circusF1.com

L’analisi dell’incidente tra Perez e Massa: punito il pilota Force India

L’analisi dell’incidente avvenuto all’ultimo giro del Gran Premio del Canada tra Felipe Massa e Sergio Perez. I commissari hanno deciso di punire il pilote Force India.

LA CRONACA
Ultimo giro del Gran Premio del Canada: la lotta per il terzo posto si fa sempre più dura.
Il tedeco della Red Bull, Sebastian Vettel esce davanti a Sergio Perez e Felipe Massa dall’ultima variante prima del rettilineo del traguardo. I tre piloti sono particolarmente determinati e agguerriti per riuscire a salire sul gradino più basso del podio.

Felipe Massa è stato artefice di una grande gara fino a questo punto. Il brasiliano si è reso protagonista di una grande rimonta, dopo il problema avuto durante il pit-stop che lo ha visto scivolare all’interno del gruppo. Felipe ha ravvivato la gara con sorpassi e giri veloci, fino a ricongiungersi con il gruppetto di testa, tutti in lotta per il terzo posto.

Anche Sergio Perez è stato autore di una bella gara, la sua Force India, grazie anche alla power-unit Mercedes, si è dimostrata molto competitiva su questa pista. La strategia di fermarsi un’unica volta per il cambio gomme ha portato il messicano a lottare per le prime posizioni, ma sul finale, il degrado degli pneumatici soft si è fatto sentire e Vettel è riuscito a sorpassarlo.


Nel corso dell’ultimo giro i giochi erano ancora aperti e i tre piloti in questione si trovano molto vicini, con il tedesco della Red Bull davanti a Perez e Massa. Nell’affrontare la staccata prima di curva 1 il brasiliano della Williams centra in pieno la Force India di Sergio Perez, sul lato sinistro. Massa stava tentando il sorpasso all’interno sul Messicano, ma un errore nel calcolo degli spazi lo ha fatto impattare con il posteriore della Force India. La velocità con la quale è avvenuto lo scontro tra le due monoposto e successivamente con le barriere è stata molto elevata, ma fortunatamente i piloti ne sono usciti incolumi. Gara che termina dietro la safety car e quarto e quinto posto sfumati per Massa e Perez.

L’incidente è avvenuto in un momento molto concitato della gara, con un ipotetico terzo posto in palio, entrambi i piloti quindi non sono esenti da colpe.

LA COLPA E’ DI MASSA
Osservando dall’esterno e a velocità normale, Felipe Massa sembra aver sbagliato la staccata e aver calcolato male lo spazio di ingombro della sua monoposto. Grazie all’on board camera, si può notare inoltre come uscendo dalla scia con il DRS aperto prima della frenata, il pilota brasiliano pare perdere il controllo della sua Williams e tentare una correzione con il volante verso destra che inevitabilmente lo ha portato ad impattare contro la Force India. La causa del contatto da queste immagini sembra essere tutta di Massa.

LA COLPA E’ DI PEREZ
Se però saliamo a bordo della Force India di Sergio Perez, si nota come il pilota messicano abbia girato il volente leggermente verso sinistra, direzione dalla quale stava sopraggiungendo Massa. Inoltre sembra che Perez rallenti molto prima del punto di frenata, portando cosi le due vetture ad un impatto certo. Il pilota Force India sembra quindi essere uscito dalla sua traiettoria, tentando di difendersi dall’attacco della Williams, per andare ad occupare l’interno della curva. Tal manovra avrebbe preso alla sprovvista Massa, che lanciato per il sorpasso, si è trovato davanti al muso della sua Williams la posteriore sinistra di Perez, non potendo scongiurare il contatto.
La causa dello scontro da queste immagini potrebbe essere attribuita a Perez.

Al termine del Gran Premio gli ufficiali di gara hanno investigato sull’accaduto. Dopo vari confronti e dopo aver analizzato la telemetria delle due monoposto interessate, i commissari hanno imputato al messicano pilota della Force India la causa della collisione. Determinante è stato il cambio, se pur lieve, di traiettoria e la leggera frenata anticipata di Sergio Perez.
Il messicano dovrà quindi scontare nel prossimo Gran premio d’Austria una penalizzazione che prevede l’arretramento di cinque posizioni sulla griglia di partenza.

Questa è la sentenza emessa dagli ufficiali di gara, che hanno potuto usufruire della telemetria per arrivare a questa decisione.

Voi, cari lettori, che ne pensate dell’episodio?

Un secondo video con una ripresa inedita dall’alto

Scritto da: Daniele Vanin

Daniele Vanin
L'autore
Daniele Vanin | Classe 1988, iscritto alla facoltà di Scienze Politiche, grande appassionato di motori e fan del mondo della Formula 1. Nel cuore le supercar e tutte le vetture che riescono a trasmettere emozioni. Tra gli interessi, il giornalismo sportivo!
  1. Avatar
    L1nx Reply

    Penso che iol caro Felipe dovrebbe ritirarsi, è un pericolo per lui in primis e poi per gli altri…C’è chi pensa sia sfortunato ma non penso proprio…riceve un miracolo tutte le volte che arriva intero a fine gara…Ci sono piloti ingamba e giovani come Valsecchi che aspettano un sedile in F1, Massa dovrebbe essere il primo a cedere il suo…

  2. Gianluca D'Alessandro
    Gianluca D'Alessandro Reply

    Ripeto la mia idea: colpa di Perez che si sposta all’improvviso. Bastava un po’ più d’attenzione. È come quando sei in strada e sei sulla tua corsia. Se uno ti taglia la strada buttandosi sulla tua corsia che dici? 🙂

    • Avatar
      tgwowgt Reply

      Non so come tu possa sostenere una cosa del genere.
      Ok, condivido che PErez HA delle colpe e se la direzione ha preso questa decisione avranno le loro ragioni.
      Ma in sostanza quello che vediamo succedere è che Massa tenta un sorpasso tutto di staccata (come Ricciardo) evidentemente perchè già si era accorto del problema ai freni, solo che Ricciardo era all’esterno quindi sul gommato e con possibilità di impostare un raggio ampio. Massa inoltre piega appena rispetto alla traiettoria evidentemente proprio per ottenere il raggio piu ampio possibile e contemporaneamente stringere Perez. Posso sbagliarmi ma rivedendo il filmato c’è quasi contemporaneità tra l’azione di Massa e l’allargamento di Perez. dal canto suo Perez rimane largo perchè Massa è dietro e non ha accennato ad uscire di scia e perchè avendo il problema ai freni e avendo appena subito un sorpasso (Vettel l’ha passato alla chicane) ha fatto tutto il rettilineo in difesa… Me lo vedo a chiappe strette che si aspetta di esser passato… Quando arriva la curva sterza meno, non chiude, sterza meno sempre per difesa. Se Massa fosse stato piu largo probabilmente non succedeva nulla e lui andava lungo, ma quello che è stato determinante è l’anticipo di frenata di Perez rispetto a quello che ha calcolato Massa. Mi piacerebbe sapere se aveva gia superato in gara qlc lì e rivedere l’azione.
      Concludendo si è dato peso all’anticipo di frenata e al “cambio” di traiettoria piuttosto che al sorpasso al limite della collisione, il che mi pare coerente con altre decisioni (per dire Massa Hamilton in India 2 anni fa) ma in questo caso è stata proprio una decisione al limite…

    • Avatar
      L1nx Reply

      Rispetto la tua idea ma credo che chiunque degli altri 21 piloti avrebbero reagito all’istante sconstandosi a sinistra…Dico solo che con l’esperienza che ha avrebbe dovuto calcolarla una manovra del genere. Tutto qua 😀

      • Avatar
        Marco Reply

        Non penso. Nessuno si sarebbe aspettato una manovre del genere da parte di perez che SAPEVA di avere dei problemi ai freni e quindi avrebbe dovuto solo tentare di portare al traguardo la sua macchina senza fare danni e invece ha rovinato la sua gara e quella di massa, senza contare che hanno fatto il pelo a vettel.

  3. Daniele Vanin
    Daniele Vanin Reply

    Si, anche se è stato quasi impercettibile il cambio di traiettoria. Poi un pilota dell’esperienza di Massa potrebbe aspettarsi una manovra del genere in una situazione di difesa della posizione. Perez ha tentato di tenere chiuso l’interno della traiettoria per non dare modo a Massa di infilarsi.

  4. Avatar
    Francesco Reply

    Salve vorrei postare il video dove si ha una visione dall’alto. http://www.youtube.com/watch?v=BObcBrAe-ro

    Sembrerebbe che la colpa sia tutta di Massa infatti al rallenti si vede Massa che cambia direzione con una sterzata colpendo la posteriore di Perez……MA…. se osserviamo con attenzione la distanza che c’è tra la riga bianca sulla destra e la Williams rimane la stessa ERGO Massa stava andando a destra perchè LA PISTA CURVA A DESTRA. Perez dal canto suo ha voluto difendere la posizione(in ritardo)portandosi interno ed ha anticipato la staccata semplicemente perchè facendo un solo pit le gomme erano finite.

    Conclusioni: SECONDO ME Perez ha causato l’incidente ma C***O Massa che M*****A combini….stai superando? allargati un pelino di più che ti cambia?(forse errore di valutazione della distanza di Massa???)

  5. Avatar
    Marco Reply

    @L1nx
    è evidente che non hai visto l’incidente: se perez ha problemi ai freni non dovrebbe scartare verso sinistra così dato che poi dovrà frenare in anticipo rispetto agli altri piloti, soprattutto quando massa si era già infilato, ovviamente nessuno avrebbe potuto evitare l’incidente perchè perez (frenando) ha tagliato la strada a massa mentre tentava il sorpasso. Quindi è perez che è un pericolo, dato che non è la prima volta che taglia la strada (vedi spa 2013), non Massa che ha fatto una grande gara.

  6. Avatar
    Marco Reply

    @L1nx
    è evidente che non hai visto l’incidente: se perez ha problemi ai freni non dovrebbe scartare verso sinistra dato che poi dovrà frenare in anticipo rispetto agli altri piloti, soprattutto quando massa si era già infilato, ovviamente nessuno avrebbe potuto evitare l’incidente perchè perez (frenando) ha tagliato la strada a massa mentre tentava il sorpasso. Quindi è perez che è un pericolo, dato che non è la prima volta che taglia la strada (vedi spa 2013), non Massa che ha fatto una grande gara.

Leave a Reply

*

*

code