Autore: Lorenzo Roccaro

Lorenzo Roccaro - La F1 come metafora della vita o la vita come metafora della F1? Classe '98, laurea in lettere, videomaker di professione e il boato dei motori a scandire i weekend.

Dopo Melbourne, la Ferrari è apparsa in palla pure a Suzuka, un circuito che da sempre mette a nudo le caratteristiche delle vetture in pista. E allora a Maranello si può guardare con crescente fiducia al futuro, perché se è vero che dopo una weekend di pausa, la Red Bull ha piazzato una doppietta riprendendo le redini del campionato, la Rossa dal canto suo, dopo una qualifica deludente, ha confermato ottime qualità e una buona prestazione, dimostrandosi chiara seconda forza del campionato. LA RIMONTA Con Sainz P4 e Leclerc P8 in qualifica, un po’ di delusione circolava all’interno del box…

Read More

È arrivata la prima vittoria stagionale della Ferrari, ma la notizia, la vera notizia, è che invece a non essere arrivata nemmeno al traguardo è stata l’imbattibile Red Bull di Max Verstappen. Quando il gatto non c’è i topi ballano si dice, ebbene ci sono volute ben 43 gare di pazienza affinché il gattone olandese si allontanasse per un po’ dalla tana, lasciando spazio e briciole ai poveri topolini. E allora nella Domenica delle Palme la Palma d’oro va ai due ragazzi in rosso, braccati a loro volta dai due ragazzini terribili in arancio. In Australia l’esiliato Sainz e l’infastidito…

Read More

Al termine del Gran Premio dell’Arabia Saudita, ennesima tappa dal verdetto già scritto, è intervenuto ai microfoni di Sky il presidente della Ferrari John Elkann. Un vero e proprio evento, dato che vederlo nel paddock è raro tanto quanto sentirlo parlare alla stampa. Ma alla fine della fiera avevamo bisogno di ascoltare le sue parole? GRANDISSIMI RISULTATI Il presidente della Ferrari ha sottolineato quanto per lui quella di Jeddah sia stata una “Grandissima gara per Ferrari”. Elkann ha voluto evidenziare lo spirito di squadra che si respira a Maranello, dalla grande prestazione di Leclerc fino al felice esordio del giovanissimo…

Read More

Il gran premio del Bahrain, il primo della stagione 2024, nasce ancora e prepotentemente sotto il segno di Max Verstappen. L’illusione, fomentata da molti negli ultimi giorni, di una Red Bull apparsa nettamente “più umana” nel pre-season, è rimasta tale. Se è vero che la Ferrari ha dimezzato il gap rispetto un anno fa, è anche vero che questo step non le permetterà di contendersi il titolo iridato, al più qualche tappa di un campionato che però è già ben indirizzato verso la bacheca di Milton Keynes. DOMINIO RED BULL? Ma possiamo parlare di dominio Red Bull? Sì perché se…

Read More

“Sono un ipocrita”, così si definiva Sebastian Vettel un anno fa, a pochi giorni dall’addio alle attività agonistiche. La questione, in quel caso, era l’incompatibilità tra le tematiche ambientali, delle quali il campione tedesco si era fatto paladino negli ultimi anni di carriera e la sua vita da pilota di Formula 1, professione che ti porta a bruciare benzina praticamente sin dal grembo materno… L’onestà intellettuale di Vettel è sempre stata encomiabile e dopo il weekend di Las Vegas verrebbe da dire che in molti dovrebbero andare a lezione da Seb: da Toto Wolff a Max Verstappen, dalla FIA alla…

Read More

A due settimane dal tanto atteso show di Las Vegas, è arrivata in Brasile un’altrettanto attesa vittoria del solito Max Verstappen. Ma a dare spettacolo nel nulla sportivo di Interlagos ci ha pensato, ancora una volta, il mitico Fernando Alonso. L’asturiano, al tramonto di un gran premio che ha rappresentato la fotografia più nitida di un mondiale desolante e insipido, ha arpionato un terzo posto che sembrava ormai perduto, quando a un giro dal termine si è visto sorpassare da Sergio Perez. Chissà quanti appassionati, assopiti sul divano, avrà risvegliato Fernando con il suo controsorpasso ai danni del messicano (al…

Read More

Se li chiamano rumors, dal latino rumor: “chiacchiera”, un motivo ci sarà. Ma la voce fatta uscire dal giornalista polacco Daniel Bialy che vedrebbe un Alonso non solo fuori dalla Aston Martin, ma addirittura in quota Red Bull (al posto di Perez nel 2024) avrebbe del clamoroso. La bomba di mercato sembra da una parte frutto nonché conseguenza diretta delle voci che si sono rincorse nelle ultime settimane, secondo le quali l’Aston Martin sarebbe in procinto di un passaggio di testimone, con un Lawrence Stroll ormai sempre più lontano dal Paddock. Dall’altra parte appare un po’ come una di quelle…

Read More

In Texas Max Verstappen scrive un’altra pagina di storia, firmando la 50esima vittoria in carriera ed entrando di prepotenza in un club elitario della Formula Uno. FENOMENO NELL’OMBRA Il fatto che la cinquantesima di Max, ottenuta a soli 26 anni (record), non ci sorprenda è lo specchio di una assuefazione al fenomeno di Hasselt. Il campione olandese, piombato nel paddock ancora minorenne, ha avuto in questi otto anni di Formula Uno il tempo per maturare e per crescere, aspettando senza ansie il momento giusto per sbocciare. Ora Max potenzialmente può puntare a stracciare ogni record della categoria. In questo percorso…

Read More

Poteva vincerlo da solo. Questa è la sensazione che ci portiamo a casa all’indomani del GP del Giappone. Weekend in cui Max Verstappen e la Red Bull ritornano a Milton Keynes con un titolo Costruttori in più. Per la casa austriaca si tratta del sesto titolo iridato, ottenuto quest’anno, con ben sei gare d’anticipo. Nel prossimo turno in Qatar, con tutta probabilità, toccherà a Max Verstappen portarsi a casa la sua gloria personale, quella del terzo mondiale piloti. Insomma solo gioie per la Red Bull, che sta raccogliendo i frutti del lavoro maniacale del team e in particolare di Adrian…

Read More

Carlos Sainz, dopo 434 giorni e 25 gran premi ha finalmente interrotto il digiuno di vittorie della Scuderia Ferrari. Un risveglio dolcissimo per gli appassionati della rossa, che già a Monza, avevano assaporato un antipasto di Singapore nella commovente prestazione e difesa del pilota spagnolo. Quello di Carlos è un capolavoro, un’impresa memorabile fatta di testa e cuore, di ragione e sentimento, che fa felice Domenicali e che fa bene all’audience della Formula 1. Ma come mai, dopo 14 gare targate Red Bull nel 2023 (di cui 10 consecutive portano la firma di Max Verstappen) è stato proprio Sainz a…

Read More