare al podio:”Vediamo penso che con la pioggia la situazione si farebbe estrema in quanto a grip, diventerebbe una gara di sopravvivenza. Se partiamo sull’asciutto dobbiamo subito sorpassare una Red Bull in partenza ed un’altra con la strategia e cercare di finire su questo podio che è sempre speciale”.

Completamente diverso lo stato d’animo di Raikkonen. Il finlandese è apparso molto contrariato e deluso per la prestazione in qualifica e per ciò che è successo nelle prove libere, con il problema al cambio.
The Iceman ha dichaiarto:”Ho faticato per tutto il weekend, in FP2 non siamo potuti scendere in pista per il problema al cambio. La macchina è stata riparata, abbiamo cambiato l’assetto ma la situazione non cambia, rimane tutto molto difficile ancora. E’ molto complicato trovare continuità nelle gomme e nella trazione”.
A Kimi è stato chiesto se il distacco dalla Red Bull fosse ancora profondo; la sua risposta è stata molto chiara ed eloquente. Egli seccato ha detto:”Basta guardare i tempi”.

Scritto da Daniele Vanin

Daniele Vanin
L'autore
Daniele Vanin | Classe 1988, iscritto alla facoltà di Scienze Politiche, grande appassionato di motori e fan del mondo della Formula 1. Nel cuore le supercar e tutte le vetture che riescono a trasmettere emozioni. Tra gli interessi, il giornalismo sportivo!

Leave a Reply

*

*

code